Sharing di monopattini elettrici a Torino

Noleggio monopattini elettrici a flusso libero tramite smartphone

Negli ultimi anni la Città di Torino ha preso parte a progetti mirati al contrasto dell'inquinamento, in particolare promuovendo soluzioni di mobilità green quali: bike sharing, car sharing di auto elettrichemotorini elettrici a flusso libero.

A partire dal 13 novembre 2019 è stata avviata la sperimentazione della micoromobilità elettrica a Torino e dal mese di dicembre dello stesso anno alcune aziende private sono state autorizzate ad attivare servizi che consentono di noleggiare monopattini elettrici in diverse zone della Città.

La legge 28 febbraio 2020, n. 8, ha introdotto, tra le altre, nuove disposizioni sulla circolazione dei dispositivi per la micromobilità elettrica e sui veicoli atipici: consulta, più in basso nella pagina, la normativa sulla micromobilità elettrica in vigore anche nel Comune di Torino.

In città è possibile noleggiare monopattini elettrici utilizzando, previa registrazione, le app per smartphone delle società che gestiscono i servizi.
I monopattini vengono localizzati attraverso l'app e sbloccati mediante un QR code situato sul manubrio.
 

I gestori dei servizi di noleggio dei monopattini in condivisione a Torino sono:

 

  • Bird
    Startup californiana operante negli Stati Uniti e in Europa dal 2017. Approda a Torino dopo un periodo di sperimentazione in altre città italiane con la sua proposta di condivisione in free-flow di monopattini elettrici.
    costo:
    1 euro a inizio noleggio
    0,29 euro al minuto.

    È possibile trovare l'app sul Google Play StoreApple App Store.
     

  • BIT mobility
    Progetto di mobilità sostenibile italiano propone anche a Torino la sua soluzione per gli spostamenti dell’ultimo chilometro mediante monopattini elettrici in sharing.
    costo:
    1 euro a inizio noleggio 
    0,15 euro al minuto.
    E' possibile lasciare il monopattino in sosta per 0,05 euro al minuto.
    L'app è disponbile sul Google Play Store e Apple App Store.
     
  • Dott
    Startup con sede ad Amstedam fondata nel 2018, si occupa di mobilità condivisa e offre anche a Torino la possibilità di noleggiare i propri monopattini elettrici.
    costo:
    1 euro a inizio noleggio 
    0,15 euro al minuto.
    È possibile trovare l'app sul Google Play Store e Apple App Store.
     
  • Helbiz
    Compagnia di trasporti interurbani italoamericana con sede a New York. La prima società a introdurre monopattini elettrici in sharing in Italia. Da dicembre 2019 è presente anche a Torino.
    costo:
    1 euro a inizio noleggio 
    0,15 euro al minuto.

    Per i sottoscrittori di Helbiz Unlimited è disponibile una tariffa flat di 29,99 euro al mese, con cui è possibile effettuare un numero di corse illimitato, della durata di 30 minuti, durante le 24 ore, purché tra la chiusura di una corsa e la successiva siano passati 20 minuti.
    L’abbonamento prevede per gli utilizzatori un rinnovo automatico mensile e la possibilità di recesso libero senza costi.
    È possibile trovare l'app sul Google Play Store e Apple App Store.
     

  • Hive
    Azienda tedesca operante dal 2018 nel campo della micromobilità che porta a Torino 500 e-monopattini, riconoscibili dalla tinta giallo fluorescente.
    costo:
    1 euro a inizio noleggio 
    0,15 euro al minuto.
    È possibile trovare l'app sul Google Play Store e Apple App Store.
     
  • Lime
    Fondata negli Stati Uniti nel 2017, offre mezzi di trasposto a flusso libero green. Lime porta a Torino 300 dei suoi monopattini elettrici. 
    costo:
    1 euro a inizio noleggio 
    0,25 euro al minuto.
    È possibile trovare l'app sul Google Play Store e Apple App Store.
     

 

Normativa vigente sull'uso dei monopattini elettrici nella Città di Torino

A seguito dell'equiparazione dei monopattini elettrici ai velocipedi (biciclette) disposta dall'art. 33 bis della legge 28 febbraio 2020, n. 8, i monopattini non sono soggetti a particolari prescrizioni relative all'omologazione, approvazione, immatricolazione, targatura, copertura assicurativa.

La legge ha disposto anche di prorogare fino al 27 luglio 2022 la sperimentazione della circolazione di monopattini elettrici, segway, hoverboard, monowheel e analoghi dispositivi elettrici di mobilità personale e definito nuove regole per l'uso di monopattini elettrici.

E' opportuno ricordare che a Torino non è consentito l'uso di monowheel e hoverboard.

Per circolare su strada i monopattini elettrici devono avere i seguenti requisiti:

  • avere un motore elettrico di potenza nominale continuativa non superiore a 0,50 kW (500 watt)
  • non essere dotati di posto a sedere per l'utilizzatore perché destinati ad essere utilizzati da quest'ultimo con postura in piedi
  • essere dotati di limitatore di velocità che non consenta di superare i 25 Km/h quando circolano sulla carreggiata delle strade e i 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali
  • essere dotati di un campanello per le segnalazioni acustiche
  • riportare la marcatura «CE»
  • avere i componenti specifici per i monopattini elettrici
  • da mezz'ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell'oscurità, e di giorno, qualora le condizioni atmosferiche richiedano l'illuminazione, devono essere equipaggiati con luci bianche o gialle anteriori e con luci rosse e catadiottri rossi posteriori per le segnalazioni visive ed in mancanza non possono essere utilizzati, ma solamente condotti o trasportati a mano. 

Attenzione: chiunque circoli con un monopattino a motore avente caratteristiche tecniche diverse da quelle descritte è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 100 a euro 400.
Se il motore ha una potenza nominale continua superiore a 2 kW come sanzione accessoria è prevista la confisca del monopattino.

Regole per la guida dei monopattini elettrici:

  • possono circolare esclusivamente sulle strade urbane, che hanno un limite di velocità di 50 km/h, ove è consentita la circolazione dei velocipedi.
    (per esempio possono viaggiare nei controviali, ma non nei corsi dove il limite di velocità è di 70 km/h o dove non è ammesso il transito delle biciclette)
  • la velocità massima consentita dei monopattini elettrici è di:
    25 km/h quando circolano sulla carreggiata stradale e di
    6 km/h quando circolano nelle aree pedonali
  • mezz'ora dopo il tramonto i monopattini sprovvisti di adeguate luci e catadiottri possono essere condotti solamente a mano
  • i monopattini elettrici possono essere condotti solo da chi ha già compiuto 14 anni
  • I conducenti di età inferiore a 18 anni hanno, altresì, l’obbligo di indossare un idoneo casco protettivo
  • I conducenti dei monopattini  devono procedere su un’unica fila in tutti i casi in cui le condizioni della circolazione lo richiedano e, comunque, mai affiancati in numero superiore a 2
  • I conducenti devono avere libero l’uso delle braccia e delle mani e reggere il manubrio sempre con entrambe le mani, salvo che non sia necessario segnalare la manovra di svolta
  • è vietato trasportare altre persone, oggetti o animali, trainare veicoli, condurre animali e farsi trainare da un altro veicolo
  • da mezz’ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell’oscurità e di giorno, qualora le condizioni atmosferiche richiedano l’illuminazione, i conducenti dei monopattini a propulsione prevalentemente elettrica hanno l’obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità

Si ricorda inoltre che monopattini elettrici e biciclette non possono:

  • viaggiare sui marciapiedi
  • viaggiare lungo i portici cittadini

Gli utilizzi impropri verranno sanzionati.

Dopo l'utilizzo i monopattini elettrici devono essere parcheggiati nelle aree e negli stalli destinati alle biciclette e ai motoveicoli. 

Per i maggiorenni non è obbligatorio indossare il casco o sottoscrivere una polizza assicurativa, ma è consigliato.

 

Questa è una pagina informativa sui servizi di sharing di monopattini a Torino.
Il sito TorinoGiovani e il centro InformaGiovani non sono in nessun modo collegati a questi servizi.
Vi preghiamo di NON telefonare al centro InformaGiovani per la risoluzione di problemi tecnici.

Data aggiornamento: 
22 Maggio 2020
Informazioni sugli abbonamenti agevolati (per giovani, persone disoccupate, persone con disabilità) per i trasporti pubblici a Torino.
Uso condiviso di auto e scooter in città per una mobilità sostenibile
Autostazioni per destinazioni regionali, nazionali, internazionali
A Torino e dintorni esiste un'ampia rete di piste ciclabili, diversi servizi di bike sharing, con e senza stazioni, e alcuni punti di noleggio bici.
Collegamenti con Torino Caselle - Milano Malpensa - Milano Linate - Bergamo Orio al Serio - Cuneo Levaldigi
Informazioni utili su linee urbane, linee turistiche, orari, biglietti e abbonamenti