Disabilità sensoriali

Lin Ching Lan, la ballerina sorda

Il suo deficit uditivo però era un limite insormontabile per le scuole di danza, che ripetutamente rifiutavano di ammetterla.

lin chin lanMa Lin non crede nel destino perché, dice, “nessuno nasce con dei limiti”. Ha imparato ad ascoltare la musica attraverso il tatto.

A portare il ritmo sentendo le vibrazioni dei pavimenti in legno. Non solo ha realizzato il suo sogno diventando una ballerina, ma ha formato a Taiwan la prima compagnia di danza per non udenti. “Qualcuno una volta mi ha detto che essere sordi è come essere sott’acqua. Può essere spaventoso. A volte ci si sente isolati dal mondo, dalle altre persone. Mi rifiuto di lasciare che questo accada a me”.

La storia di Lin è parte della campagna #ChangeDestiny lanciata dall’azienda cosmetica giapponese SK-II per incoraggiare le donne a perseguire i propri sogni, qualunque sia la loro condizione

Fonte: video.d.repubblica.it

  • martedì, 28 Giugno 2016