Sportello per l'edilizia

Comune > Casa e territorio > Sportello per l'edilizia e l'urbanistica

IN EVIDENZA Tutte le notizie

CONFORMITA' ENERGETICO-AMBIENTALE

Alla luce delle recenti normative in campo energetico-ambientale, sono state modificate, a cura della Fondazione Torino Smart City, Divisione Energy Gate, le pagine delle Procedure relative alla Relazione Energetico-Ambientale, conformità delle pratiche edilizie alla normativa cogente di settore, requisiti incentivati dell'Allegato Energetico-Ambientale al R.E..Modificati anche i modelli di cui alla relativa sezione della Modulistica.
(19 maggio 2016)

REGOLAMENTO EDILIZIO N. 302 - ADEGUAMENTI NORMATIVI: PRECISAZIONI E VARIAZIONI DI DETTAGLIO

Con Del. C.C. n. 2016 01192/20 del 7 aprile 2016, avente per oggetto "Adeguamento del Regolamento Edilizio Comunale n. 302 a sopravvenute disposizioni normative sovraordinate. Introduzione di precisazioni e variazioni di dettaglio", sono state apportate modifiche ad alcuni articoli del R.E. n. 302. Maggiori info nella newsletter n. 10/2016 e in narrativa.
(28 aprile 2016)

VARIANTE PARZIALE N. 301 AL P.R.G. - ADEGUAMENTI DI SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA, RECEPIMENTO INDIRIZZI PER LA TUTELA DELLE AREE AGRICOLE E CRITERI PER LA LOCALIZZAZIONE DELLE SALE DEL COMMIATO

Con Del. C.C. n. 2016 01330/009 del 7 aprile 2016, avente per oggetto "Variante Parziale N. 301 AL P.R.G., ai sensi dell'Art. 17, Comma 5 della L.U.R., concernente adeguamenti di semplificazione normativa, recepimento indirizzi per la tutela delle aree agricole e criteri per la localizzazione delle Sale del Commiato. Approvazione", sono state apportate modifiche ai temi di cui all'oggetto stesso, correzioni di alcuni errori riscontrati nel testo delle NUEA e aggiornati alcuni riferimenti di legge superati. Tutta la documentazione è pubblicata sul Geoportale del Comune di Torino nella sezione PRG - Albo Pretorio online. Maggiori info nella newsletter n. 10/2016 e in narrativa.
(28 aprile 2016)

CASSA EDILIZIA - PAGAMENTI PRATICHE MUDE

Per evitare l'esercizio del diritto di revoca di un ordine di pagamento, previsto da ogni piattaforma bancaria, si SOTTOLINEA la NECESSITA' di inserire, durante la compilazione del MUDE e in caso di pagamento con BONIFICO, la CONTABILE BANCARIA anziché il semplice ORDINE di BONIFICO.
In caso di inserimento del semplice ORDINE, la pratica edilizia sarà sospesa e verrà richiesta tale CONTABILE.
Al fine di una corretta rendicontazione, si richiede, altresì, di effettuare il versamento di quanto dovuto nel breve periodo antecedente il deposito della pratica nel Sistema MUDE Piemonte.
(18 aprile 2016)

MUDE PIEMONTE

10 giugno 2015 - Tabelle opere ed interventi edilizi. Modificate le Tabelle delle Opere ed Interventi edilizi del MUDE Piemonte, in relazione a modifiche procedurali per le Attività di Edilizia Libera, CIL, SCIA e DIA in alternativa al Permesso di Costruire.
21 novembre 2014 - CIL non asseverata.
Alla sezione "scarica modello CIL ordinaria" del Portale del MUDE Piemonte è disponibile il nuovo modello MUDE off-line Comunicazione di inizio lavori non asseverata per la presentazione al Comune delle Comunicazioni di Inizio Lavori per Attività di Edilizia Libera. Lo stesso modello è stato inserito tra la Modulistica del ns sito, in testa alla sezione Presentazione pratiche.
19 novembre 2014 - Modelli CIL per Attività di Edilizia Libera.
Disponibile il nuovo modello MUDE off-line “Comunicazione di inizio lavori non asseverata” per la presentazione al Comune delle Comunicazioni di Inizio Lavori per Attività di Edilizia Libera. Lo stesso modello è stato inserito tra la Modulistica del ns sito, in testa alla sezione Presentazione pratiche.
11 novembre 2014 - Rilascio modelli PdC e Autorizzazione paesaggistica. Il Comune di Torino, per problemi tecnico-organizzativi, non aderirà in questa prima fase al Mude per la presentazione telematica delle istanze di Permesso di Costruire e delle comunicazioni relative (Comunicazione di Inizio Lavori per PdC; Comunicazione di Fine Lavori parziale e totale per PdC; Domanda di Proroga del termine di Inizio - Fine Lavori per PdC).
Si segnala, inoltre, che la procedura relativa all'inoltro telematico attraverso il Mude Piemonte della richiesta di Certificato di Agibilità, Attestazione di Agibilità (totale o parziale), Richiesta di Autorizzazione Paesaggistica (ordinaria o semplificata) è percorribile solo nel caso in cui la pratica edilizia relativa sia già stata inoltrata telematicamente con il Mude Piemonte con procedura CIL, SCIA o DIA.
19 settembre 2014 - Aggiornamento Modelli CIL. In relazione all'entrata in vigore del D.L. 12 Settembre 2014 n. 133 (cd. Sblocca Italia), è stato aggiornato il modello Mude relativo alla Comunicazione  di inizio lavori con asseverazione da parte di tecnico abilitato di cui all'art. 6 lettere  a) e e bis). Maggiori informazioni sul Portale del MUDE Piemonte.
23 maggio 2014 - Presentazione SCIA e DIA presso il Comune di Torino. Si comunica che i modelli "off line" presenti sul sito Mude Piemonte sono stati integralmente sostituiti dai modelli "on line". Pertanto, in caso di presentazione allo Sportello per l'Edilizia di Scia e Dia cartacee , è necessario compilare i modelli “on line" del MUDE, stampando tale documentazione soltanto a completamento. Si rammenta, inoltre, che il Comune di Torino ha reso obbligatoria la presentazione della sola CIL (Comunicazione Inizio Lavori) attraverso il portale MUDE Piemonte.
25 ottobre 2013
- Relazione energetico-ambientale. A' sensi della Deliberazione della Giunta Comunale mecc. n. 2007-02910/20 del 22 maggio 2007, per tutte le pratiche edilizie CIL, SCIA e DIA di nuova presentazione è SEMPRE obbligatorio allegare il modello della Relazione Energetico-Ambientale (AE-REA).
6 settembre 2013 - DIA alternativa al Permesso di Costruire. Da oggi è possibile inoltrare attraverso il Portale MUDE Piemonte anche la DIA  (Denuncia di Inizio Attività alternativa al Permesso di costruire art 22 comma 3 del T.U.E.).La versione ufficiale della modulistica è pubblicata alla pagina http://www.mude.piemonte.it/cms/scarica-i-modelli.html.
2 gennaio 2012 - CIL. Presso il Comune di Torino, le CIL – comunicazioni di inizio lavori di attività edilizia libera - sono presentate esclusivamente con modalità telematica attraverso il MUDE Piemonte: questa la decisione assunta dalla Giunta Comunale con la Deliberazione n. 2011 07531/020 del 13 dicembre 2011, in attuazione del Piano di e-gov della Città di Torino approvato con del. G.C. n. 2011 05597/27. Dalla data di apertura del sistema MUDE Piemonte, il 5 settembre 2011, sono state presentate a Torino più di 400 pratiche (altre 200 sono in “lavorazione”), e sono più di 800 i professionisti attualmente accreditati al sistema. Il MUDE Piemonte è quindi pienamente operativo e già intensamente utilizzato per la presentazione delle CIL ma anche delle SCIA: ciò grazie all’attiva partecipazione degli Ordini professionali al Progetto MUDE Piemonte e all’efficacia della formazione on-line realizzata in collaborazione con la Provincia di Torino. L'Amministrazione di Torino ha quindi inteso dare un nuovo impulso all’informatizzazione e alla dematerializzazione: se si considera che le CIL presentate sono circa 6.000 all’anno sono evidenti i benefici per il cittadino / professionista in termini di riduzione di spostamenti, attese agli sportelli, copie cartacee, oltre alle nuove possibilità di conservazione digitale e consultazioni telematiche. La deliberazione prevede inoltre la progressiva introduzione dell’inoltro telematico con il sistema MUDE Piemonte anche delle altre tipologie di pratiche edilizie (DIA, Permessi di costruire, Agibilità), secondo la programmazione che sarà definita dalla Direzione Edilizia Privata. I Professionisti che non l’avessero ancora fatto sono quindi invitati ad accreditarsi utilizzando i servizi del portale www.mude.piemonte.it: da lunedì 2 gennaio per le CIL solo sportelli virtuali!
7 dicembre 2011 - Tabella Opere/Interventi previsti nel Mude dal Comune di Torino. Pubblicata nelle "Procedure" del sito dello Sportello per l'Edilizia la nuova sezione denominata "Tabelle Opere/Interventi previsti nel Mude Piemonte". Scopo delle tabelle è fornire al professionista l'indicazione puntuale delle opere in progetto con il titolo abilitativo presentato. Si tratta, pertanto, di una facilitazione che in nessun caso può essere intesa come sostitutiva della consultazione delle Norme di Attuazione e del Regolamento Edilizio, che forniscono le necessarie prescrizioni applicative. La sezione è introdotta da una tabella con le specifiche delle opere e e della normativa in base alla tipologia degli edifici oggetto di intervento. Per ogni tipologia di opere (attività di edilizia libera, opere soggette a CIL, soggette a SCIA, soggette a PAS) troverete in calce alla tabella introduttiva i link che rimandano ad altrettante tabelle esplicative.
8 agosto 2011- CIL. E' stato attivato sul Portale MUDE Piemonte il servizio per l'accreditamento dei Professionisti all'inoltro delle CIL on line. Il servizio interessa ad oggi il Comune di Torino, verso il quale a partire dal 5 settembre sarà possibile inoltrare le CIL con modalità completamente telematiche. Anche altri comuni stanno predisponendo gli ambienti operativi al fine di poter ricevere le pratiche on line. Tutti i Professionisti che dal 5 settembre stanno presentando Comunicazioni di Inizio Lavori a Torino devono accreditarsi al nuovo sistema: nel Portale è disponibile la guida per la configurazione del servizio. Per l'accesso al servizio è necessario che il dispositivo di firma digitale sia inserito.




Direzione Edilizia Privata - Sportello per l'edilizia, Piazza San Giovanni 5 - Torino
Condizioni d'uso, privacy e cookie