Lavoro stagionale in agricoltura

Requisiti e canali per la ricerca di opportunità all'estero

Per chi vuole fare un'esperienza di lavoro stagionale all'estero, lavorare in agricoltura è un'opportunità adatta anche a chi non parla benissimo le lingue straniere o non ha una qualifica professionale.
Può essere un modo interessante per conoscere nuovi paesi, per guadagnare qualcosa e per entrare in contatto con ragazze e ragazzi di tutte le nazionalità.

Le mansioni

Come in tutte le realtà lavorative, anche nel settore agricolo negli ultimi decenni ci sono state profonde trasformazioni. Il lavoro è diventato sempre di più un lavoro qualificato che necessità di appositi studi e di specifiche conoscenze, utili anche per ridurre i rischi di incidenti sul lavoro delle persone più giovani e inesperte, in particolare per quanto riguarda l'uso di mezzi o attrezzi agricoli.
In ogni caso continuano ad esserci numerose attività manuali, in particolare nella raccolta di frutta e verdura, che possono rappresentare una buona occasione di lavoro stagionale.

Il lavoro agricolo è un'attività faticosa che si concentra in un periodo relativamente breve, con un minimo di 36 ore settimanali di lavoro. Vitto e alloggio sono normalmente forniti dagli imprenditori agricoli, con una apposita previsione all’interno del contratto di lavoro. La maggior parte dei posti è offerta per la stagione estiva, da maggio a settembre, ma in molti paesi c'è una richiesta di personale durante tutto l’anno, per particolari tipi di raccolte. Per questi lavori non sono richieste esperienze precedenti o particolari qualifiche mentre chi ha esperienza o competenze specifiche può proporsi per lavori di maggiore durata o di supervisione, controllo qualità, riparazione e conduzione dei macchinari, anche in ambiti diversi dalla raccolta.

Come candidarsi

È necessario inviare una presentazione al datore di lavoro, con i propri dati anagrafici, la nazionalità, le eventuali qualifiche e il periodo di disponibilità.
Non è indispensabile allegare il curriculum o la fotografia, a meno che non venga esplicitamente richiesto in un annuncio di lavoro.
Per capire in che periodo si debba inviare la candidatura, è importante conoscere le date di raccolta per tipologia di prodotto, suddivise a seconda della regione.
A livello locale è possibile rivolgersi direttamente alle aziende agricole, oppure agli uffici per l’impiego e alle associazioni di categoria.
Una valida fonte su cui trovare indicazioni utili si trova nelle riviste dedicate all'agricoltura e nei siti specializzati.

Dove si trovano gli annunci

Per la ricerca di offerte nel settore si utilizzano alcuni portali e banche dati online. Gli annunci di solito sono in inglese o nella lingua del paese che si ricerca. 

Tra i vari portali segnaliamo il sito PickingJobs che contiene annunci per la ricerca di personale per la raccolta di frutta, verdura e fiori in tutto il mondo.

Sulle pagine di Torinogiovani Lavorare nei Paesi europei e Lavorare nei Paesi extra europei si trovano anche appositi paragrafi dedicati alle opportunità di lavoro agricolo.

Per quanto riguarda la Svizzera, esiste una rete di circa 1.000 piccole e grandi fattorie, che offre a giovani tra i 14 e i 25 anni la possibilità di fare esperienze in ambito agricolo, in particolare di lavoro estivo. Il sito di riferimento è Agriviva.

Sulla pagina Cercare lavoro in Europa è disponibile un elenco dei principali portali di ricerca annunci.

Altre indicazioni utili sono indicate nella pagina Lavoro stagionale in agricoltura (Italia), in particolare per quanto riguarda le modalità di candidatura, i canali per la ricerca e i periodi di raccolta delle varie regioni italiane.

Data aggiornamento: 
10 Maggio 2018
Personale per piattaforme petrolifere ed estrattive