InformAmbiente





Turismo Sostenibile

Ultimo aggiornamento 12.08.2016, 12:02

Verso un turismo sostenibile: il progetto della Città

CASTELLO

Torino città d’arte e di cultura si offre ai turisti anche per le proprie bellezze naturali e incontra il favore di chi viaggia per cercare ritmi lenti, colori e suoni in armonia con la natura. Da alcuni anni grandi eventi sportivi e culturali hanno messo in luce risorse che hanno fatto di Torino una meta turistica indiscussa, ma non è ancora abbastanza noto (spesso neppure a chi ci abita!) che Torino ha da offrire un vero patrimonio naturale.

Il Po, la collina, i grandi parchi urbani, gli spazi del centro città dedicati a pedoni e ciclisti sono solo alcune delle meraviglie che si possono scoprire dedicandosi il tempo lento dell’andare a piedi. E poi le antiche trattorie che non hanno mai perso il legame con la terra  e i nuovi locali che, un po’ per moda un po’ per convinzione, cercano di trovare sapori veri, i prodotti biologici e artigianali.

La Direzione Ambiente della Città di Torino in collaborazione con la Direzione Cultura e Turismo Torino ha avviato un progetto per promuovere e sviluppare il turismo sostenibile in città, con la realizzazione di una sezione dedicata specifica nel sito web di Turismo Torino. Anche il turismo infatti può avere un impatto ambientale pesante sull’ecosistema urbano. L’esperienza di altre città, soprattutto nel Nord Europa, dimostra che il turismo green innesca un positivo ritorno economico per le strutture alberghiere, di ristorazione e per i servizi.

FOGLIE

C’è molto da scoprire e queste pagine offrono alcuni spunti per iniziare a mettersi in viaggio.
Le pagine del sito web di Turismo Torino dedicate alla sostenibilità ambientale aiutano ad arrivare e muoversi in città con le forme di trasporto più smart, dalla bicicletta al car pooling.
Per le strutture ricettive la scelta si basa sui marchi di qualità esistenti, considerando sia l’Ecolabel Europeo che ha criteri ambientali d’eccellenza noti a livello internazionale, sia marchi che premiano caratteristiche molto specifiche e hanno diffusione locale.

PO

Per i ristoranti la scelta si basa su criteri che garantiscono l’introduzione di alimenti biologici nei menù, sull’utilizzo dell’acqua in caraffa e di altri interventi di riduzione dei rifiuti.
“Che cosa fare in città” è la sezione del catalogo più qualificante anche se sicuramente non esaurisce le tantissime risorse esistenti. In questa sezione si trovano  per esempio le passeggiate in collina, una scelta di itinerari in città e nei parchi,  i musei più eco friendly e gli sport all’aria aperta.

Per tutto ciò che manca non resta che confidare nelle segnalazioni di chi vorrà contribuire con idee e proposte a questa valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale della Città di Torino scrivendo a:informambiente@comune.torino.it

________________________________________________________

Altri link

5-2
4-2
3-2
2-2
1-2

Torna indietro | Condizioni d'uso, privacy e cookie | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina