Molte università statunitensi sono considerate le migliori al mondo, il loro prestigio ne fa la meta di migliaia di studenti e studentesse ogni anno, più della Francia e Regno Unito messi insieme.
Il livello di insegnamento è eccellente, come le strutture e i laboratori all'interno dei campus, veri mondi a parte, pensati per ogni esigenza di chi studia. 

L'educazione superiore è molto spesso privata e anche nelle università pubbliche le tasse sono notevoli. Le  borse di studio per studenti e studentesse esteri, soprattutto per i corsi undergraduate, da parte delle università o del Governo, di solito sono assegnate per eccellenti meriti accademici o sportivi. Tuttavia ci sono diverse altre possibilità, soprattutto se si è particolarmente versati in un determinato campo di ricerca.    

Organizzazione degli studi

Negli Stati Uniti d’America si accede alla higher education, istruzione superiore, dopo aver ottenuto l’High School Diploma, titolo che equivale al diploma italiano di scuola secondaria di secondo grado.

Il sistema universitario statunitense comprende oltre 4.000 istituzioni tra University e College, pubbliche o private, e si articola in tre livelli:

  • undergraduate: i corsi hanno una durata complessiva di 4 anni; i primi 2 sono propedeutici (freshman e sophomore years), gli ultimi di specializzazione (junior e senior years) e prevedono il conseguimento di 110/130 crediti formativi. Per l’accesso ad alcune professioni può essere richiesta la frequenza di un quinto anno supplementare di approfondimento (major year). Il titolo di studio rilasciato è il Bachelor’s Degree, che a seconda dell’indirizzo prescelto può essere umanistico (Bachelor of Arts) o scientifico (Bachelor of Science)
  • graduate: dopo aver conseguito il bachelor è possibile intraprendere due diversi percorsi formativi:  
    • Master’s degree study da 1 a 3 anni e può essere academic (Master of Arts o Master of Science) o professional (Master of Business Administration,Master of Fine Arts, Master of Social Work, Master of Education)
    •  Professional School (Medicina, Legge,...)  
  • Doctoral’s degree: specifico per chi desidera intraprendere una carriera accademica o nel campo della ricerca, può durare dai 5 agli 8 anni e può essere academic (Doctor of Philosophy), professional (Doctor of Education oppure Doctor of Business Administration).

Una tabella che sintetizza il sistema di istruzione statunitense è consultabile in Studiare negli USA nel sito della Commissione Fulbright.

Requisiti di ammissione e visti

 

Le regole di ammissione degli studenti e delle studentesse internazionali sono stabilite autonomamente dalle singole istituzioni. Solitamente, per l’accesso ai corsi undergraduate è necessario aver conseguito, con buona valutazione, il diploma di scuola secondaria di secondo grado. Il possesso della laurea di primo livello invece consente l’accesso ai corsi graduate; è richiesto, inoltre, il superamento del TOEFL,Test of English as a Foreign Language, certificato di competenza linguistica essenziale per accedere ai corsi di studio presso le università, i college e, in generale, le istituzioni per la formazione superiore negli Stati Uniti.

Per conoscere gli enti che si occupano della preparazione per il test a Torino si consiglia di consultare la pagina di Torinogiovani sulle Certificazioni di lingua inglese.

Oltre al possesso del titolo di studio e ad un adeguato livello di conoscenza della lingua, l’ammissione ai corsi undergraduate e graduate è subordinata al superamento di specifici test d’ingresso come il SAT, Scholastic Assessment Test, oppure l’ACT, American College Test: servono ad attestare il livello di preparazione di cultura generale, matematica, logica e lingua inglese. È possibile sostenere entrambi gli esami anche in Italia, presso le scuole di lingua autorizzate, in diverse date durante tutto l’anno. Attraverso i siti ufficiali è possibile scaricare gratuitamente i materiali per la preparazione ai test e iscriversi con il pagamento di una tassa.

Per l’ammissione ai corsi postgraduate è necessario aver conseguito una laurea magistrale, possedere la certificazione linguistica TOEFL e superare il GRE, Graduate Record Examination, che prevede una verifica della preparazione generale e un accertamento della preparazione in discipline specifiche. Le sedi e i periodi d’esame variano a seconda della tipologia scelta. La versione computerizzata è organizzata in diverse date durante tutto l’anno, mentre la versione cartacea si svolge solo due volte all’anno. L’iscrizione può essere effettuata direttamente online oppure via email e prevede il pagamento di una tassa.

Alcuni enti offrono la possibilità di sostenere questi test in Italia, presso diverse sedi sparse sul territorio. Sono reperibili maggiori informazioni sulle sedi e su come prepararsi ai test visitando i siti EAS, ETS  e PROMETRIC.

Alcune facoltà come economia, giurisprudenza e medicina, richiedono il superamento di specifici esami di accesso: GMAT,Graduate Management Admission Test; LSAT, Law School Admission Test; ECFMG, Educational Commission for Foreign Medical Graduate.

L'ammissione alle università e ai college statunitensi è piuttosto selettiva. È previsto il numero chiuso, ma una buona percentuale di posti viene riservata agli studenti e alle studentesse internazionali. Per avere tutte le informazioni sulle modalità di ammissione e sulla documentazione da produrre è consigliabile contattare, anche online, l'Admission Office specifico dell’istituzione scelta. Poiché la procedura da seguire per presentare la domanda d’iscrizione ha tempi tecnici molto lunghi, è opportuno attivarsi con largo anticipo, almeno un anno prima dell'inizio dell'anno accademico.

Tutti i test linguistici e di ammissione devono essere sostenuti almeno dodici mesi prima dell'inizio dell'anno accademico.

Nella documentazione richiesta generalmente sono compresi:

  • copia del titolo di studio conseguito in Italia, possibilmente tradotto in inglese
  • programma di studio
  • informazioni finanziarie che dimostrino una disponibilità economica sufficiente a coprire le spese del primo anno accademico.

Per i corsi postgraduate sono necessari anche una lettera di raccomandazione redatta da un membro del corpo docente o da un preparatore sportivo e lo statement of purpose, ovvero uno scritto contenente le motivazioni di base di interesse per il corso. Questo documento è considerato fondamentale per l’ammissione poiché la commissione d'istituto potrebbe giudicare chi si candida particolarmente promettente e stabilire una riduzione anche significativa sulla retta.

Attenzione alla data di scadenza per le iscrizioni: ciascun istituto sceglie in autonomia, anche se di solito si colloca tra gennaio e marzo.

Se la candidatura viene accettata, verrà inviata a casa una proposta di ammissione a cui si dovrà rispondere. A questo punto verrà spedito il certificate of eligibility, indispensabile per ottenere il visto di studio.

Nonostante il titolo di studio conseguito negli Stati Uniti non sia riconosciuto nei paesi dell'Unione Europea, è possibile fare domanda per il riconoscimento dell'intero curriculum di studi per conseguire una corrispondente laurea italiana; occorre fare domanda a una Università italiana che offra un corso di laurea compatibile con gli studi compiuti negli USA. Le indicazioni sulla procedura da intraprendere sono contenute nella sezione Riconoscimento ed equipollenze sul sito del Ministero degli Esteri.

Visti d'ingresso

L’ingresso negli Stati Uniti per motivi di studio è vincolato dal possesso del visto. Generalmente per gli studi accademici vengono richiesti il visto F1full courses study, per corsi superiori a 18 ore settimanali o il J1, per master o dottorati. Per studi non accademici e programmi di apprendimento linguistico è previsto il visto M1.

Il visto per studio non consente di lavorare, se non part time nelle strutture universitarie. Per poter avviare la richiesta è necessario possedere il documento di accettazione al programma di studio rilasciato dall’istituto di formazione scelto. Per informazioni specifiche sulle modalità di presentazione della domanda e sui requisiti richiesti consultare il sito dell’Ambasciata degli Stati Uniti d'America in Italia in particolare la sezione Istruzione e Cultura.

Costi e borse di studio

Il costo delle tasse universitarie varia notevolmente da un istituto all’altro. Le differenze sono determinate essenzialmente dal prestigio e dalle affiliazioni, oltre che dal programma di studio e dalla località. In ogni caso, è possibile reperire facilmente questo genere di informazioni consultando i siti delle università, che segnalano sempre le tasse di frequenza e di iscrizione.

Le tasse annue di frequenza per un programma undergraduate presso un'università pubblica variano dai $ 20.000 a $ 30.000 circa, mentre presso un'università privata i costi vanno dai $ 25.000 ai $ 50.000 circa. Tale stima comprende le tasse d'iscrizione, le tasse per l'utilizzo delle strutture e di tutti i servizi dell'università: vitto e alloggio, l'assicurazione sanitaria, le spese di trasporto, lo sport e tutto ciò che può riguardare i bisogni formativi e il benessere degli iscritti.

Per conseguire una laurea di primo livello negli Stati Uniti a costi decisamente inferiori è anche possibile frequentare corsi di durata biennale, impartiti presso i Community college o Junior college, ovvero istituzioni universitarie pubbliche. Il titolo di studio rilasciato è l’Associate Degree che a, seconda dell’indirizzo prescelto, può essere umanistico (Associate of Arts), o scientifico (Associate of Science). Una volta conseguito il titolo, è possibile scegliere tra l’inserimento immediato nel mondo del lavoro o il proseguimento degli studi per un ulteriore biennio, fino al conseguimento del titolo di Bachelor’s degree.

Esistono alcune forme di finanziamento e borse di studio, per accedervi occorre avere credenziali e risultati eccellenti negli studi o essere impegnati in ricerche che siano di particolare interesse per l'università stessa; inoltre sono pochi i college e le università statunitensi che offrono aiuti finanziari a chi non proviene dagli Stati Uniti e, in ogni caso, la maggioranza delle borse di studio è rivolta a chi sia già in possesso di una laurea di primo livello.

Le borse di studio per undergraduate sono assegnate sulla base di meriti accademici o sportivi. Per gli iscritti e le iscritte a corsi postgraduate esiste anche la possibilità di assistentato di insegnamento e ricerca.

Con il visto per studio non è possibile lavorare, pena l'espulsione dal Paese; le strutture accademiche, però, offrono spesso impieghi part-time per un massimo di 20 ore settimanali da svolgere esclusivamente all'interno del campus. Gli studenti già laureati, previa autorizzazione, possono lavorare anche al di fuori dell'istituto. 

Si segnalano i prestiti d'onore e i finanziamenti bancari che alcuni istituti italiani erogano grazie a convenzioni sottoscritte dalle università.

Per maggiori informazioni sulle borse di studio, consultare il sito della Commissione Fulbright, che mette a disposizione un discreto numero di borse di studio e premi per ricerca, il sito del MAE - Ministero degli Affari EsteriInternational Student e la pagina di Torinogiovani Borse di studio per l'estero.

Riferimenti utili

Study Abroad

È una piattaforma creata per gli studenti statunitensi ma è interessante in quanto segnala borse di studio in tutti i Paesi del mondo. Utile a partire dalla scelta dell'università, offre anche consigli per master, tirocinio e volontariato finalizzato a valorizzare il curriculum.  Fornisce anche informazioni e previsioni sulle prospettive nel panorama internazionale delle professioni.

Scholarship

Portale per la ricerca di borse di studio per chi è interessato a frequentare un'università negli Stati Uniti. La ricerca può essere veloce tramite un form, con il quale ottenere un'immediata corrispondenza con il proprio profilo di studente, ma vale la pena di navigare nel portale ed esplorare tutte le possibiltà che vengono suggerite; la ricerca può partire dalla scelta del College/Stato, dal genere di borsa, dalla specializzazione/indirizzo di studio. Utili anche le informazioni pratiche sui tirocini e sulla vita all'interno dei campus e la sezione FAQ .

Data aggiornamento: 
20 Marzo 2017