Direzione Servizi Sociali


S.F.E.P. - Scuola Formazione Educazione Permanente






Città di Torino > S.F.E.P. > I progetti - Il progetto Hopeland




   Icona stampante

"Progetto Hopeland Torino"



Sistema di Protezione per Richiedenti asilo e Rifugiati (S.P.R.A.R.)
Co-Finanziato con il Contributo del Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell'Asilo del Ministero dell'Interno per gli anni 2014/2016



Progetto Hopeland

Destinatari

Immigrati con status di rifugiato (stranieri che si trovano fuori dal loro Paese d'origine e che non possono o non vogliono avvalersi della protezione dello stesso a causa di fondati timori di persecuzione per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un certo gruppo sociale o opinione politica), richiedenti asilo che hanno presentato domanda di asilo o protezione internazionale e beneficiari di protezione sussidiaria, segnalati dall'Ufficio Stranieri della Direzione Servizi Sociali del Comune di Torino.



Descrizione del progetto

SFEP e Centro Interculturale di Corso Taranto n. 160, Torino, offrono, all'interno del progetto Hopeland, percorsi di cittadinanza, di alfabetizzazione di base e di insegnamento dell'italiano L2 rivolti ai cittadini immigrati con status di rifugiato, richiedenti asilo che hanno presentato domanda di asilo o protezione internazionale, inseriti nel progetto su segnalazione dell'Ufficio Stranieri della Direzione Servizi Sociali del Comune di Torino.
Il percorso è realizzato in collaborazione con l'Ufficio Stranieri del Comune di Torino e il Centro Interculturale.
Il progetto Hopeland è finanziato dal Ministero dell'Interno, che annualmente ripartisce il Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell'asilo, al fine di sostenere i progetti territoriali degli Enti locali che aderiscono al Sistema di Protezione Richiedenti Asilo Rifugiati (S.P.R.A.R.)



Obiettivi del corso

Obiettivo del corso è fornire agli studenti gli strumenti per orientarsi nella nuova comunità e adottare strategie appropriate, non solo verbali ma anche culturali e sociali, attraverso una formazione linguistica interculturale.
I corsi si possono concludere con il conseguimento della licenza media presso il CTP Gabelli.



Percorso formativo

Il Progetto prevede la realizzazione di 36 moduli formativi (18 gestiti presso SFEP e 18 gestiti presso il Centro Interculturale) nel periodo febbraio dicembre 2014.
La durata di ogni modulo formativo è di 50 ore.
La frequenza prevista è per:




Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità