Festival di teatro studentesco plurilingue
foto di scena

Lingue in Scena! è una festival di teatro studentesco plurilingue rivolto a gruppi scolastici amatoriali costituiti da giovani di età compresa tra i 15 e i 20 anni.

Lingue in Scena! è un progetto che riunisce a Torino giovani provenienti dagli Istituti superiori di vari Paesi europei, che condividono un’esperienza artistica e culturale, partecipando a laboratori teatrali, presentando i loro spettacoli in diverse lingue e allestendo, diretti da professionisti del teatro, uno spettacolo plurilingue.

 

Edizione 2019

La 19° edizione del festival si è svolta dal 13 al 17 maggio presso la Casa Teatro Ragazzi e Giovani di Torino, con ingresso gratuito. 
Prenotazione obbligatoria al tel. n. 011/19740280 o con email a: biglietteria@casateatroragazzi.it 

E' disponibile il programma completo di Lingue in scena - Edizione 2019

  • Lunedì 13 maggio 2019
    WOYZECK di Georg Büchner Spettacoli in lingua madre
    ore 09,00 Liceo D’Azeglio di Torino, in italiano
    ore 10,15 Theater Mobilis und AMG Theater-Medien-Klassen, Deutschland (Köln-Ehrenfeld), in tedesco
    ore 11,30 Lycée “ Louis Pasteur”, France (Lille), in francese
    ore 13,30 Newpark Comprehensive School, Ireland (Dublin), in inglese
    ore 14,45 To Spiti tou Theatrou, Elláda (Thessaloniki), in greco
    ore 16,00 Școala Populară de Arte şi Meserii Societatea Culturală Ariel, România (Râmnicu Vâlcea), in rumeno
     
  • Martedì 14 maggio 2019
    Progetto IN RIVOLTA: altre opere sul tema della rivolta scelte dalle scuole. Spettacoli in lingua
    ore 09,00 IIS Santorre di Santarosa in «Michael Kohlhaas» di Heinrich von Kleist, in tedesco
    ore 10,15 IIS D. Berti  in «1789» di Ariane Mnouchkine, in francese
    ore 11,30 Convitto Nazionale Umberto I in «Animal Farm» di George Orwell, in inglese
    ore 13.30 Liceo Statale Monti di Asti in «Verschwinde, Bugger off, Casse toi, Vete – Vattene!», in tedesco, inglese, francese e spagnolo
    ore 14,15 Liceo Statale Pascoli di Firenze in «Netzlos – Senza Rete», in tedesco
    ore 14,45 Lycée français Giono di Torino in «Le petit prince» di A. de Saint Exupéry, in francese
    ore 15,45 Liceo classico e linguistico Leopardi di Macerata in «Une fontaine de fables», in francese
    ore 17,00 Scuola Media Peyron di Torino in spettacolo da confermare
     
  • Mercoledì 15 maggio 2019
    Lingue in scena Plus
    Serata con performance e gruppi musicali
    ore 20,00 "Atti di resistenza" MC Belfiore danza
    Frammenti IN RIVOLTA
    "Michael Kohlhaas" di Heinrich von Kleist, in tedesco - IIS Santorre di Santarosa
    "1789" di Ariane Mnouchkine, in francese IIS D. Berti
    "Animal Farm" di George Orwell, in inglese Convitto Nazionale Umberto I
    Rapper STEV-N
     
  • Giovedì 16 maggio 2019
    prove per lo spettacolo Woyzeck
     
  • Venerdì 17 maggio 2019
    WOYZECK di Georg Büchner
    Spettacolo plurilingue in francese, greco moderno, inglese, italiano, rumeno, tedesco
    Regia scene e costumi Marco Alotto, con la collaborazione di Stefania Ressico
    Musica dal vivo: Violoncello Nicola Segatta, Live set elettronico Dj Gips, Tromba Luigi Giotto Napolitano
    Movimenti coreografici Maria Cristina Fontanelle
    Scenografie virtuali a cura dell’Istituto Professionale Statale Albe Steiner
    ore 18,00 Anteprima
    ore 21,00 Spettacolo

 

Il percorso

All'inizio anno scolastico 2018/2019 le scuole superiori di Torino sono state invitate a presentare progetti incentrati sull'opera Woyzeck: performance musicali, spettacoli di danza, fumetti, writing, video. Si sono svolti laboratori teatrali presso tre licei torinesi, in collaborazione con il Goethe Institut Turin e l'Alliance Française de Turin. In parallelo, alcuni istituti superiori europei che hanno aderito all'inziativa, hanno lavorato nei loro Paesi all'allestimento di uno spettacolo sullo stesso tema, nella loro lingua originale. Dal 13 al 17 maggio i giovani europei si troveranno a Torino e presenteranno le loro messe in scena in lingua madre e parteciperanno all'allestimento di uno spettacolo plurilingue a conclusione del festival venerdì 17 maggio.

​Woyzeck è un lavoro teatrale dello scrittore tedesco Georg Büchner.
Narra la tragedia di un povero fra i poveri, un soldato sfruttato e calpestato da tutti alla ricerca di una sua identità e del ruolo di cittadino, un individuo in continuo contrasto con l'autorità e la collettività.
Convive con una donna che lo tradisce, sopporta gli scherni del capitano, si sottopone agli esperimenti di un medico, per guadagnare qualche soldo, subisce le beffe dei commilitoni.
Woyzeck soffre e tace, non si ribella, non reagisce.

Verso il 2020

Le prossime edizioni di Lingue in scena! saranno caratterizzate dal tema della rivolta: un percorso teatrale biennale dal 2019 al 2020 dal Woyzeck di Büchner al Don Chisciotte della Mancia di Cervantes.

Dal 2019 si coinvolgeranno alcune scuole torinesi ed europee per un progetto drammaturgico a partire dal Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes, offrendo loro la possibilità di partecipare a laboratori di scrittura teatrale tenuti da un drammaturgo torinese. Un moderno Don Chisciotte catapultato in un' epoca altamente tecnologica. 

Don Chisciotte un bizzarro, pazzo cavaliere animato dall’idea di combattere per una giusta causa, combatte contro i mulini a vento, lotta contro il potere, contro il “muro di gomma”, si arma grottescamente contro il potere e i privilegi, sordi, imperscrutabili o circondati da un nido di vespe.
E’ la parabola di come la pazzia o i percorsi della mente facciano perdere l’uomo nei labirinti della conoscenza e della realtà delle cose, facendogli vivere percorsi alternativi o bizzarri.

I materiali raccolti ed elaborati nel corso del 2019 daranno vita ad un testo teatrale che, tradotto nella varie lingue, sarà rappresentato a Torino a conclusione dell'edizione 2020 di Lingue in scena.
Anche nel 2020 i e le giovani delle scuole torinesi saranno chiamati a produrre performance musicali, spettacoli di danza, fumetti, writing, video ispirati a Don Chisciotte.

Bando edizione 2020

Sono disponibili i bandi per partecipare all'edizione 2020, destinati a gruppi teatrali scolastici o compagnie formate da giovani tra 15 e 20 anni:

Per partecipare, i gruppi interessati devono mandare una mail a lingueinscena@comune.torino.it entro il 30 settembre 2019. 

 

Sono disponibili su Youtube i video di presentazione delle passate edizioni:

Edizione 2018: presentazione dello staff che ha seguito i gruppi internazionali

Il progetto

 

Lingue in Scena!  è una manifestazione che intende educare le giovani generazioni alla cittadinanza europea, alla conoscenza ed al rispetto delle altre culture attraverso la pratica artistica, avvicinandoli al teatro sia come protagonisti sia come spettatori.

Lingue in scena! valorizza la grande ricchezza linguistica e culturale dei Paesi d'Europa, favorisce l'approfondimento delle lingue europee moderne e si inserisce a pieno titolo nell'attuale contesto di un'Europa destinata ad entrare nella nostra vita con peso sempre maggiore.

Lingue in scena è organizzato dalla Città di Torino in collaborazione con diversi enti; è disponibile la Presentazione dell'edizione 2018 (.pdf) con l'elenco delle collaborazioni e un breve comunicato in francese e tedesco.

 

Data aggiornamento: 
19 Giugno 2019
Ingresso gratuito alla domenica nei musei statali a Torino: Galleria Sabauda, Palazzo Reale, museo di Antichità, Palazzo Carignano, Villa della Regina.
Durante la giornata dell'8 marzo viene offerto l'ingresso a tutte le donne in vari musei e fondazioni di Torino
Bonus di 500 euro per chi compie 18 anni, da spendere entro dicembre. Per chi è nato nel 2000 la scadenza per la procedura di registrazione sul portale 18app è il 30 giugno 2019.
Mercoledì 3 luglio, come ogni primo mercoledì non festivo del mese, è possibile entrare gratuitamente a visitare Palazzo Madama in piazza Castello dalle ore 10 alle 18.
Martedì 2 luglio 2019, come ogni primo martedì del mese non festivo, ingresso gratuito nei musei della Fondazione Torino Musei, MAO (Museo d'arte Orientale) e GAM (Galleria d'Arte Moderna).