Cosa fare per partecipare ai progetti di Servizio Civile proposti dalla Città di Torino e dagli enti partner

All'interno del Bando 2018, scaduto il 28 settembre 2018, la Città di Torino e gli enti partner hanno proposto 65 progetti, di cui 60 ordinari e 5 sperimentali. 

Per partecipare i candidati hanno:

  • verificato di possedere i requisiti necessari
  • consultato i diversi progetti disponibili di Servizio Civile
  • eventualmente contattato gli enti titolari degli stessi al fine di richiedere chiarimenti / ulteriori informazioni
  • scelto un unico progetto per il quale presentare la propria candidatura
  • compilato la documentazione richiesta e l'hanno consegnata direttamente all'ente che realizza il progetto prescelto

Modalità di presentazione della domanda: 

  • a mano entro le ore 18 del 28 settembre 2018
  • con raccomandata A/R spedita all'ente che realizza il progetto, completa di tutta la documentazione richiesta (di seguito dettagliata) entro le ore 23:59 del 28 settembre 2018 
  • tramite Posta Elettronica Certificata (PEC); solo chi è titolare di PEC può inviare la domanda con questa modalità agli enti che hanno segnalato un indirizzo pec, oppure in caso contrario alla pec gioventu@cert.comune.torino.it. La domanda non può essere inviata con la posta elettronica certificata di terzi. Chi sceglie l'invio con posta elettronica certificata deve ricordarsi di allegare tutta la documentazione richiesta (vedi sotto) in un unico file, in formato .pdf di dimensioni non superiori a 10 MB entro le ore 23.59 del 28 settembre 2018. 

Dopo la scadenza, i candidati e le candidate hanno partecipato a una selezione, presso l'ente che propone il progetto, finalizzata alla definizione di una graduatoria dei giovani giudicati idonei, che prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile e alle peculiarità del progetto; 
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto. 

Il candidato si è presentato ai colloqui per la selezione relativa al progetto per il quale si è candidato, secondo le date previste dal relativo calendario che è stato pubblicato alla pagina Bando almeno 15 giorni prima.
 
La pubblicazione del calendario ha valore di notifica della convocazione e il candidato che, pur avendo inoltrato la domanda, non si è presenteto anche solo a uno dei due colloqui senza giustificato motivo, è stato escluso dalla selezione per non aver completato la relativa procedura.

Al termine della procedura di selezione, gli enti consegneranno all'Ufficio Nazionale Servizio Civile tutta la documentazione raccolta. Una volta verificata la correttezza del materiale ricevuto, l'Ufficio Nazionale Servizio Civile ha comunicato ai giovani selezionati l'avvio al Servizio che è avvenuto il 20 febbraio 2019.

Importante

  • E' causa di esclusione dalla selezione la mancata sottoscrizione della domanda (la firma) e/o la presentazione fuori termine
  • Non è possibile presentare domanda per più di un progetto, pena l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti elencati nel bando.
  • La mancata partecipazione del candidato ai colloqui di selezione, rende i candidati "non idonei per non aver terminato la selezione"

Documentazione richiesta

Per conoscere tutti i progetti e le modalità per candidarsi, oltre a quelli proposti dalla Città di Torino e dalla rete degli enti partner, il Dipartimento ha realizzato il sito Scelgo il Servizio Civile

 

 

Data aggiornamento: 
27 Maggio 2019
Un'esperienza di cittadinanza attiva per giovani dai 18 ai 28 anni
Bando Servizio Civile 2018 della Città di Torino e della rete degli enti partner
Notizie, incontri e aggiornamenti per i volontari e per gli enti - Progetti del Bando 2018 della Città di Torino e degli enti partner
Graduatorie e avvio Servizio Civile - Progetti del Bando 2018 della Città di Torino e degli enti partner
Modulistica per progetti in corso della Città di Torino e degli enti partner