InformAmbiente





Valutazione Impatto Ambientale

Ultimo aggiornamento 02.11.2016, 15:59

via

La V.I.A. (Valutazione dell’Impatto Ambientale) è un procedimento  di verifica della compatibilità ambientale dei più significativi interventi e realizzazioni di opere, in applicazione del principio fondamentale di limitare e controllare preventivamente i possibili impatti ambientali, anziché intervenire sui successivi effetti.

E’ necessario quindi che le implicazioni di ordine ambientale intervengano quanto prima possibile e comunque nella fase della presentazione, contestuale, della progettazione e dello studio di impatto ambientale avendo preventivamente stabilito, in modo scientificamente coerente, i possibili effetti che l’azione da intraprendere può avere sull’ambiente nonché il ruolo effettivamente svolto dalle analisi e dalle valutazioni ambientali all’interno della progettazione.

E’ importante richiamare, a questo proposito, alcuni concetti di base che si ritiene debbano essere assunti dal proponente (colui che presenta all’autorità competente il progetto per la realizzazione di un’opera o di un intervento, da sottoporre a VIA) nella fase di progettazione e dello studio di impatto ambientale per la realizzazione dell’opera o di un intervento.Gli studi di impatto ambientale (SIA) non devono ridursi alla sola descrizione, ma devono fornire all’autorità competente gli elementi di valutazione sui quali decidere, inserendo al loro interno:

  • la fase di descrizione del progetto, dell’ambiente globale (atmosfera, idrosfera, biosfera, antroposfera) e delle alternative;
  • la fase di individuazione e stima degli impatti del progetto sull’ambiente (azioni di progetto: interferenze, componenti ambientali, sistemi ambientali);
  • la fase di valutazione generale da parte del proponente dell’opera o intervento da realizzare previa la definizione dei metodi e criteri di scelta.

Una VIA in quanto processo di decisione, cioè di scelta, esplica le sue maggiori potenzialità in presenza di una pluralità di alternative, fra le quali scegliere; ciò pone il problema di definire le alternative di progetto, ivi compresa ovviamente l’alternativa zero (l’alternativa di non far nulla), di comparare le alternative entro un dato sistema di obiettivi e/o vincoli.

La VIA va infine intesa come processo di partecipazione dei cittadini, è infatti questa una delle principali funzioni della VIA; l’informazione e la partecipazione sono momenti di conoscenza della complessità ambientale e sociale, che consente ai soggetti sociali di controllare la coerenza e l’efficacia dell’operato delle autorità competenti nonché di arricchire lo stesso processo decisionale con le proprie osservazioni.

Lo svolgimento di una VIA deve, pertanto, sempre risultare un processo ripercorribile e dunque quanto più possibile trasparente; questa esigenza rimanda alla chiarezza dei dati e dei metodi ed alla necessità di disporre di fonti informative e di sistemi di gestione affidabili, il tutto inserito in uno schema metodologico riconoscibile e accettato.

Per maggiori informazioni

Servizio Adempimenti Tecnico Ambientali - Ufficio V.I.A.
Via Padova 29 - 10152 Torino
Tel. 011 01120184 - Fax 011 01126562
e-mail: adempimentiambientali@comune.torino.it 

Normativa di Riferimento


Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina