InformAmbiente





Domande frequenti

Ultimo aggiornamento 07.02.2017, 12:19

Vorrei avere informazioni sulla tassa rifiuti (TARI), a chi posso rivolgermi?

Sportelli corso Racconigi 49 –piano terreno: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30
Telefono: 011/01124853 (con ricerca automatica) dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18; il sabato dalle 8 alle 13
PEC: tributi@cert.comune.torino.it
Fax: 011/01124678 - 01124690
pagina web

Se ho utilizzato tutti i sacchi per l’organico e la plastica che mi sono stati dati durante l’attivazione del porta a porta, posso chiedere che me ne siano forniti altri?

La dotazione iniziale dei sacchi di plastica è stata calcolata per un utilizzo di circa 6-8 mesi. Mentre i sacchi per l'organico sono forniti solo all'attivazione del servizio, per quelli destinati alla raccolta della plastica ci si può rivolgere presso alcuni Ecocentri, dove vengono distribuiti gratuitamente. Maggiori informazioni sul sito di Amiat.

Vorrei ricevere il calendario dei passaggi del porta a porta nel mio condominio, a chi posso chiederlo?

Basta telefonare al Numero Verde Amiat 800-017277 e richiedere il calendario che verrà consegnato a domicilio.

Se vedo dei cassonetti inutilizzabili perché rotti o bruciati, a chi posso mandare una segnalazione?

Telefonare al Numero verde AMIAT (800-017277) oppure inviare una mail a ciclorifiuti@comune.torino.it, o una segnalazione scritta al Servizio Politiche per l'Ambiente, Via Padova 29 - 10152 Torino, fax 011-01126619.

Vorrei avere l’Ecobox per la raccolta dei toner e delle cartucce nel mio ufficio, posso richiederlo?

a partire dal 15 luglio 2010 il servizio di raccolta erogato gratuitamente è limitato agli enti ed ai settori comunali, alle sedi circoscrizionali e a tutte le scuole pubbliche dell’obbligo della Città di Torino. Per richiedere il contenitore occorre telefonare al numero de La Nuova Cooperativa (tel. 011/7732220 mail: lanuovacooperativa@lanuovacooperativa.it) o al Numero Verde Amiat 800-017277. Per le utenze private sono previsti dei costi. Per maggiori informazioni visita il sito di Amiat.

Ho fatto dei lavori a casa e vorrei smaltire una piccola quantità di macerie, come posso fare?

Se si è residenti a Torino si possono portare gratuitamente presso uno degli ecocentri cittadini.

Che cosa devo fare per disfarmi di un rifiuto ingombrante (elementi di arredamento, elettrodomestici, ecc.)?

Se non è possibile portarlo direttamente al più vicino Ecocentro, è sufficiente chiamare il Numero verde AMIAT 800-017277 per il ritiro gratuito a domicilio (per le utenze domestiche di civile abitazione). 

Che cosa ritirano presso gli Ecocentri?

Negli Ecocentri i cittadini residenti nel Comune di Torino possono portare, gratuitamente, vari oggetti:

  • Ingombranti (elettrodomestici, mobili, materassi, tappeti,…)
  • Toner e cartucce per stampanti e fotocopiatrici
  • Piccoli quantitativi di materiali da demolizione
  • rifiuti differenziati (organico, carta e cartone, plastica, vetro e lattine, ecc.)
  • sfalci e ramaglie
  • occhiali usati
  • bombole del gas vuote, cocci, pneumatici e cerchioni, strumenti musicali, sci…
  • sanirari, manufatti in ferro e legno (grate, balaustre, porte e serramenti, termosifoni), ceramiche, stucchi e tappezzerie, ad esclusione dei materiali provenienti da lavori di ristrutturazione eseguiti da ditte private
  • rifiuti urbani pericolosi (accumulatori per auto, vernici/solventi/detersivi, neon, pile, farmaci scaduti, olii minerali e vegetali esausti, ecc.)

Dove si possono buttare i cellulari vecchi?

Di solito, al momento dell’acquisto di un nuovo cellulare, il rivenditore ritira quello vecchio. L’altra via per disfarsene in modo corretto è, come per molti altri materiali, l’Ecocentro.

Se vedo dei rifiuti abbandonati, cosa posso fare?

Telefonare al Numero verde AMIAT (800-017277) oppure inviare una mail a ciclorifiuti@comune.torino.it, o una segnalazione scritta al Servizio Politiche per l'Ambiente, Via Padova 29 - 10152 Torino, fax 011-01126619.

A chi posso segnalare problemi relativi alla raccolta dei rifiuti? E alla pulizia della città?

Telefonare al numero verde AMIAT (800-017277) oppure inviare una mail a ciclorifiuti@comune.torino.it, o una segnalazione scritta al Servizio Politiche per l'Ambiente, Via Padova 29 - 10152 Torino, fax 011-01126619.

E’ vero che i “tritarifiuti” sono illegali?

Si, sono vietati dal Regolamento per la Gestione dei Rifiuti Urbani (ART. 9 comma 11) e, se utilizzati, possono creare notevoli problemi al sistema di depurazione delle acque della Città di Torino.

Perché l’AMIAT non pulisce i marciapiedi?

La competenza di AMIAT per l’igiene del suolo si ferma alla cosiddetta “zanella”, un nome tecnico per indicare il bordo del marciapiede. Sono i proprietari dei negozi e chi effettua le pulizie per i condomìni che hanno l’obbligo di tenere puliti i marciapiedi.

Amiat distribuisce contenitori per il compostaggio domestico?

La compostiera viene al momento consegnata solo a chi ne fa richiesta al Numero Verde 800-017277 e risiede nelle zone in cui è già attivo il servizio porta a porta.

In quale contenitore devono essere conferiti i cartoni per bevande? E il polistirolo?

A Torino i cartoni per le bevande devono essere buttati, dopo un veloce risciacquo, nel contenitore per la carta.
Il polistirolo in quello della plastica.

Dove posso portare le mie vecchie radiografie?

Non sono recuperabili e quindi devono essere conferite nel cassonetto dei rifiuti indifferenziati.

Qual è il numero di Cartesio per il ritiro della carta?

Numero Verde 800-201401.

Mi hanno detto che l’olio da cucina non può essere buttato negli scarichi, compreso il water. Dove posso smaltirlo?

La soluzione ideale sarebbe di raccoglierlo in contenitori e, alla prima occasione, portarlo agli Ecocentri.

Che cos’è il rifiutologo?

Il rifiutologo (pdf 465 Kb)) è una guida molto utile realizzata da AMIAT: per ogni materiale che diventa rifiuto è specificato il cassonetto/contenitore da utilizzare.

Se ho degli avanzi di vernice, dove li butto?

Gli avanzi di vernice non devono essere buttati negli scarichi domestici e tanto meno nei tombini in strada: le vernici sono altamente inquinanti e devono essere portate al più vicino Ecocentro.


Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina