Eventi, iniziative, locali e serate a tema

A Torino la lunga e importante presenza dei movimenti omosessuale e femminista, e più recentemente anche il lavoro delle amministrazioni locali, hanno contribuito a creare un contesto che viene percepito come più aperto, con una buona offerta di occasioni culturali e attività associative.
Questa apertura e vivacità di Torino è importante non solo per ragazzi e ragazze ma anche per le loro famiglie di origine, facendo percepire la città come più accogliente per le persone LGBTQI e come un luogo dove anche i genitori hanno la possibilità di trovare informazioni e occasioni di confronto importanti per liberarsi da stereotipi e pregiudizi e comprendere le esperienze dei figli.

Torino presenta un ricco panorama di iniziative e servizi per le persone LGBT - Lesbiche Gay Bisessuali Transessuali.
Alcuni grandi eventi attraggono ogni anno migliaia di visitatori e visitatrici, anche da fuori Torino:

  • Torino Pride
    Nasce nel 2006 con l'organizzazione del Pride Nazionale da parte del Coordinamento Torino Pride LGBT, un raggruppamento di associazioni presenti sul territorio piemontese.
    Si svolge con il patrocinio di Comune di Torino, Regione Piemonte, Comitato Regionale Diritti Umani, Città Metropolitana di Torino.
    La manifestazione comprende numerosi eventi culturali, dibattiti e incontri a tema, oltre alla tradizionale parata dell'orgoglio LGBTQI che sfila nelle vie della città in un giorno vicino alla data della ricorrenza internazionale del 28 giugno.
  • Lovers Film Festival - Torino LGBTQI Visions
    Nasce nel 1986 come rassegna cinematografica a tematica gay, con il nome "Da Sodoma a Hollywood”.
    Successivamente diventa uno dei più importanti Festival internazionali a tematica LGBT con la denominazione "TGLFF - Torino Gay & Lesbian Film Festival".
    L’appuntamento ospita personalità di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo e viene organizzato con il contributo delle amministrazioni locali.
    Dal 2017 cambia nome e periodo di svolgimento (giugno).

Torino ha consolidato negli anni il suo ruolo di città friendly grazie soprattutto a una rete attiva di associazioni e servizi, nate sulla scia delle esperienze di militanza e rappresenta tuttora un importante centro per la promozione dei diritti delle persone LGBT:

  • negli anni '70 nasce il FUORI!  - primo movimento di liberazione omosessuale italiano
  • nel 1982, presso l’Ospedale Mauriziano, per la prima volta in Italia, venne introdotta la possibilà di effettuare gratuitamente l'intervento per la riassegnazione chirurgica del sesso
  • negli anni ‘90 si consolidarono due realtà associative - InformaGay e Circolo Maurice  - che, con approcci diversi, diventarono punti aggregativi e realizzarono varie manifestazioni ed eventi, oltre a promuovere la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili
  • nel 2001 viene istituito il Servizio LGBT del Comune di Torino, primo ufficio di una pubblica amministrazione che si occupa di promuovere il superamento delle discriminazioni in base all’orientamento sessuale e all’identità di genere
  • nel 2014 apre CasArcobaleno abitata da 15 associazioni, un polo integrato di servizi per rispondere alle esigenze della città e delle persone LGBTQI
  • nel 2016 viene approvata la Legge Regionale n. 5/2016 contro le discriminazioni, comprese quelle basate sull'orientamento sessuale e l'identità di genere.

Associazioni LGBT

A Torino è presente una vasta rete di enti, associazioni e servizi, reperibili alla pagina Associazioni LGBT di Torinogiovani.
 

Omofobia, no grazie

  • Friendly Piemonte. Omofobia, NO Grazie 
    Si tratta di un'azione di sensibilizzazione contro episodi di violenza e di bullismo omofobico, realizzata attraverso l'esposizione di un adesivo con la scritta "Omofobia, NO grazie" esposto all'ingresso di uffici pubblici, locali, negozi e centri commerciali, con il quale il luogo si dichiara a favore del rispetto delle differenze.
    La Campagna è patrocinata da numerose istituzioni, quali Regione Piemonte, Città di Torino e altri comuni della Città Metropolitana, Università e Biblioteche.

Promozione turistica

  • Tuttaltra Storia
    Tour guidato per visitare a piedi vari luoghi della città e avere una visione inedita della storia di Torino, attraverso la vita di 12 illustri personaggi LGBT che hanno lasciato tracce sul territorio, ne hanno attraversato momenti cruciali o ispirato mutamenti. Il percorso si svolge in zona centrale, con accompagnamento in italiano e in inglese. Dura circa 2 ore.

Biblioteche civiche

Le Biblioteche di Torino, in collaborazione con il Servizio LGBT della Città di Torino e il Coordinamento Torino Pride LGBT, hanno realizzato alcune bibliografie sulle tematiche LGBT.

All'interno della pagina dedicata alle ricerche tematiche (alla voce Diritti) sono disponibili:

Centro InformaGiovani

Il Centro InformaGiovani della Città di Torino è un luogo friendly, inclusivo di tutte le differenze, in cui è possibile non solo trovare materiale informativo sulle tematiche LGBT ma anche operatrici e operatori in grado di dare informazioni sugli eventi a Torino.

Locali e serate

  • Bananamia - presso Discoteca Centralino - Via Delle Rosine 16
    Due piste, una per un pubblico molto giovane e amante delle hit più famose e una per gli amanti del revival.
    Ogni venerdì dalle 24.30 alle 04.00 circa.
    Raggiungibile tramite tutti i NigthBuster (Capolinea Piazza Vittorio).
  • Les Folies Scandal - presso Discoteca Quasar - Corso Vittorio Emanuele II 21
    Ogni sabato dalle 24.30 alle 04.00 circa.
  • PortaFortuna - presso il Circolo Canottieri Esperia - Corso Moncalieri 2
    Negli ultimi anni il PortaFortuna, conosciuto anche con la sigla PF, è una delle serate gay e friendly più gettonate di Torino.
    Le serate si tengono tutto l’anno.
  • Queever - presso Discoteca La Gare - Via Sacchi 65
    Apericena, discoteca, drag show.
    Ogni domenica dalle 20.00 a 01.30
    Raggiungibile con bus 4 e 63 (fermata Sommeiller).
Data aggiornamento: 
28 Marzo 2017