Come funziona il Servizio Civile

Requisiti per partecipare e caratteristiche del servizio

Requisiti per partecipare

Possono svolgere il Servizio Civile giovani, senza distinzione di sesso, che al momento di presentare la domanda abbiano compiuto 18 anni e non superato i 28 anni (28 anni e 364 giorni) in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadine e cittadini italiani
  • essere cittadine e  cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea 
  • essere cittadine e cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo, oppure anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata
  • per quanto riguarda altri requisiti obbligatori (come il titolo di studio), occorre verificarli all'interno di ogni singolo progetto

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda di Servizio Civile giovani che, alla data di pubblicazione del bando:

  • stiano prestando o abbiano già prestato oppure abbiano interrotto il Servizio Civile
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, o che abbiano avuto tali rapporti  di durata superiore a tre mesi nei dodici mesi precedenti alla data di pubblicazione del bando.
  • appartengano ai corpi militari o alle forze di polizia

Possono invece presentare domanda volontari che abbiano già svolto il Servizio Civile nell'ambito del Programma Europeo Garanzia Giovani, nell'ambito del progetto sperimentale IVO4ALL e nei Corpi Civili di Pace o abbiano interrotto il servizio per motivi non imputabili al volontario.

Caratteristiche del servizio

Il Bando 2019 recepisce alcune novità introdotte dalla riforma del Servizio Civile. I progetti di Servizio Civile Universale che verranno avviati a partire dalla primavera 2020, avranno le seguenti caratteristiche:

  • la durata dei progetti può essere variabile da 8 a 12 mesi. I progetti della Città di Torino e degli enti partner hanno tutti una durata di 12 mesi;
  • il Servizio Civile può essere svolto in Italia oppure all'estero, presso le sedi accreditate degli enti e delle associazioni;
  • l'orario di servizio è pari a 25 ore settimanali oppure può essere articolato con un monte ore annuo che varia, in maniera commisurata, tra le 1145 ore di un progetto di 12 mesi e le 775 di un progetto di 8 mesi. I progetti della Città di Torino e degli enti partner hanno tutti il monte ore pari a 1145 ore;
  • permessi di assenza variabili proporzionalmente al periodo di servizio (20 giorni per 12 mesi);
  • altri permessi straordinari per circostanze specifiche come la partecipazione ad esami universitari, la donazione del sangue, ecc
  • ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 439,50 euro equiparato a redditi esenti;
  • l'esperienza determina dei crediti formativi spendibili in ambito scolastico o professionale, anche all'interno del percorso universitario se compatibili con il proprio percorso di studi;
  • ai volontari viene offerto un percorso di formazione generale, basato sulla conoscenza dei principi che sono alla base del servizio civile universale, e da una formazione specifica inerente alla peculiarità del progetto;
  • possibilità particolari per alcuni progetti tra quelli che prevedono “misure aggiuntive”.

 

Particolarità dei progetti con misure aggiuntive

Una delle più importanti novità del Bando 2019 sono i progetti con misure aggiuntive ossia:

  • possibilità per alcuni progetti con sede in Italia o all’estero di un periodo di tutoraggio (di 1, 2 o 3 mesi) per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro.
    Negli ultimi mesi di servizio dei volontari e delle volontarie viene proposto un percorso della durata complessiva di 22 ore, articolato in incontri di gruppo e colloqui individuali di consulenza orientativa. Il fine è fornire strumenti e informazioni utili alla progettazione del proprio futuro formativo/professionale e alla ricerca attiva del lavoro (in Italia e all’Estero), anche attraverso il supporto alla predisposizione di un curriculum vitae aggiornato con l’esperienza di SCU, che evidenzi le competenze tecniche e trasversali acquisite durante l’anno di servizio;
  • possibilità per alcuni progetti con sede in Italia, di un periodo di servizio in un Paese dell’Unione Europea, pari a 1, 2 o 3 mesi;
  • possibilità per alcuni progetti di riservare dei posti a giovani che si trovano in una situazione di svantaggio (bassa scolarità, basso reddito, disabilità).

Tra i progetti della Città di Torino e degli enti partner ce ne sono 5 di questo tipo.

Progetto con misura aggiuntiva che prevede il percorso di tutoraggio:

  • Gran Paradiso: eventi e multimedia -  salvaguardia e tutela ambientale
    4 posti disponibili (2 a Torino e 2 ad Aosta) - requisiti obbligatori di progetto: diploma e patente B

Progetti con misura aggiuntiva che prevede la partecipazione di chi non ha conseguito il diploma di scuola media superiore:

Data aggiornamento: 
19 Settembre 2019
Cosa fare per partecipare ai progetti di Servizio Civile
Giovedì 17 ottobre alle ore 14 è scaduto il termine per la presentazione delle candidature per il Servizio Civile. Sono disponibili tutti i calendari dei colloqui di selezione.
Un'esperienza di cittadinanza attiva per giovani dai 18 ai 28 anni
Notizie, incontri e aggiornamenti per i volontari e per gli enti - Progetti del Bando 2019 della Città di Torino e degli enti partner
Graduatorie e avvio Servizio Civile per progetti della Città di Torino e partner - Bando 2019
Modulistica per progetti in corso della Città di Torino e degli enti partner