Sportello per l'edilizia

Comune > Casa e territorio > Sportello per l'edilizia > Protocollo e Cassa

Protocollo edilizio e cassa

Funzioni dell'ufficio

Lo Sportello  per l’edilizia e l’urbanistica è il punto di riferimento per il cittadino per richiedere qualsiasi tipo di intervento o attività edilizia nel territorio della Città. Lo Sportello cura tutti i rapporti fra il privato, il Comune e gli altri enti tenuti a pronunciarsi in merito all’intervento proposto.

Organizzazione dei servizi

L’accesso ai servizi di sportello è regolato da un sistema di gestione delle code che, in base al tipo di servizio richiesto, eroga un ticket di priorità il cui numero sarà richiamato sul display generale all’atto della chiamata dell’operatore.
Regola generale dei servizi di sportello per la ricezione della documentazione edilizia è che il prelievo di un singolo ticket di priorità dia diritto di effettuare fino a tre operazioni di protocollo. Per un numero superiore di operazioni è necessaria la prenotazione di appuntamento tramite il servizio ”Sportello facile” descritto al paragrafo “MODALITA’ DI ACCESSO E ORARI DI SERVIZIO”.

Di seguito le specifiche dei singoli servizi:

1. Sportello informativo ricezione pratiche edilizie
Presso lo sportello è possibile:

2. Presentazione e protocollo di nuove pratiche

E’ possibile presentare una nuova pratica edilizia presso gli sportelli “Protocollo nuove pratiche” utilizzando la modulistica prevista. La pratica può essere presentata dallo stesso richiedente o da  terza persona, purché  alla documentazione sia allegata  una fotocopia del documento di identità dell’intestatario.
All’atto della presentazione della pratica devono essere allegati i documenti obbligatori previsti dalla normativa vigente. L’elenco completo dei documenti da allegare alla pratica e le istruzioni per la presentazione sono descritti nelle Note operative per la presentazione di Pratiche Edilizie.
E’ disponibile un servizio di presentazione telematica delle pratiche attraverso il portale “Torinofacile”, che necessita di un’iscrizione, al momento limitato alla presentazione delle D.i.a. semplificate.
Le procedure, la legislazione e i regolamenti  sono consultabili  sul sito www.comune.torino.it/ediliziaprivata. La modulistica e le Note operative per la presentazione di Pratiche Edilizie possono essere scaricate gratuitamente dall’apposita sezione del sito.
La presentazione di una nuova pratica si conclude con il pagamento di bolli, oneri, diritti e spese varie presso la Cassa Edilizia dove l’utente ottiene la ricevuta che riporta l’indicazione del Tecnico Istruttore e del Responsabile del procedimento. Le modalità di pagamento dei diritti dovuti sono riportate nella sezione 5. Cassa edilizia e pagamenti.
E’ possibile presentare una nuova pratica edilizia previa prenotazione di un appuntamento tramite il servizio “Sportello facile” del portale www.torinofacile.it (vedi Modalità di accesso e orari di servizio).
Le pratiche edilizie possono anche essere presentate via posta ordinaria: l’avvio del procedimento è in tal caso subordinato alla verifica di completezza della documentazione allegata.

3. Presentazione e protocollo di integrazioni documentali

E’ possibile presentare documenti integrativi relativi ad una pratica edilizia già protocollata recandosi presso gli sportelli “Integrazioni documentali”. I diritti dovuti per l’integrazione possono essere versati direttamente a questo sportello con denaro contante (trattandosi di una cassa veloce possibilmente con monete o banconote di piccolo taglio).
Il servizio è disponibile anche tramite posta ordinaria e fax.

4. Presentazione o invio dichiarazioni di conformità impianti D.M. 37/2008

E’ possibile presentare le dichiarazioni di conformità impianti ai sensi del D.M. 37/2008 recandosi presso gli sportelli del protocollo edilizio, inviandoli via fax al nr. 011 01133280, oppure possono essere trasmesse al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sportello.edilizia@cert.comune.torino.it.

5. Accesso agli atti

Il diritto di accesso agli atti è riconosciuto a chiunque abbia interesse reale alla documentazione edilizia per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti.
Il cittadino può visionare e ottenere, qualora ne abbia diritto, copia della documentazione di interesse contenuta nella pratica edilizia oggetto dell’accesso.
L’istanza di accesso agli atti può essere presentata dall’interessato o da un delegato (munito di delega scritta e fotocopia del documento di identità del richiedente) direttamente allo "1. Sportello informativo ricezione pratiche edilizie", osservando le modalità previste nella tabella "Modalità di accesso e orari di servizio", o attraverso l'U.R.P. della Città. L’Amministrazione assicura il coordinamento dell’Ufficio Rilascio Atti con gli sportelli URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) e URC (Ufficio Relazioni con il Cittadino).
La modulistica è disponibile sul sito
http://www.comune.torino.it/ediliziaprivata/moduli/
o presso lo Sportello informativo ricezione pratiche edilizie.
Entro 30 giorni l’utente verrà contattato per fissare un appuntamento per prendere visione degli atti richiesti. Al momento della visione degli atti è possibile richiederne copia: il pagamento dei diritti di riproduzione può essere effettuato con le stesse modalità di versamento indicate al punto 2.
Le modalità di pagamento dei diritti dovuti sono riportate nella sezione 6. Cassa edilizia e pagamenti.

6. Appuntamenti per operazioni di protocollo

E’ possibile effettuare prenotazioni per qualsiasi tipo di operazione al Protocollo Edilizio e per qualsiasi numero di pratiche; tuttavia la prenotazione è obbligatoria qualora si intendano protocollare richieste di Permessi di Costruire e Agibilità, presentazioni di Cementi Armati ed effettuazione più di tre operazioni di protocollo. Per operazione di protocollo si intende sia la presentazione di una nuova pratica, sia la presentazione di un’integrazione documentale.
Ad ogni appuntamento prenotato corrisponde un tempo di 20 minuti per lo svolgimento del servizio, nel quale si possono eseguire fino a cinque operazioni di protocollo; pertanto per eseguire più di cinque operazioni è necessario prenotare più appuntamenti. Il servizio di prenotazione via web è disponibile tramite il portale www.torinofacile.it utilizzando la Carta Torino Facilissima che fornisce le credenziali ed abilita senza scadenze il possessore ai servizi on line della Città di Torino.
L’utente che ha prenotato il servizio è tenuto a rispettare l’orario di appuntamento; qualora impossibilitato è richiesta la disdetta via web; se per tre volte non viene comunicata la disdetta, il servizio viene automaticamente sospeso ed è necessaria una nuova registrazione.
Per gli utenti occasionali è prevista la possibilità di prenotare un appuntamento via web “una tantum” con un codice utilizzabile una sola volta, che verrà comunicato con un sms al numero di telefono cellulare indicato dall’utente al momento della richiesta sul sito www.torinofacile.it.


Cassa edilizia e pagamenti

Presso la Cassa del Servizio è possibile effettuare i pagamenti relativi a:

Le tariffe applicate per la presentazione  di pratiche edilizie e per altri servizi forniti  sono esposte presso gli sportelli e pubblicate sul sito alla pagina www.comune.torino.it/ediliziaprivata/atti/tariffe.shtml.
Il pagamento dei diritti dovuti può alternativamente essere effettuato con:
- bancomat;
- bonifico bancario con accreditamento sul conto corrente bancario n. 103372817, intestato al "Comune di Torino - Servizio Sportello per l'Edilizia e l'Urbanistica"
(coordinate bancarie: Cod. IBAN: IT 77 C 02008 01152 000103372817) -
Pagamenti dall'estero: Codice BIC Swift UNCRITM1AF2 - Agenzia Torino Garibaldi (08052);
- bollettino postale su c.c.p. n. 43501220 intestato al "Comune di Torino - Servizio Sportello per per l'Edilizia e l'Urbanistica"
(coordinate postali: Cod. IBAN: IT 35 G 076 0101 0000 00043501220);
- assegno circolare Non Trasferibile, intestato a "Comune di Torino - Servizio Sportello per l'Edilizia e l'Urbanistica".

A TUTTI I PROFESSIONISTI UTILIZZATORI DEL MUDE:

  • in occasione del pagamento dei diritti di segreteria:
    si invita a prestare la massima attenzione all’inoltro delle ricevute di pagamento dei diritti di segreteria, allegate alle pratiche inviate tramite MUDE. E’ stato verificato, infatti, che in alcuni casi è stata allegata una ricevuta di pagamento relativa ad altra pratica edilizia già precedentemente protocollata. In caso di riscontro di simili errori, l’Ufficio Protocollo e Cassa dello Sportello per l’Edilizia e l’Urbanistica provvederà obbligatoriamente a segnalare il fatto alla competente autorità per gli accertamenti del caso, a tutela degli interessi della Pubblica Amministrazione;
  • esercizio del diritto di revoca di un ordine di pagamento da parte della piattaforma bancaria:
    Per evitare l'esercizio del diritto di revoca di un ordine di pagamento, previsto da ogni piattaforma bancaria, si SOTTOLINEA la NECESSITA' di inserire, durante la compilazione del MUDE e in caso di pagamento con BONIFICO, la CONTABILE BANCARIA anziché il semplice ORDINE di BONIFICO.
    In caso di inserimento del semplice ORDINE, la pratica edilizia sarà sospesa e verrà richiesta tale CONTABILE.
    Al fine di una corretta rendicontazione, si richiede, altresì, di effettuare il versamento di quanto dovuto nel breve periodo antecedente il deposito della pratica nel Sistema MUDE Piemonte.

 

PER I TITOLARI DEGLI STUDI ASSOCIATI:

  • Al fine di identificare con precisione la pratica edilizia, è necessario inserire nella causale del pagamento dei diritti il nominativo dell'Associato che ha presentato e firmato il MUDE.

 

Normativa antiriciclaggio:
Con il D.L. 138 del 13 agosto 2011, entrato il vigore il giorno stesso, è stata ridotta la soglia di tracciabilità delle operazioni di trasferimento di denaro al fine di rafforzare la prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio. L'art. 12, comma 12 del cd "Decreto Monti" ha ulteriormente ridotto tale soglia. Pertanto, a partire dal 6 dicembre 2011, è VIETATO il trasferimento di denaro contante, di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore oggetto del trasferimento è complessivamente pari o superiore ad Euro 1.000,00 (mille). Detto importo è riferito alla somma globale dell'operazione unitaria; pertanto è vietato suddividere "artificiosamente" un importo superiore in più rate (cd. operazioni frazionate) allo scopo di eludere la normativa.
Gli assegni circolari e postali emessi per importi pari o superiori ad Euro 1.000,00 devono indicare il nome o la ragione sociale del beneficiario e la clausola di NON TRASFERIBILITA'.
Presso la cassa edilizia è possibile comunque effettuare pagamenti con Carta Bancomat.

 

Modalità di accesso e orari di servizio

Modalità di accesso

Indirizzo di riferimento

Numero di telefono

Orari
Sportelli informativi e di presentazione pratiche / integrazioni
Piazza S. Giovanni 5 -  10122 – Torino

lun - ven:
8.30 – 12.00

Sportello su prenotazione effettuata tramite sito www.torinofacile.it Piazza S. Giovanni 5 -  10122 – Torino

prenotazioni 24 ore su 24

appuntamenti: lun – giov:
8.30 – 12.50 (ultimo appuntamento);
ven:
8.30 - 12.10 (ultimo appuntamento)

Fax 011 01133280 ricezione 24 ore su 24
Posta ordinaria Piazza S. Giovanni 5 - 10122 - Torino  
E-mail sportello.edilizio@comune.torino.it  
Posta Certificata sportello.edilizia@cert.comune.torino.it  
Sito internet www.comune.torino.it/ediliziaprivata/  


Raggiungibile tramite:
Metropolitana leggera: linee 3 - 4
Tram: linee 13 - 15 - 16 - 18
Autobus: linee 11 – 12 - 27 – 50 - 51 - 55 – 56 - 57

Accessibile ai disabili dall'ingresso di via IV Marzo.

Dove ottenere informazioni e assistenza

Le informazioni sui servizi erogati possono essere reperite direttamente sul sito internet dello Sportello per l'Edilizia e l'Urbanistica alla pagina
www.comune.torino.it/ediliziaprivata.
Gli sportelli informativi sono aperti al mattino e tutto il personale di contatto possiede le competenze e l’esperienza necessaria per fornire risposte efficaci ed assicurare che il rapporto con l’utente sia sempre improntato al rispetto ed alla cortesia.
Attive 24/24 le mail:
- sportello.edilizio@comune.torino.it
e
- sportello.edilizia@cert.comune.torino.it
presidiate tutti i giorni dal personale del protocollo.
Solo per le pratiche GIA' INOLTRATE con MUDE e respinte a qualunque titolo, telefonare ai nn. telefonici: 011 01133013, 011 01122051, 011 01133094, 011 01122668.
Sul sito web sono disponibili maggiori informazioni su normativa, modulistica e procedure relative all’edilizia privata.

 



Torna indietro Condizioni d'uso, privacy e cookie Stampa questa pagina