Agevolazioni e servizi per chi frequenta l'Università in Piemonte

Gruppo di studenti che leggono

Le università, gli istituti di istruzione superiore e gli enti regionali per il diritto allo studio universitario offrono vari servizi dedicati a chi decide di frequentare un percorso accademico:

  • servizi collettivi: accesso alla mensa universitaria, alle biblioteche, alle attività sportive
  • servizi rivolti a singoli studenti che ne fanno richiesta: alloggio, borse di studio, prestiti d’onore.

L’EDISU Piemonte - Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario - è l'ente che gestisce i servizi universitari regionali in Piemonte; per favorire l’accesso e il proseguimento degli studi a studentesse e studenti meritevoli e con difficoltà economiche o fuori sede vengono erogate apposite agevolazioni sotto forma di riduzione delle tasse, borse di studio e prestiti. 

Servizi collettivi

All'interno degli atenei piemontesi vengono messi a disposizione alcuni servizi collettivi rivolti a tutti gli studenti regolarmente iscritti, quali mense universitarie, sale studio, biblioteche, impianti sportivi, 

Servizio ristorazione

Le mense universitarie presenti in Piemonte sono in tutto otto: cinque a Torino, due a Grugliasco e una ad Alessandria. Il servizio è a pagamento e la tariffa varia in base alla condizione  economica e al merito. Per le sedi universitarie non servite dalle mense il servizio di ristorazione è offerto presso gli esercizi commerciali convenzionati.

Servizi per lo studio

A Torino sono presenti 6 sale studio, dotate di postazioni per studiare, servizio fotocopie e stampa, wifi illimitato e distributori di snack e bevande; nella sala studio di Via Verdi è a disposizione un'aula informatica. Oltre alle biblioteche dei vari atenei, è disponibile un servizio di prestito testi universitari per materie scientifiche presso la sala studio Buonarroti. 

Servizi sportivi

Studenti e studentesse possono accedere a prezzo agevolate alle attività del CUS - Centro Universitario Sportivo; in particolare CUS Torino e  CUS Piemonte Orientale organizzano corsi, eventi e  tornei per la promozione della pratica sportiva in molteplici discipline.

Il Centro di Medicina Preventiva e dello Sport dell’Università di Torino eroga servizi specialistici di prevenzione, diagnosi e terapia per gli studenti regolarmente iscritti all’Università degli Studi di Torino e sedi distaccate, al Politecnico di Torino e all’Accademia delle Belle Arti, con tariffe ridotte.

Servizi per studenti fuori sede

Si considera fuori sede chi risiede in un comune diverso da quello in cui ha sede il proprio corso di studi, non raggiungibile con i mezzi pubblici entro 60 minuti.

Collegi e Residenze universitarie
L’EDISU Piemonte bandisce ogni anno un concorso per il conferimento di posti letto presso le residenze universitarie. Per beneficiare del servizio abitativo è necessario essere studente fuori sede e possedere determinati requisiti economici e di merito previsti dal bando di concorso. Le richieste devono essere inoltrate entro il 7 settembre 2017.

Servizi sportivi per fuori sede
Presso le residenze univerisitarie sono a disposizione palestre e campi sportivi; l'accesso è riservato agli ospiti della residenza universitaria in cui hanno sede gli impianti. Per accedere è indispensabile possedere la Tessera campi sportivi e palestre EDISU, fornita dalla reception della residenza. Per i fuori sede ogni anno è organizzato il Torneo intercollegiale delle Residenze che prevede gare di Beach Volley, Briscola, Calcio a 5, Calcio Balilla, Scacchi, Tennis da tavolo.

Assistenza sanitaria
Servizio di informazione sulle modalità di accesso all'assistenza sanitaria del Servizio Sanitario Nazionale italiano (SSN) riservato agli studenti fuori sede provenienti dall'Italia e dall'estero. La consulenza è gratuita ed è prestata su appuntamento. 
 

Agevolazioni economiche per merito e reddito

Riduzioni tasse universitarie ed esoneri 

Le tasse e i contributi da pagare per potersi iscrivere all’università variano da un ateneo all’altro in relazione al tipo di università pubblica o privata, al corso di laurea (i corsi del settore scientifico sono generalmente più costosi perché prevedono l’uso di laboratori) e alla tipologia di iscrizione a tempo pieno o parziale.  

Inoltre viene presa in considerazione la propria condizione personale rispetto alla situazione economica, al merito, all’eventuale presenza di disabilità. Quasi tutte le università prevedono una riduzione delle tasse in base al reddito della famiglia. Per l'anno 2017, la scadenza per presentare il proprio ISEE (Indicatore Situazione Economica) ed essere inseriti nelle fasce contributive è il 31 ottobre. È consigliabile rivolgersi in anticipo a un CAF (Centro di Assistenza Fiscale) e farsi compilare l'ISEE  per capire se si ha diritto a qualche riduzione e come accedervi. Qui l'elenco dei CAF aggiornato al 2016.

Alcune università prevedono l’esonero parziale o totale dal pagamento delle tasse universitarie del primo anno per chi ha ottenuto 100/100 all’esame di maturità.

Dal 2017 il MIUR, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, nell'ambito della promozione del Diritto allo Studio Universitario ha introdotto la NO Tax Area che esenta dal pagamento dell'iscrizione all'università chi ha un ISEE inferiore ai 13mila euro; sono previste riduzioni per chi ha un ISEE tra i 13mila e i 30mila euro. Al primo anno la NO Tax Area è accessibile col solo requisito economico; dal secondo anno per mantenere le agevolazioni bisogna rispettare alcuni criteri di merito: essere in corso e aver raggiunto un certo numero di crediti. 

Per maggiori informazioni occorre fare riferimento al Regolamento tasse e contributi dell’università che si intende frequentare, come ad esempio Università degli Studi di Torino e Politecnico di Torino

Borse di studio

L’EDISU Piemonte emette ogni anno borse di studio a favore di chi presenta particolari condizioni di reddito e di merito definite dal bando di concorso. L’importo della borsa varia a seconda che si tratti di studente in sede o fuori sede, e in relazione alla condizione economica. Sono previsti contributi economici integrativi per le persone diversamente abili.  

I beneficiari della borsa di studio Edisu possono richiedere il contributo per il premio di laurea se conseguono il titolo di laurea triennale, di laurea magistrale o laurea specialistica a ciclo unico nell’ultimo anno regolare dei corsi di studio. 

Anche i singoli atenei mettono a disposizione delle studentesse e degli studenti meritevoli borse di studio per agevolare la frequenza. I beneficiari sono spesso coloro che sono risultati idonei ma non beneficiari delle borse di studio concesse dagli Enti per il Diritto allo Studio Universitario.

Le richieste per le borse di studio Edisu dovranno pervenire entro il 28 settembre 2017.

Il portale del sistema universitario torinese StudyinTorino propone una sitografia con indicazioni sulle borse di studio e agevolazioni previste per l’iscrizione e la frequenza delle Università e degli istituti equiparati pubblici e privati, a Torino e in Piemonte (Università statali, Politecnico, Conservatorio, IED e IAAD, altri istituti privati). 

Altri contributi 

  • contributo straordinario: si tratta di un ulteriore aiuto economico concesso a coloro che vengono a trovarsi in situazioni di particolare disagio per motivi finanziari o di salute propria o di un familiare, tanto da compromettere il proseguimento degli studi
  • contributo per la mobilità internazionale: contributo integrativo da parte degli Atenei per sostenere le spese degli studenti che fanno una esperienza all'estero nell'ambito dei progetti di mobilità internazionale.

Prestito d'onore

E’ una forma di finanziamento a condizioni agevolate messa a disposizione degli studenti meritevoli. La somma prestata deve essere restituita dopo aver terminato gli studi e quando si comincia a lavorare. Non è richiesta alcuna garanzia: il prestito viene concesso sull'onore e per ottenerlo bisogna impegnarsi a mantenere un certo livello di profitto negli studi.
Per maggiori informazioni occorre rivolgersi alla segreteria della propria Università per sapere se l'Ateneo ha attivato convenzioni con istituti di credito per la concessione di prestiti agevolati.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù - gestisce il Fondo per il credito ai giovani che permette l'accesso agevolato al credito bancario per finanziare i propri studi; sul sito sono disponibili i requisiti di accesso, l'elenco dei soggetti finanziatori e il modulo per inoltrare la domanda. (.pdf). 

Di seguito vengono segnalate le iniziative di prestito d'onore proposte da alcuni tra i maggiori Istituii bancari:

Premi di laurea e borse di ricerca post laurea

I premi di laurea sono assegnati per lavori già svolti, come tesi o progetti, inerenti ad ambiti specifici definiti dal bando; possono essere erogati direttamente dai singoli atenei, oppure da enti esterni, fondazioni o aziende private che hanno un interesse a premiare la produzione accademica su un determinato argomento. 

Le opportunità per ottenere una borsa di studio per progetti di ricerca in Italia riguardano l'ambito della ricerca universitaria per attività post laurea, ancora da svolgere, su ambiti specifici segnalati dai vari bandi. La maggior parte delle borse sono erogate ogni anno da soggetti pubblici e privati, università, istituti di ricerca, fondazioni. Sulla Gazzetta Ufficiale sono pubblicati gli avvisi per le borse di studio erogate da enti e istituzioni italiani

Per la selezione di premi di laurea e borse di ricerca è possibile consultare la pagina Borse di studio per l'Italia e per l'estero e l'elenco dei bandi aperti per le borse di studio. 

Data aggiornamento: 
9 Agosto 2017