In Evidenza


Informazioni Disponibili

  • PIANO STRAORDINARIO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

    Disciplina straordinaria e temporanea dell’occupazione gratuita di suolo pubblico, effettuata anche in aree verdi, riservata ai soli Esercizi che somministrano alimenti e bevande (anche nell'ambito di attività ricettive alberghiere ed extra alberghiere), autorizzati ai sensi della L.R. 38/2006.
    L’occupazione decorre dalla data di presentazione della Comunicazione secondo la modulistica sotto riportata ed è consentita fino alla decorrenza del novantesimo giorno successivo alla cessazione del periodo emergenziale, fissato attualmente al 31/12/2021, ovvero sino al 31/03/2022.
    L’eventuale proroga dello stato di emergenza comporterà l’automatico adeguamento della data di fine occupazione.

    ISTRUZIONI
    Vademecum
    Integrazione al Vademecum
    Elementi essenziali da rispettare ai fini della tutela delle aree verdi e degli alberi (integrazione al Vademecum)

    MODULI
    Comunicazione OSP aree destinate a pedoni o sosta – Somministrazione (allegato 2)
    Comunicazione OSP in Aree Verdi – Somministrazione (allegato 4)

    ATTI DISPOSITIVI
    Delibera 1121/2020 - Misure per il rilancio della città, piano straordinario di occupazione di suolo pubblico
    Delibera 1215/2020 – Misure per il rilancio della Città, piano straordinario di occupazione di suolo pubblico. Deroga temporanea all’applicazione del regolamento del verde pubblico e privato
    Delibera 1184/2020 – Misure per il rilancio della Città, piano straordinario di occupazione di suolo pubblico. Deroga temporanea all'applicazione del regolamento del verde pubblico e privato in parchi e giardini storici.
    Delibera 2425/2020 Proroga Piano Straordinario
    Disposizione Interna – PIANO STRAORDINARIO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO. PROCEDIMENTI RELATIVI. APPROVAZIONE MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE COMUNICAZIONI E DISPOSIZIONI OPERATIVE
    Disposizione Interna - OCCUPAZIONI IN PARCHI E GIARDINI E ALTRE AREE VERDI. PROCEDIMENTI RELATIVI. APPROVAZIONE MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE COMUNICAZIONI E DISPOSIZIONI OPERATIVE

    ATTENZIONE

    PEC di COMUNICAZIONE di occupazione straordinaria di suolo pubblico: come già evidenziato, non è richiesta se si intende mantenere, anche durante le ulteriori proroghe, l'occupazione straordinaria già in atto e senza variazioni di modalità e superficie della medesima, mentre deve essere inviata:
    - da coloro che intendano procedere ad una nuova occupazione straordinaria di suolo pubblico;
    - da coloro che intendano rinunciare ad un'occupazione straordinaria già richiesta con precedente PEC;
    - da coloro che intendano modificare in termini quantitativi (superficie) e/o qualitativi (modalità di occupazione) l'occupazione straordinaria già richiesta con precedente PEC.
    Aree verdi: è necessario inviare la COMUNICAZIONE redatta su modulo di cui all’allegato 4 unitamente, se presente, al modulo relativo all’occupazione di spazi destinati alla sosta o ai pedoni (allegato 2). Oltre ai moduli, la PEC da inviare all’indirizzo somministrazione@cert.comune.torino.it deve contenere in allegato una o più fotografie dello stato di fatto dell’area verde prima dell’occupazione. La mancanza dell’allegato fotografico costituisce causa di inammissibilità.

  • Merc@TO – Ambulantiweb

    Servizio online disponibile sul portale TorinoFacile.

    Dal 3 febbraio 2020 la riscossione telematica per concessione giornaliera di posteggio è estesa a tutti i Mercati cittadini e alle ACC. Le modalità applicative sono state disposte con Determinazione Dirigenziale mecc.n. 2020 40369/016.

  • AVVISO IMPRESAINUNGIORNO.gov.it

    Il Comune di Torino ha scelto di svolgere le funzioni di Sportello Unico per le Attività Produttive avvalendosi del portale messo a disposizione dalla CCIAA di TORINO, nel rispetto dell'art.4, comma 10-12 del D.P.R.160/2010.
    Progressivamente, a decorrere dal 15 Aprile 2019, le pratiche delle attività produttive e di servizio e del commercio su area pubblica del Comune di Torino saranno da presentarsi tramite il portale di Impresainungiorno.
    Al momento esistono 4 canali per presentare le pratiche al SUAP:
    - Impresainungiorno;
    - SUAP Piemonte;
    - Portale regionale per adempimenti ambientali;
    - PEC.
    ognuno dei quali è esclusivo per un singolo procedimento.
    A tal riguardo, per sapere quale canale utilizzare per un determinato procedimento, si prega di consultare il sito internet http://www.comune.torino.it/commercio/ e cercare l’attività di interesse nella sezione "Fare Impresa".

    Le pratiche eventualmente presentate tramite altri canali (posta, fax, sportello) saranno ritenute inammissibili.

  • NCC - Foglio di servizio

    Dal 15/05/2019, nel servizio di noleggio con conducente è previsto l’obbligo di dotazione e compilazione, a cura del conducente, di un "foglio di servizio" in formato cartaceo, contenente i dati previsti dall’art. 11 della Legge n. 21/1992 come modificato dalla Legge n. 12/2019.

    A tal fine, a titolo puramente esemplificativo, si rende disponibile un fac-simile del "foglio di servizio" (.doc), da tenere in originale a bordo del veicolo e copia conforme depositata in rimessa.
    Si rende noto che l’effettuazione del servizio NCC privo della predetta documentazione comporta l’irrogazione delle sanzioni di legge.

  • Informativa per il trattamento dei dati personali

    Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo n. 2016/679 sulla protezione dei dati personali, la Direzione Commercio, nel rispetto dei principi sanciti dal Regolamento UE n. 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonché alla libera circolazione di tali dati, ha predisposto la nuova informativa reperibile all'indirizzo: http://www.comune.torino.it/commercio/informativa-privacy/

  • La Commissione Comunale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo (C.C.V.L.P.S.)

    L'art. 141-bis del regio decreto n. 635/1940, introdotto dall’art. 4 del DPR n. 311/2001, istituisce la C.C.V.L.P.S., riservando alla preesistente Commissione Provinciale le sole funzioni concernenti i locali di maggiori dimensioni, per i quali, cioè, è prevista una più alta affluenza di pubblico. L'organo collegiale è nominato ogni tre anni dal Sindaco competente, che lo presiede. La Commissione di Vigilanza svolge attività di controllo al fine di garantire la sicurezza dei luoghi in cui si tengono spettacoli e trattenimenti pubblici. Le attività di salvaguardia riguardano, principalmente, la prevenzione degli incendi, la solidità delle strutture, le condizioni di sicurezza e di igiene dei locali e degli impianti.


Altre risorse