Quarta superiore all'estero

Per studiare 3, 6 o 9 mesi all'estero durante la scuola superiore

Che cos'è

Il periodo scolastico all'estero è l'opportunità, per ragazzi e ragazze di età compresa tra i 14 e i 18 anni, di studiare in una scuola estera; è rivolto a chi ha una discreta conoscenza della lingua del Paese in cui intende recarsi.
Pur non essendo previsto un anno specifico in cui svolgere il periodo formativo, generalmente quello più indicato per la frequenza all'estero è il quarto della scuola superiore.

Destinazioni e periodi

Ogni scuola deve inserire nel POF (Piano Offerta Formativa) l'opportunità per chi studia di effettuare dei periodi all'estero.

Il soggiorno può variare da un bimestre a un massimo di un anno.

I programmi annuali si svolgono da luglio-agosto fino a giugno-luglio dell'anno successivo e permettono di frequentare la scuola pubblica del Paese ospitante, senza perdere l'anno scolastico in Italia. Per i programmi semestrali, le partenze sono previste tra luglio e agosto.

La possibilità di svolgere un periodo formativo riguarda non solo i Paesi dell'Unione Europea, ma anche, per citare alcuni esempi, Stati Uniti, Australia, Canada e Giappone. È possibile frequentare anche solo un bimestre o un trimestre scolastico all'estero, ma accade solitamente durante il primo trimestre, da settembre a novembre; fanno eccezione Australia, Nuova Zelanda e Repubblica del Sudafrica in quanto l'anno scolastico è invertito rispetto a quello italiano. È consigliabile iniziare a informarsi sul programma almeno un anno prima della partecipazione.

Alcune organizzazioni promuovono anche programmi di scambi di classe ovvero soggiorni all'estero di una o due settimane; in un secondo momento, la classe ospitante verrà ospitata in Italia. Il progetto di scambio deve essere approvato e gestito dal Consiglio di classe.

Riconoscimento degli studi

Al termine del periodo di studi all'estero, il Consiglio di classe esamina la documentazione rilasciata dall'istituto straniero per accertare le competenze acquisite; se lo ritiene necessario, per completare la valutazione globale e definire il credito scolastico, la scuola può richiedere delle prove integrative.

È preferibile ottenere dal Consolato italiano di riferimento la dichiarazione di valore del titolo di studio conseguito all'estero.

Per approfondire le norme che regolano gli scambi scolastici, si consiglia di leggere le linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale.

Sistemazione

La sistemazione è prevista presso famiglie appositamente selezionate o, per soggiorni di breve durata, è possibile risiedere presso college.

Il soggiorno in famiglia costituisce un valore aggiunto, inteso come opportunità di condividerne la cultura e gli stili di vita del paese in cui si soggiorna.

La famiglia deve sostenere un colloquio che si svolge nella propria casa e fornire delle referenze.

Le famiglie scelgono chi ospitare sulla base delle informazioni contenute in un dossier che ogni studente deve compilare e inviare nel paese in cui intende svolgere il periodo di studio. Negli Stati Uniti la selezione avviene secondo il regolamento del Department of State (ex USIA, United States Information Agency), l'ente morale che regola gli scambi culturali.

 

Enti e agenzie

Di seguito un elenco di agenzie che, tra gli altri programmi, organizzano il quarto anno all'estero:

Si precisa che i contatti di agenzie o imprese presenti nella pagina, in mancanza di strumenti per poterne valutare la serietà, sono riportati con lo scopo di facilitare i giovani nella ricerca e non possono essere considerati un suggerimento né una garanzia di affidabilità da parte della redazione.

Data aggiornamento: 
21 Settembre 2017