Disabilità sensoriali

Archivi mensili: Aprile 2020

Dall’emergenza Covid-19 al Concerto del Primo Maggio, l’Azienda parla la Lingua dei segni

30 Aprile 2020

Il prossimo traguardo sarà la traduzione nella Lingua italiana dei segni (LIS) dell’intero “Concerto del Primo Maggio”.

L’emergenza covid-19 nella quotidianità di una persona cieca

30 Aprile 2020

La nostra intervista a Consuelo Battistelli

Neri Marcore’ racconta Anselm Kiefer

28 Aprile 2020

ROMA. Al via oggi un nuovo progetto del museo Maxxi dal titolo «Collezione da ascoltare».

Il metodo Malossi: come funziona e come aiuta i sordociechi

27 Aprile 2020

Chi è sordo cieco dalla nascita per comunicare deve apprendere un particolare tipo di linguaggio.

Disabilità visiva. A Roma, il Sant’Alessio lancia Pro.Mo

27 Aprile 2020

Monitorare i singoli progetti educativi e il loro andamento, coniugando le esigenze di rafforzamento degli interventi e di programmazione didattica: è questo lo scopo della piattaforma digitale Pro.Mo, lanciata dal Sant’Alessio di Roma e attiva in ambiente Moodle. Realizzata dalla psicopedagogista e tiflodidatta Carmen Pirro, consulente per le attività di formazione, i servizi scolastici e Leggi di più…

Essere CODA: intervista a Maria Civita Di Mario

27 Aprile 2020

Coda (Children of deaf adults) è un acronimo internazionale nato negli Stati Uniti nel 1983 e scelto per indicare i figli udenti di genitori sordi.

I sordi e la barriera mascherina, ‘fatecele abbassare’

24 Aprile 2020

Bologna – Chiedono di poter abbassare la mascherina per leggere le labbra e, (solo) cosi’ poter quindi capire quello che sta dicendo l’altra persona.

La comunità sorda segnante italiana all’epoca del coronavirus: lingua dei segni e accessibilità

24 Aprile 2020

La reazione della comunità sorda all’emergenza sanitaria attuata attraverso la lingua dei segni italiana (LIS) e un uso flessibile delle tecnologie visive.

Per aiutare le persone con disabilità visiva a sopportare meglio l’isolamento

24 Aprile 2020

Così come tante altre organizzazioni di persone con disabilità, nemmeno l’APRI(Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti) si è fermata con le proprie iniziative, durante l’attuale emergenza sociosanitaria. Oltre infatti alla consegna della spesa a domicilio sul proprio territorio e agli accompagnamenti per visite mediche urgenti, l’Associazione torinese ha intensificato i colloqui psicologici telefonici ed i gruppi Leggi di più…