Città di Torino >
Trasporti e Viabilità > ZTL Centrale > Permessi di circolazione in ZTL per veicoli Ibrido Elettrico

Permessi di circolazione in ZTL per veicoli Ibrido Elettrico

Pubblicato il 10-09-2019 (Aggiornato il 30-06-2022)

Ultime notizie

CHIUSURA UFFICIO PERMESSI DI CIRCOLAZIONE

Nel rispetto della normativa anti Covid-19, gli interessati facenti richiesta di permesso ZTL, saranno convocati per il ritiro, via posta elettronica.
Si prega di attenersi a quanto espressamente indicato nella mail di convocazione.
.

La Città di Torino, con la Deliberazione della Giunta Comunale del 30 settembre 2021 (atto num. 975), esecutiva dal 15 ottobre 2021, per le categorie previste dall'ordinanza num. 81355 del 15 aprile 2015, ha deciso, a titolo oneroso al 50% della tariffa vigente e fino al 15 ottobre 2022, di rilasciare un permesso di transito (categoria Blu A), nella zona a traffico limitato ai veicoli "ibrido elettrici” (esclusivamente elettrico/benzina), immatricolati a partire dal 2015 e con emissione di CO2 uguale o minore di 110 g/Km, su richiesta dei proprietari, o se in possesso di atto di leasing, residenti nella Città di Torino o su richiesta di ditte o società con sede legale nella Città di Torino

Ad ogni persona fisica può essere concesso un solo permesso di circolazione che è legato all'intestatario e al numero di targa del veicolo. Detto permesso non esonera dal pagamento della sosta nelle strisce blu durante gli orari stabiliti

Destinatari: veicoli "ibrido elettrico" (elettrico/benzina), immatricolati a partire dal 2015, con emissioni di CO2 uguale o minore di 110 g/Km, i cui possessori siano residenti nella Città di Torino e rientrino nelle categorie previste dalla ordinanza n. 81355 del 15 aprile 2015 e ordinanza n. 81596 del 21 aprile 2016
Consente: Transito e sosta sul sedime stradale nella ZTL Centrale (occorre comunque pagare la sosta ove previsto). Con esclusione di : aree pedonali, vie e corsie riservate al mezzo pubblico, aree verdi chiuse al traffico veicolare
Validità: 2 anni
Costo: Alla presentazione della richiesta 16 Euro di marca da bollo (escluse ONLUS ed enti pubblici). Se la richiesta è accettata, al ritiro del permesso:
- 101,81 Euro costo di ogni permesso (comprensivo di diritti di segreteria e di permesso);
  Euro 100,00 esclusivamente per ONLUS ed enti pubblici
  Per il pagamento è possibile utilizzare esclusivamente la piattaforma PagoPA, utilizzando il
   "Codice di Avviso di Pagamento", con il quale si potrà pagare facilmente in un sistema di
   multicanalità integrata
   (L'uso di PagoPA è diventato obbligatorio per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione)
- 16 Euro di marca da bollo, una per ogni permesso concesso (escluse ONLUS e soggetti individuati all’art.1, comma 2, D.P.R. 642 del 26/10/1972)
Come richiederlo: Rivolgersi all’Ufficio Permessi della Città.
modulo Blu-A per veicoli ibrido-elettrico
Istruzioni per la compilazione del modello

I pagamenti per le spese di rilascio del contrassegno, secondo il Decreto Semplificazioni 76/2021, devono essere effettuati esclusivamente con la piattaforma PagoPA, seguendo le indicazioni riportate sull'avviso di pagamento

Prima di transitare nella ZTL è opportuno verificare il corretto inserimento delle targhe (solo per i permessi rilasciati dalla Città e non per quelli rilasciati dal GTT spa) utilizzando l'apposita procedura di verifica online

Nell'ambito del progetto sperimentale e per la durata dello stesso i "cambi targa", potranno essere effettuati solamente tra veicoli della stessa tipologia e con lo stesso tipo di alimentazione

Torna su

Stampa questa pagina

ZTL: istruzioni per l'uso

Condividi

Torna indietro