Città di Torino >
Tasse e tributi > Servizio IMU e TARI > IMU - Imposta Municipale Propria > NOVITA' ANNO 2022 - Titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia – Beni merce – Abitazione principale nucleo familiare – Immobili in categoria D3 - DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI (Attestazione contratti locazione agevolata e termine presentazione dichiarazione IMU) – Nuovo modello dichiarazione IMU

Servizio IMU e TARI

Servizio IMU e TARI

NOVITA' ANNO 2022 - Titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia – Beni merce – Abitazione principale nucleo familiare – Immobili in categoria D3 - DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI (Attestazione contratti locazione agevolata e termine presentazione dichiarazione IMU) – Nuovo modello dichiarazione IMU

 

  • TITOLARI DI PENSIONE MATURATA IN REGIME DI CONVENZIONE INTERNAZIONALE CON L'ITALIA (art. 1, comma 743, della Legge 234/2021- legge di bilancio 2022). Limitatamente all'anno 2022 è ridotta al 37,5 per cento l'IMU relativa ad una sola unità immobiliare a uso abitativo, non locata o data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia. Ciò significa che mentre nel 2021 per tali soggetti la riduzione d’imposta era pari al 50%, nel 2022 essa sale al 62,5%
  • ESENZIONE IMU "BENI MERCE” (art. 1, comma 751, della L. 160/20219 - legge di Bilancio 2020) . A decorrere dal 1° gennaio 2022 sono esenti dall’IMU i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice  alla vendita, finché permanga tale destinazione e non siano locati. Resta obbligatoria la presentazione della dichiarazione IMU.
  • ABITAZIONE PRINCIPALE (art. 5-decies del DL. 146/2021, conv. nella L. 215/2021). La norma dispone che nel caso in cui i membri del nucleo familiare abbiano stabilito la residenza in immobili diversi - siti nello stesso comune oppure in comuni diversi - l’agevolazione prevista per l’abitazione principale spetti per un solo immobile, scelto dai componenti del nucleo familiare. La scelta dovrà essere comunicata per mezzo della presentazione della Dichiarazione IMU al Comune di ubicazione dell’immobile da considerare abitazione principale. In risposta a specifico quesito di Telefisco 2022 è stato precisato che in capo al soggetto passivo grava l’obbligo di presentazione della dichiarazione Imu. Per la compilazione del modello dichiarativo il contribuente deve barrare il campo 15 relativo alla “Esenzione” e riportare nello spazio dedicato alle “Annotazioni” la seguente frase: «Abitazione principale scelta dal nucleo familiare ex articolo 1, comma 741, lettera b), della legge n. 160 del 2019». La dichiarazione per l’anno fiscale 2022 dovrà essere presentata entro il 30/06/2023.
  • ESENZIONE IMMOBILI CAT. D3 (art. 78, comma 1, lett. d), e comma 3 del D.L. 104/2020). Per il 2022, così come per il saldo 2020 e per l’anno 2021, resta confermata l’esenzione dal versamento IMU per gli immobili destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli (ossia gli immobili rientranti nella categoria catastale D/3), a condizione che i relativi proprietari siano anche i gestori delle attività ivi esercitate.

D.L. 21/06/2022 n. 73 – DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI – entrata in vigore 22/06/2022

Art. 7 - Modifica della validità dell'attestazione per i contratti di locazione a canone concordato

“1. L'attestazione di cui agli articoli 1, comma 8, 2, comma 8, e 3,comma 5, del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del 16 gennaio 2017, recante «Criteri generali per la realizzazione degli accordi da definire in sede locale per la stipula dei contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato, ai sensi dell'articolo 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, nonche' dei contratti di locazione transitori e dei contratti di locazione per studenti universitari, ai sensi dell'articolo 5, commi 1, 2 e 3 della stessa legge», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, n. 62 del 15 marzo 2017, puo' essere fatta valere per tutti i contratti di locazione, stipulati successivamente al suo rilascio, fino ad eventuali variazioni delle caratteristiche dell'immobile o dell'Accordo Territoriale del Comune a cui essa si riferisce.”

Art. 35 – Proroga termine presentazione Dichiarazione IMU

Comma 4. “Il termine per la presentazione della dichiarazione sull'imposta municipale propria (IMU) di cui all'articolo 1, comma 769, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, relativa all'anno di imposta 2021 e' differito al 31 dicembre 2022.”

DECRETO MEF 29/7/2022 - "APPROVAZIONE NUOVO MODELLO DICHIARAZIONE IMU/IMPi" 

Il decreto approva il nuovo modello di dichiarazione IMU e Piattaforme Marine (Dichiarazione IMU/IMPi) e le relative istruzioni valido per tutti i soggetti fatta  eccezione per gli Enti non Commerciali per i quali non vengono modificati nè il modello nè le modalità e scadenze di invio.

Il modello Dichiarazione IMU/IMPi e le istruzioni, sono altresì disponibili al link www.finanze.gov.it in versione PDF editabile.

La dichiarazione cartacea o telematica deve essere presentata al comune sul cui territorio insistono gli immobili dichiarati. Se l'immobile insiste su territori di comuni diversi, la dichiarazione IMU/IMPi deve essere presentata al comune sul cui territorio insiste prevalentemente la superficie dell'immobile stesso.

Le dichiarazioni relative all'anno di imposta 2021 devono essere presentate entro il 31 dicembre 2022. Restano comunque valide le dichiarazioni già presentate per l'anno di imposta 2021, utilizzando il modello di dichiarazione 2012, nel solo caso in cui i dati dichiarati non differiscano da quelli richiesti nel nuovo modello dichiarativo.

Pertanto sarà necessario ri-presentare la dichiarazione nel caso in cui il contribuente abbia usufruito delle agevolazioni IMU per le quali nel nuovo modello sono indicati appositi campi ossia:

  • campo 11 - dedicato alle riduzioni IMU per: immobile storico o artistico; immobile inagibile/inabitabile; immobile in comodato; immobile posseduto da soggetto non residente nel territorio dello Stato, titolare di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia; altre riduzioni.
  • campo 21 - denominato "Esenzioni quadro temporaneo Aiuti di Stato" che deve essere, infatti, utilizzato nel caso in cui il contribuente abbia usufruito di benefici fiscali previsti durante il periodo dell'emergenza epidemiologica per Covid19.

La dichiarazione IMU deve essere presentata in forma cartacea o, in alternativa per via telematica, direttamente dal dichiarante o per il tramite un intermediario abilitato. La trasmissione avviene attraverso i canali telematici resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate.

Torna su

Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 2022

Stampa questa pagina

Altre risorse

informativa sull'IMU

Informativa sull'IMU

 

 

Consultazione rendite catastali (dal sito dell' Agenzia delle Entrate)

Modello e istruzioni F24 (dal sito dell'Agenzia delle Entrate)

Progetto qualità

I Servizi IMU-ICI sono inseriti nel Progetto Qualità del Comune di Torino per i servizi erogati agli utenti.
Certificato ISO 9001

Carta della Qualità dei Servizi IMU - ICI logo del Progetto Qualità del Comune di Torino

Condividi

Torna indietro