Città di Torino

Musei Scuola

Home > Proposte dai Musei > Musei di Torino e Provincia > Fondazione Vera Nocentini

Fondazione Vera Nocentini

v-15

via Madama Cristina, 50
10125 Torino
tel: 011 547168; 011 532530
fax: 011 547168
e-mail: fondazionenocentini@gmail.com
sito web: www.fondazioneveranocentini.it

La Fondazione, biblioteca e archivio storico sindacale, è stata costituita nel 1978 da un gruppo di dirigenti sindacali interni ed esterni alla Cisl torinese e di docenti universitari. Intitolata a Vera Nocentini, operatrice sindacale dei metalmeccanici, è stata concepita e organizzata come servizio culturale a disposizione di quanti siano interessati a documentarsi sul sindacato e sui problemi sociali a Torino e in provincia, a studiarne caratteri, vicende e attività dal secondo dopoguerra in poi.
Le sue finalità istituzionali sono: la conservazione e la valorizzazione della memoria storica del mondo del lavoro, l’organizzazione di iniziative culturali per la promozione dei lavoratori e dei valori del lavoro, la realizzazione di ricerche storiche e socio-economiche.
Fin dalla sua nascita, la Fondazione si pone come il luogo per valorizzare e conservare la memoria della Cisl torinese e piemontese. Un’istituzione in forma associativa che riunisce sindacalisti, docenti universitari, studiosi e ricercatori, dotata di un’autonomia statutaria e di un riconoscimento giuridico regionale.
Attraverso acquisti e donazioni, ha costruito negli anni una biblioteca specializzata sui temi storico sindacali e sociali, e un’ampia emeroteca.
La biblioteca comprende oltre 17.000 volumi di storia politica, sociale e sindacale, di politica contrattuale e politica internazionale, unitamente a una sezione di formazione sindacale con atti congressuali, assemblee, convegni e un consistente fondo di tesi di laurea .

v-16

L’emeroteca conserva la stampa prodotta dalla Cisl e quella di altre organizzazioni sindacali su scala locale, nazionale e internazionale, nonché la pubblicistica periodica di enti e istituzioni locali: sono conservate circa 2.000 testate di riviste, periodici sindacali, di fabbrica, politici e sociali.
L’archivio conserva i documenti delle strutture della Cisl torinese e unitarie, la documentazione di movimenti e organizzazioni presenti in campo politico-sociale sul territorio di Torino e provincia, per un totale di 861 metri lineari, costituiti da 19 fondi archivistici di strutture sindacali e associazioni, 78 fondi personali di militanti, dirigenti sindacali e intellettuali.
La documentazione d’archivio riguarda le principali aziende torinesi e piemontesi di diversi settori, temi sindacali, di organizzazione del lavoro, sviluppo industriale e stato sociale, e protagonisti del movimento operaio e sindacale.
I fondi dell’archivio storico sono stati inventariati su supporti cartacei trasformati poi in volumi a stampa denominati “Guide” per la consultazione. Si è poi passati all’applicazione del programma informatizzato Guarini Archivi.
Il complesso archivistico comprende inoltre una fototeca, una manifestoteca e un archivio audio-visivo.
La fototeca, in fase continua di arricchimento, raccoglie oltre 5.000 fotografie, diapositive sulla vita sociale, sindacale e quotidiana di militanti e dirigenti sindacali. Il patrimonio, catalogato e digitalizzato con Guarini Patrimonio Culturale, è consultabile on-line dal sito della Regione Piemonte.
La manifestoteca comprende oltre 3.000 manifesti e locandine sulla documentazione di storia politica, sindacale, sociale e culturale dagli anni Sessanta ad oggi, in parte consultabili sulla Biblioteca Digitale Piemontese.

b-54

L’archivio audiovisivo è costituito da circa un migliaio di audio-cassette, cd, cd-rom, vhs, dvd, nastri magnetici su temi sociali, del lavoro e del sindacato. Una sezione, dedicata alle fonti orali, comprende una raccolta di circa 200 memorie di sindacalisti, militanti e testimoni della vita politica e sindacale del nostro paese.
La Fondazione aderisce alla Rete degli archivi per non dimenticare, allo IALHI (International Association of Labour History Institutions), partecipa a convegni e dibattiti nazionali e internazionali e collabora con altri istituti italiani ed esteri.
La Fondazione ha realizzato numerose pubblicazioni, ricerche e alcuni documentari, consultabili sul sito www.fondazioneveranocentini.it, collegandosi al quale è possibile essere informati sul calendario delle attività, delle iniziative e delle manifestazioni da essa promosse.

La Fondazione si occupa di formazione sindacale e di attività rivolte alla cittadinanza. Dal 2011, nell’ambito delle iniziative promosse dal CoBiS (Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino e Provincia) partecipa alle attività didattiche rivolte al mondo della scuola.

L’apertura al pubblico è dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 17,00.


Cerca nel sito

Ricerche avanzate