Remida centro di riuso creativo

Il Centro REMIDA della Città di Torino è uno spazio in cui i materiali di scarto vengono riutilizzati in forma creativa: attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea, si trasformano in preziose risorse, proprio come gli oggetti toccati da Re Mida.

Cuore del progetto è la ricerca intorno al prodotto e scarto industriale che diventa nel contesto educativo materiale didattico non strutturato da scoprire, sperimentare e indagare come materia e oggetto di relazione, in cui l’attenzione è rivolta al processo e non al prodotto.

REMIDA nasce a Torino nel 2006 grazie alla collaborazione tra ITER e il Dipartimento di Educazione del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea, al fine di sensibilizzare ai temi dell’economia circolare, del consumo consapevole e della sostenibilità ambientale.

Scuole di ogni ordine e grado, associazioni, servizi educativi e culturali, ludoteche, possono partecipare ai laboratori e ai corsi di formazione, e anche attingere ai materiali del Magazzino.

I centri REMIDA sono centri di raccolta di materiale e di ricerca pedagogica e culturale: il progetto nato nel 1996 da un iniziativa delle scuole e nidi d’infanzia del Comune di Reggio Emilia, di Iren Emilia e della Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi, si è diffuso in tutto il mondo.

La rete REMIDA conta oggi 14 centri nel mondo di cui 8 in Italia

Per maggiori informazioni

REMIDA Centro di Riuso Creativo
via Modena 35, Torino
T 011 011 20520
M remida@comune.torino.it
Visualizza la mappa