Vai al contenuto / Vai al menu di navigazione



Social di Pagella
Facebook di Pagella Non Solo Rock TorinoInstagram di Pagella Non Solo Rock Torino
Youtube di Pagella Non Solo Rock TorinoTik Tok di Pagella Non Solo Rock Torino
Torino Creativa
Link al sito Torino Creativa
Musicainpiemonte
Link al sito Musica in Piemonte
CFM
Link al sito Centro di Formazione Musicale


Sei qui: Città di Torino > Pagella > Blog

BLOG - Recensioni live

Recensioni relative alle esibizioni live, a cura di CRISTINA PALAZZO.

| 09 maggio | 16 maggio |

16/05/2024 - OFF TOPIC
ANITA FERRARIS CLAIRKIA SUBLIMINAL PEARS

Anita Ferraris - Talentuosa, spontanea e ispirata. Tre caratteristiche che fanno della giovane cantautrice un’artista da tenere d’occhio nella scena emergente. La sua voce emoziona e riesce a catturare il pubblico con la naturalezza di chi cerca sul palco il proprio spazio, senza costruzioni o tendenze al personaggio. Dal punto di vista della scrittura testuale dei brani e degli arrangiamenti c’è molto potenziale ma sicuramente c’è del lavoro da fare. Il consiglio è di proseguire in questo percorso e crescere avvalendosi magari di una guida esperta sia dal punto di vista della produzione che del lavoro strategico.
Clairkia - È grintosa sul palco, è evidente che per Clairkia quello è il posto dove vuole stare. È molto attenta all’esecuzione, anche, sembra, perdendo di vista l’obiettivo di divertirsi e viversela a fondo. Una comfort zone che non le permette di far emergere le sue capacità a dispetto dell’incertezza tecnica e vocale, che è più evidente nell’esecuzione dei brani in inglese. Il consiglio è, appunto, lasciarsi andare e rischiare per creare un vero contatto con il pubblico, che nella dimensione live vince su tutto.

Subliminal
- Cinque componenti, un solo groove e un bel ritorno al punk. I Subliminal sono riusciti a conquistare la platea e a cogliere a pieno l’opportunità di Pagella Non Solo Rock per farsi conoscere ma anche misurarsi e vivere l’esperienza di esibirsi su un palco di livello. “Fare casino” è il loro obiettivo, assolutamente raggiunto. Ma sul palco hanno dimostrato di farlo con capacità e credibilità. Certo, fare punk oggi non è proprio una scelta originale ma sono riusciti a raccontare un loro stile, lavorando bene con la sezione ritmica. Tra le pecche, la voce divorata dai suoni.
Pears
- Sul palco riescono a trasmettere una forte energia e sembrano trovare nella dimensione live la carica giusta. Si respira la loro passione e intenzione di trovare nella musica uno spazio deciso. Ma questa determinazione non sembra essere ancora sufficiente per colmare l’imprecisione tecnica, sia strumentale che vocale e di pronuncia, che emerge. Complice anche la scelta dei brani, dai Soad e RHCP, che richiedono una grande sinergia tra i componenti della band e precisione nell’esecuzione.












09/05/2024 - BUNKER
ALLEGRA F3FA SIN DE MIRI

Allegra - È il paradosso che spicca in Allegra. Salta dall’indie al rap e lo fa con testi, in cui racconta storie di vita, che sono cupi, a dispetto del nome. Cupi come sa esserlo a volte il quotidiano. Testi pensati, ben costruiti, che cercano di mettere a nudo l’artista, malgrado con il suo approccio schivo sul palco e la voce bassa sembra ancora volersi proteggere. Il consiglio è concentrarsi sulla tecnica e sull’esecuzione, per rendere anche nei live il grande lavoro che emerge dal rapporto con i brani e i testi.
F3fa - talentuosa. Mostra subito una buona capacità vocale e interpretativa nel miscelare vibes latine e note r&b. Si racconta con brani maturi, accompagnando in un viaggio tra lingue e culture. Ha uno stile e un’identità artistica già chiara e, aggiungerei, vincente. F3fa inizia a cantare e arriva subito la sua potenza artistica, a differenza però della sua potenza scenica. Non è ancora capace di governare il palco con il corpo, resta lontana dal pubblico, guarda di lato. Un aspetto che sicuramente potrà migliorare, acquisendo maggiore consapevolezza della sua bravura e talento, che deve brillare sul palco e non essere offuscato dalla timidezza.

Sin De
- Sicuro, d’impatto, audace. L’ambizione di Sin De di fare del palco il suo futuro è chiara. Specializzato nel genere "New Gothic", come ama dire, ha già pubblicato diversi brani. Una dedizione che sul palco arriva ma, come accade quando si intraprende un percorso così, non basta. Così arriva il suo personaggio ma non molto la sua arte, con brani che non spiccano come lui. E per quanto l’immagine sia fondamentale, per un artista resta pura forma. Insomma, dopo essere stato capace così giovane a costruire uno stile comunicativo che funziona, il consiglio è perfezionare quello artistico e tecnico.
Miri
- La sua forza è la verità. Quando si mostra, canta a suo padre, emergono le sue emozioni e arriva al pubblico. Però, questa forza più volte durante il live viene oscurata dall’insicurezza artistica e dalla poca esperienza che trapela sul palco. Piccoli ostacoli che per Miri potranno diventare la spinta per sfidare soprattutto se stessa a lasciarsi andare e mostrarsi di più, perché è chiaro che ha molto da raccontare e raccontarsi, ferite ma anche gioie, deve solo trovare la chiave giusta. Proprio come è accaduto nella canzone per suo padre.












CRISTINA PALAZZO

Giornalista originaria della provincia di Frosinone, laureata in Scienze della Comunicazione e attiva nel mondo del giornalismo da quasi dieci anni. Dopo essersi trasferita a Torino nel 2017 per completare un Master in Giornalismo, si è innamorata della città e ha infine deciso di rimanerci. Collabora con l'edizione torinese de La Repubblica dal 2018, occupandosi principalmente del mondo della scuola e dell'Università.
Ha anche esperienze lavorative con altri quotidiani e testate web, come L'indiependente, dove si è concentrata soprattutto su articoli riguardanti arte, cultura e soprattutto musica, la sua vera costante nella vita.



Pagella Non Solo Rock
Città di Torino - Servizio Giovani e Diritto allo Studio
e Città Universitaria - Torino Creativa
Via Corte d’Appello, 16 - 10122 Torino
Tel. 011.01124740
e-mail: pagella.rock@comune.torino.it

Condizioni d'uso, privacy e cookie