Eventi

"VENTI ARCOBALENO SU TORINO". APRE IL 28 DICEMBRE AL CIVICO ARCHIVIO STORICO LA MOSTRA DEDICATA AI VENT'ANNI DEL SERVIZIO LGBT.

 

 

"Venti arcobaleno su Torino" è il titolo della mostra sui vent’anni della nascita del Servizio LGBT della Città di Torino, che sarà aperta al pubblico da martedì 28 dicembre.

 

Allestita nell’Archivio Storico comunale, in via Barbaroux 32, all’interno dell’esposizione ‘Torino e le donne. Piccole e grandi storie dal Medioevo a oggi’, inaugurata lo scorso ottobre, documenta un altro passo nella trasformazione sociale dei ruoli e dei comportamenti legati agli affetti e alla sessualità.

 

L’esposizione illustra le principali attività del Servizio - primo esempio italiano operante sulle tematiche LGBT inserito all’interno di una Pubblica Amministrazione - istituito nel 2001 dalla Città di Torino, accogliendo la proposta delle associazioni del Coordinamento delle persone Gay Lesbiche Transessuali di Torino. E’ dedicato al superamento delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere e opera in modo strutturale con tutti i servizi della Città. Due sono i capisaldi del Servizio LGBT: il lavoro di rete interna e con la Città Metropolitana di Torino, la Regione, il Coordinamento Torino Pride GLBT e altre associazioni a cui si affianca, dal 2006, la Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni RE.A.DY, che oggi conta più di 240 partner, e la formazione rivolta al personale comunale, delle Pubbliche Amministrazioni, al mondo della scuola, della sanità e del terzo settore.

 

I manifesti esposti narrano l’istituzione del Servizio, le prime iniziative per la celebrazione delle giornate simboliche del movimento LGBT (17 maggio giornata internazionale contro l’omobilesbotransfobia e 20 novembre TdOR - Transgender day of remembrance), le reti con cui collabora, le attività con le scuole. E poi l’inclusione delle tematiche LGBT nelle biblioteche e i servizi rivolti ai cittadini, le attività inserite nel Piano obiettivi LGBT del PEG, i progetti nazionali ed europei a cui il Servizio ha partecipato.

 

In occasione dei vent'anni dall'Istituzione del servizio, in collaborazione con l’Associazione Pietre Film, è stato inoltre  realizzato il video Venti arcobaleno su Torino che racconta, attraverso alcune testimonianze, come è stato istituito il Servizio, quali sono le sue finalità e cosa ha realizzato.

 

 

La mostra "Torino e le donne. Piccole e grandi storie dal Medioevo a oggi" -  in oltre 250 scatti e documenti propone un percorso sull’emancipazione femminile, una lotta condotta in modo nuovo e autonomo, al di fuori della tutela dei partiti tradizionali, collegata a precise rivendicazioni che, partendo dal quotidiano, hanno dato concretezza all’azione e coinvolto l’intera società: le battaglie politiche e sociali per il diritto al voto, la parità sul lavoro, la guerra e la Resistenza, accanto all’impegno delle donne nell’arte e nella letteratura, nella famiglia e nella scuola, nello spettacolo e nello sport.  

E su quest’ultimo tema, in occasione delle ATP Finals di Torino 2021, l’Archivio Storico della Città, in collaborazione con l’associazione Collezionisti di tennis, ha inaugurato, in una apposita sezione, una mostra sulle stelle del tennis, donne pioniere attive tra la fine dell’Ottocento e inizi del Novecento, protagoniste del cambiamento del ruolo della donna non solo in ambito sportivo.

 

L’ingresso alla mostra è gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. E’ richiesta la prenotazione dal lunedì al venerdì al numero 011.011.31811 dalle 8,30 alle 16,00 e il green pass.

 

Venerdì 7 gennaio 2022 le mostre osserveranno un giorno di chiusura.

 


  

IDAHOTB - INTERNATIONAL DAY AGAINST HOMOPHOBIA, TRANSPHOBIA AND BIPHOBIA

 

 

 

 

Il 17 maggio 2021 ricorre la sedicesima Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia, indicata nella sigla IDAHOTB (International Day against homophobia, transphobia and biphobia), finalizzata a promuovere e coordinare eventi di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell'omofobia, della lesbofobia, della bifobia e della transfobia in tutte le sue forme e in tutti i Paesi del mondo.

Il 17 maggio 1990 è la data nella quale l’Assemblea Generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sancì che l’omosessualità non è una malattia, cancellandola dalla lista delle patologie mentali.

Tuttavia, orientamento di genere e identità sessuale sono ancora nel nostro paese ai primi posti fra le motivazioni di discriminazione negli spazi pubblici, sul luogo di lavoro, e persino in famiglia, come riportato dalla quinta edizione della Mappa dell’intolleranza pubblicata da Vox – Osservatorio Italiano sui Diritti e che rileva ogni anno la diffusione del cosiddetto hate speech in rete.

Per questo motivo, nell’incontro annuale 2020, la RE.A.DY ha scelto di realizzare come iniziativa congiunta per il 17 maggio 2021 una campagna di comunicazione per il contrasto all’utilizzo di parole d’odio.

I partner RE.A.DY che hanno aderito all’iniziativa hanno adattato una grafica per affissioni e/o per i social e un claim comune, caratterizzandola con un testimonial, con il claim "Io non uso parole d'odio, e tu?" o un luogo legato alla propria realtà, con il claim "Qui non c'è posto per le parole d'odio".

L’immagine scelta dalla Città di Torino è  il murale dell’artista  Millo (Camillo Giorgino) in Corso Palermo, realizzato all’interno del progetto B.ART, che sarà riprodotto sui manifesti affissi su tutto il territorio cittadino, sulle locandine, poste  nei punti informativi delle Circoscrizioni amministrative e attraverso i social.

La giornata è ricordata dalle Biblioteche Civiche  Torinesi, che propongono una vetrina virtuale di libri di saggistica e narrativa, valorizzando le bibliografie sulle tematiche LGBT aggiornate e pubblicate ogni anno in collaborazione con il Servizio LGBT e un'iniziativa online di lettura di albi illustrati.

 

La Città di Torino aderisce alla Giornata e la celebra con un calendario di iniziative realizzate in collaborazione con il Coordinamento Torino Pride e con gli Enti e le Associazioni del territorio metropolitano.

 

 

 EDIZIONI PASSATE 

 


 

TDoR - TRANSGENDER DAY OF REMEMBRANCE 2021

 

 

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo il Transgender Day of Remembrance (TDoR), la Giornata mondiale in ricordo delle persone transessuali/transgender vittime di violenza.

Il Transgender Day of Remembrance (TDoR), la Giornata mondiale in ricordo delle persone transessuali/transgender vittime di violenza venne introdotto in ricordo di Rita Hester, il cui assassinio nel 1998 diede avvio al progetto web "Remembering Our Dead" in ricordo delle vittime della transfobia e nel 1999 a una veglia a lume di candela a San Francisco. Da allora l'evento è cresciuto fino a comprendere commemorazioni in centinaia di città in tutto il mondo.

La Città di Torino promuove attraverso i propri canali multimediali, gli eventi organizzati per l’occasione dalle realtà associative del territorio.       

Il Coordinamento Torino Pride GLBT nella serata del 20 novembre, nell’ Aula Magna del Politecnico di Torino, corso Duce degli Abruzzi 24, propone l’iniziativa “STAR.T - Trans Celebration Night 2021”, durante la quale verranno premiate alcune persone trans che si sono contraddistinte in vari campi, contribuendo a combattere stereotipi e pregiudizi spesso associati a questa realtà.

Nel pomeriggio del 20 novembre, a partire dalle 15, presso la propria sede in Via Negarville 8/48 bis, l’Associazione Aris propone la “Giornata in ricordo delle vittime di transfobia”  sensibilizzando la comunità di Mirafiori sud sulle tematiche della transfobia e di violenza contro le persone trans con letture e riflessioni su identità di genere, stigma sociale e transfobia, a cura della compagnia teatrale Operazione Miro.

 

EDIZIONI PASSATE 

 


 

 

 

BIENNALE DEMOCRAZIA

Nell’ambito della VI edizione di Biennale Democrazia 2019, che ha per tema “Visibile/Invisibile", il Servizio LGBT,  in collaborazione con UISP, ha contribuito a realizzare un incontro dal titolo:

 LGBT NELLO SPORT. VISIBILITA’ E INVISIBILITA'

L’evento si svolgerà il  29 marzo alle ore 10.30 presso la Casa del Quartiere Cecchi Point Via Antonio Cecchi, 17

Modera Diego Passoni - conduttore di Radio Deejay e personaggio della cultura pop giovanile - in dialogo con due rappresentanti della squadra LGBT friendly Libera Rugbye con la giovane filosofa Vera Tripodi, studiosa di filosofie di genere.

L’evento è rivolto prevalentemente a ragazzi e ragazze delle ultime classi delle scuole superiori, ma  è aperto a tutta la cittadinanza. 

Informazioni  e prenotazioni 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

FESTIVAL DELLE COLLINE TORINESI 

http://www.comune.torino.it/politichedigenere/bm~pix/festivalcollinetorinesi2018~s800x800.jpg

 Per saperne di più>>

EDIZIONI PASSATE

Contatti

 

http://www.comune.torino.it/politichedigenere/bm~pix/facebook~s400x400.jpg

Servizio LGBT

Via Corte d’Appello, 16

Tel. 011 01124041 /24042 /32557

Fax 011 01124039

serviziolgbt@comune.torino.it

 

Segreteria nazionale RE.A.DY 

Via Corte d’Appello, 16

Tel. 011 01124040

Fax 011 01124039

ready@comune.torino.it