La selezione del personale negli enti pubblici

Il concorso pubblico è la procedura di selezione del personale per accedere agli impieghi degli enti pubblici.

La legge stabilisce le regole di svolgimento per garantire trasparenza e imparzialità delle procedure che le Pubbliche Amministrazioni devono rispettare per svolgere le selezioni.

Per ogni selezione viene diffuso un bando di concorso con i requisiti per partecipare, per esempio: titolo di studio, idoneità fisica, godimento diritti politici ecc.

Ai concorsi pubblici italiani possono partecipare cittadine e cittadini italiani o degli stati dell’Unione Europea.
I loro familiari, se non hanno la cittadinanza, possono partecipare se sono titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, solo per posti che non implicano esercizio di pubblici poteri e non riguardano la tutela dell’interesse nazionale. Questa regola vale anche per cittadini e cittadine di Paesi terzi titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria.

La domanda di partecipazione va presentata utilizzando il modello contenuto nel bando.
Molte Pubbliche Amministrazioni utilizzano invece un form per poter presentare la domanda online.

In ogni caso la domanda va effettuata entro la data di scadenza del bando, data entro cui è necessario possedere tutti i requisiti richiesti.

Su Torinogiovani trovi l'elenco dei concorsi pubblici con i bandi aperti e le date di scadenza

Tra i requisiti per partecipare a un concorso non è previsto un limite d'età ma le singole amministrazioni possono eventualmente inserire dei limiti nel bando.

Sul bando si trovano anche altre informazioni sulla procedura, sulla partecipazione e sulle prove d'esame previste per la selezione, ad esempio:

  • numero dei posti
  • requisiti di ammissione
  • modalità di presentazione della domanda
  • data di scadenza
  • competenze richieste
  • materie e prove d'esame
  • trattamento economico
  • sito internet su cui saranno pubblicate le convocazioni e le graduatorie
  • eventuale riserva di posti per chi lavora presso l'Ente con qualifiche inferiori 
  • posti riservati alle categorie protette.

E' importante sapere che:

  • si può accedere sia a posti a tempo indeterminato, sia a tempo determinato
  • per i lavori in divisa nelle Forze Armate, in Polizia, nei Carabinieri e in altri ambiti della sicurezza, sono richieste anche buona condotta e qualità morali. Alcuni tatuaggi e piercing sono considerati causa di esclusione, in particolare quelli molto evidenti (collo e viso) o indicativi di una personalità abnorme o con immagini che possono discreditare le istituzioni
  • è necessaria avere competenze informatiche, diverse per ogni qualifica
  • è necessario conoscere almeno una lingua straniera.

Per quanto riguarda i titoli di studio le Pubbliche Amministrazioni possono:

  • bandire concorsi per qualifiche che richiedano diploma o laurea
  • bandire selezioni per assunzioni a tempo determinato, direttamente oppure attraverso le agenzie per il lavoro
  • effettuare assunzioni dirette di chiamata pubblica, per profili per cui è sufficiente il diploma della scuola dell’obbligo, attraverso selezioni affidate ai Centri per l'Impiego.

Al termine della selezione viene pubblicata una graduatoria in cui sono inserite le persone che, in base al punteggio ottenuto, hanno superato il concorso.
Le graduatorie hanno una validità di 3 anni e possono essere utilizzate solo per coprire i posti messi a concorso.

I bandi di concorso vengono pubblicati online sul sito dell'ente che effettua la selezione.
Inoltre si possono trovare su:

Prove di concorso

I concorsi pubblici prevedono diverse prove:

  • un test di pre-selezione
    nel caso in cui il numero di persone candidate sia estremamente elevato
  • una prova scritta
    in forma di test a risposta multipla oppure di elaborato
  • una prova pratica
    per la verifica della capacità di utilizzo di apparecchiature, per profili tecnici
  • un colloquio attitudinale.

Come prepararsi ai concorsi

Per riuscire a superare le prove concorsuali occorre distinguere tra la pre-selezione e le prove d'esame.

Per la pre-selezione di un concorso pubblico è necessario allenarsi alla velocità e alla precisione nei test psicoattitudinali, tenendo presente che solitamente vengono inserire anche domande sulle materie d'esame.

Per la pre-selezione ci si può esercitare con:

oppure usare le APP di test psicoattitudinali per smartphone:

Per superare le successive prove d'esame è necessario avere un’ottima preparazione sulle materie d'esame indicate nel bando di concorso.
Per le prove d'esame ci si può esercitare con:

oppure iscriversi a uno dei corsi di preparazione organizzati da vari enti di formazione e dai sindacati.

Riferimenti utili

  • Concorsi.it
    Motore di ricerca concorsi in tutta Italia
  • Concorsipubblici
    Informazioni e suggerimenti per la corretta compilazione della domanda
  • Cliclavoro
    Informazioni e consigli utili sui concorsi a cura del Ministero del Lavoro
  • Informalavoro Torino Piemonte
    Quindicinale del Comune di Torino e della Regione Piemonte con una selezione di concorsi nazionali e regionali, i concorsi della Città di Torino, della Città Metropolitana e in Piemonte.
    La rivista cartacea è in distribuzione gratuita presso Centro InformaGiovani di Torino e altri punti informativi.
Data aggiornamento: 
16 Ottobre 2019
Numerose aziende di Torino e del Piemonte pubblicano le offerte di lavoro sui loro siti, alla voce Lavora con noi oppure in una sezione Posizioni Aperte. Scopri le aziende che assumono!