I servizi pubblici per la ricerca del lavoro

AVVISO EMERGENZA COVID-19:

I Centri per l’Impiego piemontesi ricevono il pubblico solo su appuntamento per le pratiche che non possono essere svolte a distanza

I CPI - Centri Per l'Impiego sono servizi pubblici dedicati all'incontro tra la domanda e l'offerta di lavoro.

Costituiscono una rete di servizi gratuiti di orientamento e selezione su tutto il territorio nazionale.

Indirizzi dei Centri per l'Impiego

  • A Torino e in Piemonte
    Elenco e contatti
    a cura di APL - Agenzia Piemonte Lavoro
  • Mappa dei CPI in tutta Italia
    Cerca lo sportello
    a cura di ANPAL - Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro.

Iscrizione e servizi

Solo attraverso l’iscrizione a un Centro Per l’Impiego una persona viene considerata disoccupata.

L'iscrizione attesta quindi lo stato di disoccupazione.

Per iscriversi ai Centri Per l'Impiego è necessario presentare:

  • documento d’identità
  • libretto sanitario/codice fiscale
  • autocertificazione dei titoli di studio, formazione professionale ecc.

Non è obbligatorio avere la residenza ma è sufficiente un domicilio nel territorio di riferimento del CPI.

Le persone extracomunitarie devono presentare inoltre il permesso di soggiorno valido e in originale oppure avere la ricevuta della richiesta di rinnovo, sia in originale che in fotocopia.

I principali servizi di cui si occupano i Centri Per l'Impiego sono:

  • attivazione di stage e tirocini di inserimento o reinserimento lavorativo 
  • collocamento obbligatorio per persone disabili
  • chiamata pubblica per l'assunzione di personale presso la Pubblica Amministrazione, per profili in cui occorre il solo diploma di scuola dell’obbligo, esclusi i posti per cui si accede attraverso i concorsi
  • lavoratori e lavoratrici non comunitari (supporto di mediatori interculturali).

Alcuni Centri per l'Impiego hanno anche degli sportelli specialistici su:

  • alte professionalità
  • settore turistico/alberghiero
  • settore edilizia
  • Rete EURES - per la ricerca del lavoro all'estero.

Dopo 2 anni di disoccupazione si entra automaticamente a far parte della lista di disoccupazione di lungo periodo che consente alle aziende di ottenere incentivi all'occupazione, anche per assunzioni part-time, di lavoratori molto svantaggiati.

L’anzianità per disoccupazione non viene interrotta da eventuali lavori occasionali o temporanei della durata inferiore a 6 mesi.
Per la conservazione dello stato di disoccupazione, oltre alla durata, è necessario non superare il reddito minimo escluso da imposizione.

Dichiarazione Immediata Disponibilità

In alcune situazioni, come ad esempio durante un periodo di studio o per motivi di salute o personali, una persona disoccupata può non essere disponibile a iniziare immediatamente un lavoro.

Per dichiarare la disponibilità a iniziare immediatamente un lavoro, oltre all'iscrizione, è necessario compilare la DID online - Dichiarazione Immediata Disponibilità sul sito dell'ANPAL - Agenzia Nazionale delle Politiche Attive del Lavoro.

La DID serve anche per accettare le azioni di ricerca attiva del lavoro, come tirocini lavorativi e di formazione professionale, servizi di orientamento e di reinserimento lavorativo.

Per compilare la dichiarazione è necessario registrarsi su MyANPAL utilizzando lo SPID - Sistema Pubblico Identità Digitale.

Torna alla sezione di TorinoGiovani sulla Ricerca del lavoro

Data aggiornamento: 
9 Settembre 2021
Numerose aziende di Torino e del Piemonte pubblicano le offerte di lavoro, sui loro siti, alla voce Lavora con noi oppure in una sezione Posizioni Aperte. Scopri le aziende che assumono!
Dove farsi aiutare nella ricerca attiva di lavoro
Uno strumento per gestire la ricerca attiva del lavoro
Cosa serve per realizzare una ricerca attiva del lavoro
Controlla la tua posizione sul mercato del lavoro
Consigli per evitare errori più frequenti nella ricerca attiva