Esperienze formative all'estero

È il programma europeo per la mobilità internazionale che supporta giovani interessati a svolgere attività di studio, tirocinio, cooperazione e sport in Europa e nei paesi che partecipano all’iniziativa.

Contribuisce all’abbattimento delle barriere linguistiche e favorisce un’istruzione di tipo internazionale; consente inoltre di accumulare crediti formativi riconosciuti nel proprio paese, di arricchire curriculum e favorire la carriera.

Caratteristiche

Erasmus Plus introduce diverse novità che incrementano le opportunità di cooperazione internazionale:

  • consente di fare più di un'esperienza all'estero nel corso di 12 mesi
  • prevede progetti per lo sport
  • offre la possibilità di prestiti agli studenti
  • consente di combinare mobilità Erasmus Plus con i master congiunti di Erasmus Mundus (in questo caso l'esperienza può durare fino a 24 mesi)
  • dà la possibilità ai gruppi informali di giovani - che perseguono obiettivi comuni ma non sono costituiti in un'associazione - di presentare progetti e ricevere finanziamenti.

Requisiti di partecipazione

Giovani

Possono partecipare giovani che frequentano o hanno frequentato un'istituzione, università, ente di formazione che abbia siglato accordi per progetti Erasmus Plus e che organizzi un programma di studio, lavoro o tirocinio coordinato con l'istituto di accoglienza.

A seconda dei progetti, l'età richiesta varia dai 13 ai 30 anni compiuti.

I criteri della selezione sono stabiliti dall'istituzione di appartenenza (motivazione, performance accademiche ecc.)

Organizzazioni

Possono partecipare come organizzatori, enti pubblici, istituti scolastici e di formazione professionale, organizzazioni giovanili, stakeholders (aziende o persone che hanno rilevanza in un progetto), attivi nel campo della gioventù. I progetti vengono valutati in maniera trasparente e quelli giudicati migliori vengono finanziati dal programma Erasmus Plus. I criteri per la creazione di un progetto di qualità sono consultabili sulla Guida al programma.

I  nuovi progetti devono seguire una delle tre Key Action presentate dal programma:

KA 1: Favorire la mobilità internazionale attraverso esperienze di studio, tirocinio e aggiornamento professionale sia degli studenti sia del personale scuola.

KA 2: Creare legami tra formazione universitaria e professionale con il mondo del lavoro, tramite partenariati strategici; stimolare il coinvolgimento di imprese, enti pubblici e organizzazioni di volontariato in progetti comuni.

KA 3: Favorire l'vvicinamento dei giovani alle politiche di riforma dell’Unione europea, promuovendo la partecipazione attiva. Facilitare l’incontro tra giovani e responsabili delle politiche giovanili.

 

Tutti i dettagli sui diversi progetti sono reperibili sul sito ufficiale Erasmus Plus.