La violenza di genere contro le donne è...

http://www.comune.torino.it/guidaantiviolenza/bm~pix/2~s800x800.png

A chi si rivolge la guida

  • alle operatrici e agli operatori che lavorano in prima linea nella rete antiviolenza di Torino e provincia
  • alle operatrici e agli operatori di servizi non dedicati, pubblici o privati, a cui la donna può rivolgersi
  • a tutti coloro che fanno parte della rete relazionale della donna; tra questi, la scuola, i servizi educativi, le associazioni, i luoghi di aggregazione civile e religiosa.

Come usarla

La guida è organizzata in sezioni tematiche ad ognuna delle quali corrisponde l’elenco dei servizi rivolti alle donne che hanno subito violenza e stalking erogati da soggetti pubblici e privati che operano sul territorio di Torino e provincia.

Nella parte superiore della homepage sono riportate le sezioni: Emergenze, in caso di pericolo per la donna, Assistenza Sanitaria, quando necessitano cure mediche e Istanze, Denunce e Querele con le indicazioni di dove rivolgersi.

Le sezioni disposte nella colonna di destra permettono di accedere all’elenco dei servizi di accoglienza, aiuto e sostegno per donne che hanno subito violenza e stalking. Una sezione specifica è  dedicata ai servizi rivolti agli uomini. Nella sezione “Servizi integrativi - lavoro” sono elencati i soggetti che offrono servizi di supporto all'inserimento lavorativo. Nella sezione "Servizi integrativi - formazione" sono elencati i soggetti che svolgono attività di formazione e informazione, percorsi di prevenzione alla violenza di genere.

All’interno delle diverse sezioni, cliccando sul nome dell’ente/associazione, si accede alle singole schede che riportano i riferimenti utili per i contatti (indirizzo, telefono, servizi offerti, sito web).

Le associazioni e gli altri organismi privati inseriti nelle diverse sezioni sono quelli che fino ad ora hanno aderito al CCVD: si tratta quindi di elenchi aggiornabili e modificabili in corso d’opera, sia alla luce del percorso finalizzato all'ampliamento della Rete che è stato avviato grazie al progetto A.S.I.I.R., sia a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Protocollo di Intesa CCVD (.pdf) che ha ridefinito i requisiti necessari per aderire al Coordinamento.

Segnalazioni di nuovi servizi e di errori e integrazioni ci permetteranno  di mantenere viva ed aggiornata  la Guida: posta elettronica politichedigenere@comune.torino.it

Spot



Torna su