InformAmbiente





Ecolabel UE

Ultimo aggiornamento 07.08.2017, 16:10

Ecolabel-4

L’Ecolabel europeo per il servizio di ricettività turistica

Regolamento  CE  n. 66/2010

Ecolabel europeo è il marchio di qualità ecologica a garanzia del fatto che una struttura destinata alla ricettività turistica venga gestita con la massima attenzione per la tutela ambientale.

Con il termine strutture ricettive si intendono sia alberghi che, agriturismi, case per ferie, B&B, rifugi alpini, ostelli, residence e campeggi: ogni struttura ricettiva Ecolabel EU non solo deve rispondere ai criteri stabiliti dalla normativa vigente per quanto attiene l’accessibilità, la sicurezza, l’accoglienza, la pulizia e i servizi corrispondenti alla propria categoria, ma deve anche garantire una gestione attenta alla sostenibilità ambientale.
Gli aspetti principali che vengono analizzati per la concessione del marchio Ecolabel europeo alle strutture di ricettività turistica sono quelli relativi al consumo di energia, dell’acqua, alla produzione di rifiuti, all’uso di energie rinnovabili, all’uso di sostanze dannose per la salute dell’uomo e dell’ambiente oltre a uno specifico impegno per promuovere l’educazione ambientale (sia degli addetti che degli ospiti).
L’Ecolabel europeo identifica quindi una struttura turistica che viene gestita nel rispetto dell’ambiente e che risponde a criteri definiti a livello europeo (ed identici su tutto il territorio dell’Unione) usando il così detto approccio LCA (Life Cycle Assessment), che rileva gli impatti sull'ambiente durante tutte le fasi del ciclo di vita.

ECOLABEL-5

L’Ecolabel europeo è
Selettivo perché viene concesso solo a quei prodotti/servizi dal minor impatto ambientale
Trasparente perché è approvato con la partecipazione di tutte le parti interessate: distributori, commercianti,associazioni ambientaliste, associazioni dei consumatori, sindacati, PMI e rappresentanti di industrie.
Internazionale perché è valido in tutti i Paesi Membri dell’UE, in Norvegia, Islanda e Liechtenstein.
Garanzia di qualità perché si basa su un sistema multicriterio (29 obbligatori e 61 facoltativi), caratteristico delle etichette Tipo I (ISO 14024)
Strumento di marketing perché chi espone questo marchio beneficia di un vantaggio concorrenziale: la propria eccellenza ambientale.

Torino ha visto negli ultimi anni aumentare notevolmente le presenze di turisti per le sue bellezze artistiche e per l’ampia offerta culturale, la sfida è ora soddisfare la domanda crescente di turismo sostenibile.
Per offrire un modello di riferimento l’Amministrazione ha  approvato, con deliberazione di Giunta Comunale (pdf 205 Kb), le “Linee guida per l'ecosostenibilità delle strutture ricettive in stabili di proprietà dell`Amministrazione” e ha sostenuto il processo di candidatura della struttura comunale Open 011 “Casa della Mobilità Giovanile e dell’Intercultura” che ha ottenuto il prestigioso marchio (IT/025/467).

Tutte le informazioni necessarie per ottenere il marchio Ecolabel europeo si trovano sul sito dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale).

Inoltre, qui di seguito è possibile consultare:la documentazione tecnica richiesta dai Criteri Ecolabel UE, la politica ambientale e i monitoraggi relativi al consumo dell'acqua e alla riduzione dei rifiuti dell’Open011.
Si segnala inoltre lo studio della Provincia Autonoma di Trento: Valutazione degli impatti ambientali, economici e culturali derivanti dall’applicazione in Trentino del marchio di qualità ambientale Ecolabel Europeo per il turismo.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a: informambiente@comune.torino.it


Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina