InformAnziani

Sito di informazione sui Servizi e sulle prestazioni domiciliari, diurne e residenziali della Città di Torino in favore delle persone anziane

News su Emergenza caldo

“EMERGENZA CALDO 2017”: NUOVO BANDO PROGETTUALE DELLA CITTA’ DI TORINO

17 maggio 2017

La Città di Torino, con Deliberazione della Giunta Comunale del 10 maggio 2017 n. mecc. 01609/019, ha approvato il bando per la selezione di progetti diretti a contrastare gli effetti negativi sugli anziani fragili in relazione agli eventi climatici, “Emergenza Caldo”, da realizzarsi in riferimento alle linee guida ministeriali e al programma regionale di cui Leggi di più…

Piano operativo per Emergenza Caldo 2017

 

La Città di Torino, in collaborazione con l’ ASL cittadina, ha attivato, come ogni anno, il Piano Operativo di contrasto alle ondate di calore per il periodo  luglio  –  settembre 2017

Il Piano Operativo è stato delineato a partire da quanto definito dalla regione Piemonte sia per snellire l’identificazione e gestione delle liste dei pazienti fragili, sia per una migliore progettazione coordinata delle attività per l’estate 2017.

I pazienti fragili sono individuati tra le persone anziane ultra 75enni che possono aver avuto episodi di ricovero ospedaliero nell’anno, sono affetti da specifiche patologie, assumono più farmaci e/o sono invalidi e per lo più soli. Gli elenchi degli anziani fragili vengono trasmessi ai Medici di medicina generale, che individuano i pazienti che necessitano in modo particolare di controllo, attenzione ed aiuto nei periodi di caldo più intenso

I Medici di Medicina Generale gestiscono e integrano i dati dei propri pazienti fragili direttamente sul Portale della Salute a cui hanno accesso, definendo le attività da attuare in accordo con i Distretti Sanitari e i Servizi Sociali della Città.

Tali attività sono così declinate:

  • prestazioni specificatamente sanitarie (Servizio Infermieristico Domiciliare, Assistenza Domiciliare Programmata ….) di competenza dell’ASL
  • Prestazioni socio-sanitarie, attivabili direttamente dall’ASL a favore di anziani fragili valutati non autosufficienti dalla Commissione di Unità di Valutazione Geriatrica (UVG), senza interventi in corso, che potranno eventualmente usufruire, nel periodo luglio – settembre 2017, di un progetto domiciliare attraverso la collaborazione e il coinvolgimento diretto dei fornitori accreditati sulla Città per la domiciliarità.
  • Prestazioni sociali rivolte ad anziani autosufficienti presenti nelle liste dei pazienti fragili o segnalati dai servizi sociali ai distretti come fragili, attivate attraverso le compagini identificate con uno specifico bando per il progetto “Emergenza caldo”, periodo luglio – settembre 2017. I progetti selezionati, individuati facendo riferimento agli attuali 4 distretti sanitari a cui afferiscono le 8 circoscrizioni cittadine con i relativi servizi sociali territoriali, prevedono una sinergia tra associazioni di volontariato, fornitori accreditati per le prestazioni domiciliari operanti sulla Città e presidi residenziali per anziani, al fine di poter offrire agli anziani interventi flessibili e appropriati ai diversi bisogni. Sono infatti previste sia attività erogate dalle associazioni di volontariato (attività di sorveglianza, accompagnamenti …), sia “affidi leggeri” tramite volontari affidatari, sia prestazioni domiciliari tramite i fornitori accreditati (es. ore di Operatori professionali socio-sanitari – OSS, telesoccorso …), comprese prestazioni, anche innovative o complementari, fornite in sinergia con i presidi residenziali per anziani.

Inoltre, come ogni anno, l’ARPA della Regione comunica quotidianamente, attraverso una specifica mailing list rivolta ad Enti Gestori, ASL, Presidi per anziani e Organizzazioni del Terzo Settore, il bollettino delle ondate di calore per una conoscenza anticipata e tempestiva di eventuali stati di emergenza legati all’eccesso di temperatura.

Nel periodo del Piano Caldo, prosegue, come nel resto dell’anno, l’attività di “sentinella” del Servizio Aiuto Anziani, call-center rivolto a cittadini e cittadine anziani privi di rete familiare e di vicinato, come riferimento per ottenere informazioni sulle opportunità della città, allacciare rapporti con la rete dei servizi, essere accompagnati ad eventuali visite mediche o aiutati per acquisto farmaci e/o generi alimentari.

Il Servizio Aiuto Anziani ( 011 8123131) è attivo 24 ore su 24, con accoglienza telefonica fatta da operatori pubblici della Direzione Servizi Sociali dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e risposta telefonica  girata alla Polizia Municipale negli altri orari e nei festivi.

In ogni circoscrizione sono stati individuati locali climatizzati, segnalati alla Protezione Civile del Corpo di Polizia Municipale per le opportune diffusioni degli elenchi, messi a disposizione per i cittadini anziani che ne volessero usufruire, oltre al possibile utilizzo di spazi climatizzati presso i presidi residenziali per anziani coinvolti nei progetti, di cui al punto “prestazioni sociali”, in sinergia con le associazioni di volontariato ed i fornitori delle prestazioni domiciliari, in riferimento al bando prima citato.

  • Aggiornato il 25 luglio 2017