Lavorare all'estero

Un’esperienza di lavoro all’estero può essere una buona occasione per arricchire le proprie competenze, ma prima di partire occorre organizzarsi, avere un progetto chiaro e definire il tipo di impiego che si vorrebbe trovare.

Cercare un lavoro può richiedere tempo e il primo stipendio potrebbe arrivare dopo qualche mese; serve prevedere un budget inziale per le spese di vitto, alloggio, assicurazioni, trasporto locale.

Occorre verificare il proprio livello di conoscenza delle lingue e valutare la necessità di seguire un corso di formazione per migliorarne la padronanza; più il lavoro è qualificato maggiore deve essere il livello raggiunto.

Prima di partire bisogna procurarsi tutti i documenti necessari per la  permanenza all’estero, mettendo in conto anche le procedure per ottenere il visto se si intende uscire dall'Unione Europea. Nella pagine dedicate ai singoli Paesi sono presenti informazioni dettagliate sulle diverse modalità di candidatura e su come muoversi per la ricerca.