InformAmbiente





To walk

Ultimo aggiornamento 16.08.2016, 11:41

WalkTo, la mappa per scoprire Torino camminando

1


WalkTo è una mappa realizzata dalla Città per chi ama camminare ed ama vedere e rivedere i luoghi dalla prospettiva di chi si muove a piedi.
 

2


Una mappa nuova e particolare per aiutare turisti e torinesi a vedere più cose e ad osservare meglio e con maggiore cura ed attenzione la città a partire dai 21 milioni di metri quadrati di parchi  e giardini.
La mappa è stata realizzata grazie a Seat PG con il marchio Tuttocittà® e GTT in collaborazione con Turismo Torino e Provincia. 

3


La cartina è uno dei pochissimi esempi di mappa con percorsi ed itinerari  pedonali organizzati per destinazione, con cerchi concentrici che indicano dove si può arrivare e cosa si può visitare a seconda di quanto si cammina (dai 10 ai 60 minuti), tempi di percorrenza, distanze, risparmio di CO2 e consumo di calorie con l’indicazione precisa ed accurata del consumo di gianduiotti sui percorsi che si scelgono:

4


un aspetto che non poteva mancare nella città del cioccolato e dal quale si apprende che nel percorso da piazza Castello alla stazione della tranvia Sassi Superga si consumano dai 3 ai 4 gianduiotti.

 

5

La mappa, 70 per 69 centimetri in quadricromia, riporta sul retro i circuiti camminabili nel parco delle Maddalene, al Valentino, al Parco Dora ed alla Pellerina, le indicazioni sui portici, consigli sul comportamento ecologico ed ecocompatibile, la mobilità sostenibile e le indicazioni per chi usa la bicicletta, i mezzi pubblici ed il car sharing, le indicazioni sulle APP disponibili e che possono aiutare nei propri spostamenti.

6


La rete del trasporto pubblico è consultabile sulla APP di GTT ed è attiva anche l’applicazione Torino Live Bus di 5T che utilizza una chat di Telegram e offre informazioni in tempo reale sugli arrivi dei mezzi pubblici a seconda delle specifiche richieste degli utenti.

7


Questa mappa, distribuita gratuitamente presso gli Uffici del Turismo di Torino, offre ai turisti e non solo la possibilità di vedere più cose e di vederle meglio camminando: un ulteriore passo in avanti sulla strada della mobilità sostenibile e verso un turismo consapevole ed attento alle tematiche ambientali.


Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina