Lavoro stagionale in agricoltura (Italia)

Nell'ambito delle occasioni di lavoro in agricoltura è possibile trovare vari impieghi temporanei o stagionali, in base alle esigenze stagionali delle varie regioni italiane.

I lavori riguardano in prevalenza attività come la raccolta, la cernita e l’immagazzinamento di frutta e di ortaggi presso le imprese agroalimentari nel periodo primavera-estate oppure la vendemmia in autunno o la raccolta delle olive e degli agrumi in inverno.

L’età minima per poter svolgere questa attività è 16 anni.

Anche se le aziende agricole tendono a favorire la manodopera locale e a confermare il personale già assunto nelle stagioni precedenti, è possibile proporre la propria candidatura diretta, con la consegna di un curriculum, oppure rispondere agli annunci di lavoro agricolo. 
Occorre specificare, oltre ai dati personali, anche titolo di studio ed eventuali esperienze nel settore, che costituiscono un requisito preferenziale.

Il periodo ideale per l'invio delle richieste è tra marzo e aprile di ogni anno, quando iniziano le operazioni di preparazione dei terreni.

Per svolgere questo tipo di attività non è necessaria l'iscrizione al Centro per l'Impiego, in quanto le aziende agricole possono procedere all’assunzione diretta dei braccianti.

Gli indirizzi di consorzi e aziende agricole si possono trovare:

  • presso i Centri per l’Impiego, che forniscono un servizio di preselezione e inviano alle aziende agricole l’elenco delle persone disponibili al lavoro stagionale in agricoltura.
    I contatti di tutti i CPI si trovano sul motore di ricerca Cerca sportello del portale ClicLavoro - a cura del Ministero del lavoro
  • presso le Agenzie per il Lavoro delle zone agricole che si occupano della selezione del personale stagionale
  • sulle Pagine Gialle - con una ricerca filtrata in base al settore di attività.

Calendario agricolo in Italia

Il calendario di raccolta di frutta, verdura e fiori, nelle varie zone di produzione in Italia, è indicativamente:

  • aprile-giugno
    fragole in Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Sicilia, Trentino Alto Adige e Veneto
  • aprile-settembre
    cipolle in Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Sicilia, Umbria e Veneto
  • da metà aprile a fine maggio
    asparagi in Campania,Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Piemonte, Trentino Alto Adige, Toscana e Veneto
  • da inizio maggio a metà agosto
    albicocche in Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte e Sicilia
  • da metà maggio a metà luglio
    ciliegie in Campania,Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Puglia, Sicilia e Veneto
  • da metà maggio a fine agosto
    pesche in Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia e Veneto
  • maggio-giugno nelle regioni del sud, giugno-agosto in quelle del nord
    aglio in Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Veneto
  • da metà giugno a metà luglio
    grano in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Toscana, Sardegna, Sicilia e Umbria
  • da metà giugno a metà agosto
    prugne in Campania, Emilia-Romagna, Marche, Piemonte e Trentino Alto Adige
  • giugno-settembre
    pomodori in Campania, Emilia-Romagna, Puglia, Sicilia e Veneto
  • da inizio luglio a metà ottobre
    pere in Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Sicilia e Veneto
  • luglio-novembre
    peperoni in Campania, Calabria, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Sicilia, Veneto e Umbria
  • da metà luglio a fine ottobre
    mele in Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige e Veneto
  • da metà luglio a fine ottobre
    uva da tavola in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lazio, Puglia, Sardegna e Sicilia
  • agosto-ottobre
    vendemmia in Emilia-Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Trentino Alto Adige, Toscana e Sicilia
  • agosto-settembre
    mandorle in Puglia e Sicilia
  • agosto-settembre
    nocciole in Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte e Sicilia
  • settembre-ottobre
    riso in Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto
  • ottobre-febbraio
    olive in Liguria, Toscana, Umbria, Italia meridionale e insulare
  • ottobre-maggio
    limoni in Calabria, Sardegna e Sicilia
  • ottobre-novembre
    kiwi in Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Piemonte, Puglia e Veneto
  • da metà novembre a metà febbraio
    clementine in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia
  • da metà novembre a metà aprile
    mandarini in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia
  • dicembre-marzo
    arance in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sardegna e Sicilia
  • tutto l'anno
    fiori in Liguria e Toscana.

Risorse utili

 

    Lavoro agricolo in Europa

    Su Torinogiovani è disponibile anche una pagina dedicata al Lavoro stagionale in agricoltura all'estero su cui si trovano i link dei motori di ricerca per gli annunci agricoli in Europa e nel mondo.

    Data aggiornamento: 
    3 Settembre 2019
    Nella ricerca di lavoro è utile conoscere gli incentivi per le aziende che assumono nuovo personale. Scopri se hai i requisiti che possono favorire il tuo inserimento nel mondo del lavoro.
    Chi perde il lavoro può ottenere un aiuto economico dall'INPS. Informazioni per richiedere un sussidio di disoccupazione.
    Con l'abolizione dei voucher sono cambiate le norme sui lavori occasionali: ecco le modalità per svolgere e retribuire il lavoro presso famiglie, piccole imprese e società sportive.