Archivi

“Così le staminali riaccendono la vista”

Cellule staminali del sangue corrette in laboratorio per curare una malattia rara che compromette il sistema immunitario. E staminali limbari che rigenerano la cornea ustionata. (altro…)

La musica si “ascolta” con le mani: la Lega del Filo d’Oro al Summer Jamboree

Per il settimo anno consecutivo la Lega del Filo d’Oro è partner etico del Festival di musica e cultura americana anni ‘40 e ’50, che avrà luogo a Senigallia dall’1 al 12 Agosto 2018.
(altro…)

Holly Maniatty, la ragazza che rappa nella Lingua dei Segni

Non c’è nulla che non si possa fare con una grande forza di volontà: come la donna che riesce a rappare solo con la lingua dei segni.

(altro…)

Musica e disabilità: al via nuovo progetto crowdfunding

Lui si chiama Massimiliano Salfi, vulcanico docente dell’ateneo catanese, che lotta ogni giorno al fianco della moglie Giusi per aiutare la figlia

(altro…)

Balliamo… alla cieca?

Molti credono erroneamente che i ciechi non possano ballare e forse questa tesi è rafforzata dal fatto che si associano spesso al ballo (altro…)

La sfida per Sanremo Young: canta con la voce e le mani

Per trasmettere anche a chi è sordo o soffre comunque di problemi uditivi la passione per la  (altro…)

«Hello» di Adele nella lingua dei segni e il video è toccante

L’ultimo singolo della cantante britannica è stato reinterpretato da Molly Bartholomew, interprete dell’American Sign Language. Il filmato, caricato su Vimeo, è commovente. Uno stralcio di storia di come è nata la lingua dei segni:  (altro…)

“Hello” di Adele nella lingua dei segni arriva dritta al cuore

L’ultimo singolo della cantante britannica reinterpretato in maniera passionale da Molly Bartholomew, esperta certificata in Asl, il linguaggio americano dei sordomuti, riesce a emozionare (altro…)

Torna su ↑

Torna su