Sportello per l'edilizia

Comune > Casa e territorio > Divisione Edilizia Privata > Home Page

IN EVIDENZA

S.C.I.A - PAGAMENTO "SPONTANEO" Piemontepay/Pagopa

E' stato introdotto sul sistema Piemontepay/Pagopa il pagamento "spontaneo" per tutte le tipologie di S.C.I.A. Pertanto è necessario eseguire il versamento dei diritti di presentazione ESCLUSIVAMENTE attraverso detto canale. Si evidenzia che NON saranno più accettate altre forme di pagamento. Si ricorda che è sempre necessario inserire nella "Nota" a disposizione il numero di istanza Mude (ultime 10 cifre), l'indirizzo dell'opera e il nominativo del segnalante
(20 maggio 2022)

MODULISTICA MUDE PIEMONTE - CIL ATTIVITA' EDILIZIA LIBERA

Dal 2 MAGGIO PROSSIMO tutti coloro che vogliono SPONTANEAMENTE comunicare l'avvio di opere di attività di edilizia libera relative ad immobili presenti nel Comune di Torino, DEVONO utilizzare ESCLUSIVAMENTE l'apposito modello disponibile sul portale Mude Piemonte alla pagina "Compila Cil Edilizia Libera". L'inoltro di tale comunicazione facoltativa è subordinato al VERSAMENTO dei relativi diritti di segreteria e registrazione per un importo pari ad Euro 72,00 (SETTANTADUE/00), utilizzando il sistema di pagamento di PiemontePay/pagoPA "spontaneo", selezionando quale ente il "Comune di Torino" e la voce predefinita "attività edilizia libera".
(22 aprile 2022)

TARIFFE DIRITTI ATTI E PROCEDURE EDILIZIE - ADEGUAMENTI 2022

Il Consiglio comunale ha approvato il 29 marzo il Documento Unico di Programmazione (DUP) e il Bilancio di Previsione 2022-2024 con le delibere collegate. Conseguentemente sono state aggiornate le tabelle delle TARIFFE dei DIRITTI ATTI e PROCEDURE EDILIZIE, dovute per la presentazione di istanze all'Area Edilizia Privata - Servizi al Cittadino Edilizia ed Urbanistica.
Tali importi saranno applicati a far data da LUNEDI' 11 APRILE 2022 ad eccezione dei diritti di visura documentazione edilizia già applicati dal 4 aprile scorso. Tutte le informazioni sugli aggiornamenti degli importi sono indicate nella Newsletter n. 8/2022.
(6 aprile 2022)

DICHIARAZIONI DI CONFORMITA' - "IMPRESAINUNGIORNO"

(1° aprile 2022) A seguito della collaborazione che si è instaurata tra le Associazioni di Categoria e la Città, sono state formulate osservazioni che intendiamo come proposte migliorative. Pertanto, si è ritenuto di prolungare di almeno un mese il periodo di sperimentazione dell'invio delle Dichiarazioni di Conformità attraverso la piattaforma "IMPRESAINUNGIORNO". Solo dopo attenta valutazione delle eventuali problematiche che dovessero manifestarsi durante il nuovo periodo di proroga, risolti tutti i problemi, sarà abbandonata definitivamente ogni altra forma di inoltro e si procederà UNICAMENTE con gli invii attraverso il suddetto portale.
(30 marzo 2022) La presente comunicazione segue e integra la precedente newsletter nr. 5 del 7 marzo scorso, nella quale si disponeva il DEPOSITO delle DICHIARAZIONI di CONFORMITA' (per il rifacimento o l'installazione di nuovi impianti di cui al D.M. 37/2008 - art.1 c.2 lett.a),b),c),d),e),g),h) in edifici di Torino per i quali è stato già rilasciato il certificato di agibilità e/o SCA), attraverso il sistema "IMPRESAINUNGIORNO". Al fine di agevolare le imprese sulle nuova modalità di deposito, si pubblica (nella sezione Guide ai servizi del nostro sito) il Manuale operativo nel quale sono indicate tutte le funzioni di registrazione, autenticazione e compilazione delle pratiche DI.CO. Si sottolinea che l'INOLTRO delle Dichiarazioni di Conformità attraverso "IMPRESAINUNGIORNO" è COMPLETAMENTE GRATUITO. Si rammenta, infine, che dal 4 APRILE PROSSIMO tale nuova PROCEDURA diventerà OBBLIGATORIA e non saranno accettate altre modalità di presentazione.
(7 marzo 2022) Dal 28 febbraio u.s. è possibile INOLTRARE telematicamente le DICHIARAZIONI di CONFORMITA' di IMPIANTI, rese ai sensi del D.M. 37/2008, accedendo al portale di "IMPRESAINUNGIORNO". La nuova procedura, interamente gratuita, consentirà un deposito delle dichiarazioni di conformità più snello ed efficiente. Dopo un periodo iniziale di sperimentazione, che si intende concludere entro e non oltre il 4 aprile p.v., tale nuova PROCEDURA diventerà OBBLIGATORIA e non saranno accettate altre modalità di presentazione.

 





Condizioni d'uso, privacy e cookie
- Informativa sul Trattamento dei Dati Personali - Art. 13 R.E. 2016/679