Servizi a cui rivolgersi a Torino

L'espressione "violenza di genere" indica tutte quelle forme di violenza – sia psicologica sia fisica – rivolte a un vasto numero di persone discriminate in base al sesso, spesso indicata anche con la sigla GBV - Gender Based Violence

In questa pagina ti proponiamo i servizi e i portali informativi a cui ti puoi rivolgere se subisci maltrattamenti in famiglia e non, molestie sul lavoro, atti persecutori, violenza sessuale.

Innanzitutto, se ti trovi in una situazione di pericolo chiama subito il numero d'emergenza 112 per metterti in contatto con la Polizia di Stato o i Carabinieri oppure telefona alla centrale operativa della Polizia Municipale di Torino al numero 011.011.1.
Ti puoi rivolgere anche al tuo Commissariato di zona cercando l'indirizzo sul sito della Polizia alla voce Dove siamo. Negli uffici sarai accolta in un locale dedicato - Una stanza tutta per sé – un ambiente che ti aiuterà nel dialogo e nella denuncia.

Supporto psicologico e giuridico, nonché l'indicazione di strutture pubbliche e private a cui rivolgerti, lo puoi avere telefonando al numero gratuito 1522. Risponde un servizio di ‘call center’ multilingue della ’Rete Nazionale Antiviolenza a sostegno delle donne vittime di violenza, attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

Inoltre, su Google Play e App Store di Apple sono disponibili due Applicazioni da scaricare sul tuo smartphone. Una è l’App 1522 con cui chiedere aiuto chattando con le operatrici per non correre il rischio di essere ascoltata; l’altra è l'App YouPol che ti dà la possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi e immagini alla Polizia di Stato che immediatamente geolocalizzano il tuo cellulare.

Campagna informativa "100% contro la violenza sulle Donne"

Servizi a cui rivolgersi a Torino

  • Centro antiviolenza del Comune di Torino
    al numero 01101131500
    Offre accoglienza, ascolto e accompagnamento individualizzato in tutto il percorso di uscita dalla violenza da parte di un’operatrice del Centro.
    Collabora con i Servizi sociali territoriali per la protezione della donna e i suoi figli. Offre anche orientamento, consulenza legale e supporto psicologico. 
  • Polizia di Prossimità della Polizia Municipale di Torino
    al numero 01101134300
    Offre accoglienza e ascolto sulla violenza di genere e sugli aspetti legali.
  • Casa Marti
    Residenza fittizia che consente alle donne vittime di violenza di avere un indirizzo simbolico per non essere più perseguitate, che avrà sede presso l'Assessorato delle Pari Opportunità della Città di Torino.
  • Centri Antiviolenza E.M.M.A.
    numero verde 800093900
    Mette a disposizione accoglienza, ascolto e supporto presso i Centri Antiviolenza, gli Sportelli Antiviolenza, le Case Rifugio e le altre strutture protette.
  • Centro Antiviolenza Unione delle donne Terzo Millennio
    al numero 0112639710
    Svolge attività rivolte a contrastare tutte le forme di violenza contro le donne: fisica, psicologica, sessuale, economica, stalking.
  • Sportello Antiviolenza di Unito
    per emergenze al numero 3664607803
    al numero 0115187438
    Uno spazio di ascolto e sostegno per le donne che temono di subire, subiscono o hanno subito violenza.
  • Sportello di consulenza legale e psicologica di Spazio Donne della Cascina Roccafranca
    al numero 3459962515
    Lo sportello è attivo in caso di violenza fisica, psicologica ed economica.
  • Telefono Rosa Piemonte
    al numero 011530666 oppure 0115628314
    Offre ascolto e competenza professionale in vari campi (legale, psicologico, sociale). Inoltre, organizza anche i gruppi "Punto e a capo", condotti da una psicologa dell'associazione per aiutare le donne ad esprimere e ascoltare parole, pensieri, strategie, e confrontare le proprie esperienze con quelle di altre donne.
    Un altro progetto propone orientamento e supporto a chi è coinvolto indirettamente, per imparare ad accogliere i bisogni e affrontare il disagio legati alla violenza contro le donne. telefonorosagruppi@gmail.com

 

Risorse utili

  • Portale Irma
    Portale del Comune di Torino per le pari opportunità con informazioni su enti e associazioni per le donne, sulle attività e i servizi della città e nella città; fornisce norme e documenti relativi a salute, lavoro, famiglia, maternità, tempo libero; indica l’accesso ai servizi e propone il calendario degli eventi cittadini legati alle tematiche di genere e di pari opportunità.
  • Pensiero Femminile
    Centro Studi e Documentazione, con sede a Torino, che si occupa di pari opportunità e promozione culturale delle donne
  • Women Social Inclusion  
    Associazione, con sede a Torino, per la promozione dei diritti delle donne.
  • Dipartimento per le Pari Opportunità del Governo italiano
    Mappa dei centri antiviolenza, normativa, dati, piani d'azione
  • Donne in Rete contro la violenza
    La prima associazione italiana a carattere nazionale di centri antiviolenza non istituzionali e gestiti da associazioni di donne.
  • Educare alle differenze
    Rete nazionale di associazioni per la promozione dei diritti a livello educativo
  • Fondazione Onda
    Osservatorio nazionale sulla salute delle donne e di genere
  • Sessismo e linguaggio: le parole della violenza di genere
    Guida online di associazione Babbel su come riconoscere e combattere la violenza verbale contro le donne.
  • Il 25 novembre viene celebrata ogni anno la Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. 

Torna su TorinoGiovani alla sezione dedicata a Salute e vita affettiva

Data aggiornamento: 
6 Aprile 2021
Il virus dell'Aids è stato riconosciuto per la prima volta il 5 giugno 1981, 40 anni fa.
Procedura online e presso gli sportelli dell'ASL
1° dicembre Giornata mondiale contro l'AIDS, occasione per promuovere prevenzione e combattere pregiudizi.
L'assistenza sanitaria per le persone straniere in Italia
I consultori familiari sono servizi socio-sanitari che offrono assistenza a singoli e coppie sulla sessualità: scopri i loro servizi e dove trovarli in città
A Torino ci sono vari Centri d’ascolto per adolescenti a cui ragazze e ragazzi possono rivolgersi per parlare di difficoltà, dubbi e incertezze di vario genere, anche quelle relative alla sessualità.