Car sharing e car pooling a Torino

Uso condiviso di auto e scooter in città

Oggi si possono scegliere diverse forme di mobilità sostenibile, sviluppate per rispondere al problema dell’impatto ambientale e ai crescenti costi delle auto. A Torino sono attivi i servizi di:

Grazie all’app urbi, è possibile conoscere tutti i servizi di sharing attivi in città, aggregando in un'unica mappa tutte le modalità di trasporto, pubblico e privato.

Car sharing

Il car sharing è l’uso condiviso di automobili, mezzi commerciali e scooter messi a disposizione da un servizio pubblico o privato. L'utilizzo del car sharing prevede l'uso di internet e app per localizzare le auto disponibili e procedere con la prenotazione.

A Torino il car sharing è offerto da diverse società, che si differenziano per modalità del servizio e tariffe applicate. Tutte, invece, consentono il libero accesso alla ZTL (non però in strade e corsie riservate al trasporto pubblico o in aree pedonali) e il parcheggio gratuito sulle strisce blu.

Principali piattaforme di car sharing a Torino

  • Enjoy – automobili
    Servizio car sharing di Eni, consente di noleggiare auto all’interno dell’area operativa di circa 45 km quadrati. L'iscrizione è gratuita per chi ha la patente italiana e si paga solo l'effettivo utilizzo del veicolo. Dopo essersi registrati online, è possibile individuare l'auto e prenotarla tramite web o app. Il sistema "free floating" permette di lasciare l'auto in qualunque parcheggio pubblico consentito, anche con le righe blu, nell’area di copertura del servizio. 
  • Car2go – automobili smart.
    Consente di noleggiare Smart fortwo e Smart forfour all’interno dell’area operativa di circa 53 km quadrati. L'iscrizione al servizio costa 9€ (gratuita per gli abbonati al servizio bikesharing TOBike); dopo aver effettuato una registrazione online, è possibile individuare l'auto o prenotarla attraverso l'app. Il sistema "free floating" consente di parcheggiare l'auto in qualunque parcheggio pubblico, anche con le righe blu.
  • BlueTorino – automobili con alimentazione elettrica.
    Servizio di car sharing 100% elettrico. Le colonnine di ricarica sono aperte a chi utilizza il servizio e anche a chi possiede un’auto elettrica. Per utilizzare le Bluecar è necessario registrarsi online e abbonarsi; previste offerte e sconti per giovani e studenti. Le Bluecar si possono localizzare e prenotare online fino a mezz'ora prima dell'effettivo utilizzo, attraverso il sito o la relativa app. E' possibile restituire l’auto in qualunque area parcheggio BlueTorino prenotando il posto fino ad 1 ora e mezzo prima dell'arrivo.
  • MiMoto - scooter sharing
    A Torino sono disponibili 150 scooter biposto, caratterizzati dal colore giallo, utilizzabili tramite app gratuita da scaricare sullo smartphone per individuare il veicolo più vicino, sbloccarlo, parcheggiare e pagare il servizio. 

Car pooling

Il car pooling è l’uso condiviso di un’automobile privata tra persone che compiono uno stesso itinerario, anche in parte, dividendo i costi dello spostamento.

Principali piattaforme di car pooling

  • BlaBlaCar - la più grande community di carpooling in Europa
    Il sito mette in contatto conducenti e passeggeri. Chi guida segnala la destinazione, i posti liberi in auto e fissa un prezzo per il viaggio. Chi cerca un passaggio può scegliere tra le diverse offerte disponibili. L'opzione Viaggio rosa permette di viaggiare tra sole donne. Un sistema di feedback da parte degli utenti permette di rendere il servizio il più affidabile possibile. Sul sito è disponibile anche l'app di BlaBlaCar per iOS e Android.
  • Jojob - carpooling aziendale
    Portale web in grado di selezionare colleghi della propria azienda, o di aziende limitrofe, per condividere il tragitto casa-lavoro. E' possibile selezionare le persone più affini al proprio tragitto (con gli stessi orari, giorni degli spostamenti, mezzi di trasporto utilizzati) ed aggiungerli in una propria rubrica.
  • Bobsharing - carpooling per pendolari dalla provincia alla città
    Non è semplicemente un'app per il carpooling, ma è un vero e proprio servizio di mobilità che si avvale della collaborazione dei comuni nei quali risiedono i pendolari per agevolare l'arrivo in città; per poter iscriversi come autisti è necessario superare i controlli effettuati dalla Polizia Municipale (su auto, patente e casellario giudiziale). 
  • Carpooling hub - aggregatore di siti per passaggi in auto
    SistemaPiemonte, l'insieme dei servizi online della Regione Piemonte, propone un aggregatore di carpooling per promuovere la mobilità sostenibile e ridurre i costi di trasporto. Vengono messi insieme i dati provenienti da diversi servizi che hanno aderito al progetto, come BlaBlaCar e Bobsharing, per facilitare la condivisione dell'auto da parte di chi deve compiere lo stesso percorso. 

 

Ti potrebbe interessare anche  Bike sharing per noleggio bici a Torino.

 

Data aggiornamento: 
21 Marzo 2019
Informazioni sugli abbonamenti agevolati (per giovani, persone disoccupate, persone con disabilità) per i trasporti pubblici a Torino.
A Torino e dintorni esiste un'ampia rete di piste ciclabili, diversi servizi di bike sharing, con e senza stazioni, e alcuni punti di noleggio bici.