Città di Torino > limitazioni alla circolazione

Misure antismog a tutela della salute

Limitazioni strutturali sempre attive
Limitazioni strutturali sempre valide
Tipo veicolo Orari Chi non circola
Persone (M1, M2, M3), Merci (N1, N2, N3) tutto l'anno, tutti i giorni (festivi compresi) con orario 0:00-24:00 - Benzina Euro 0, Euro 1 e Euro 2

- Diesel Euro 0, Euro 1 e Euro 2

- GPL e metano Euro 0 e Euro 1
Altre limitazioni
- Obbligo di utilizzare pellets certificato A1;
- Divieto di abbruciamento di materiale vegetale.

Schema riassuntivo delle limitazioni (.pdf)

Classe Ambientale (Categoria Euro)

Per verificare in modo rapido la classe ambientale (categoria Euro) del proprio veicolo è possibile consultare il Portale dell'Automobilista, il sito di servizi di e-government del Dipartimento Trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Deroghe, percorsi esentati e mappa

Qualità dell'aria

Sul sito di Arpa Piemonte è disponibile il dettaglio dei dati giornalieri sulla qualità dell'aria, sul sito della Regione Piemonte il 'semaforo' per l'attuazione della misura antismog, sul sito di Città Metropolitana l'indice previsionale di qualità dell'aria (ipqa) e la mappa dei comuni interessati.

Perchè le limitazioni sui veicoli diesel ?

Le limitazioni del traffico emergenziali sono concentrate sui veicoli diesel, poiché tali veicoli sono i maggiori responsabili delle emissioni inquinanti, soprattutto di micropolveri e biossido di azoto, tanto più che l'IARC (Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, che è parte dell'Organizzazione Mondiale della Sanità) ha classificato i gas di scarico da motori diesel nel gruppo 1 (.pdf), sostanze cancerogene certe per l'uomo, modificando la precedente classificazione che li inseriva nel gruppo 2B, ossia possibili cancerogeni. I provvedimenti riguardano anche i veicoli diesel Euro 5 perché questa categoria di veicoli, pur avendo emissioni di micropolveri inferiori a quelle delle categorie precedenti, è caratterizzata da elevate emissioni di NOx, che rappresentano i principali precursori della componente secondaria del particolato. Le misure emergenziali temporanee sono coerenti con le politiche sovracomunali - Piano della qualità dell'aria della Regione Piemonte (in corso di approvazione) e Accordo di Bacino Padano - che prevedono di bloccarne la circolazione in modo permanente a partire dal 2025.

Il report sulla qualità dell'aria 2016 dell'Agenzia Europea dell'Ambiente ha, peraltro, evidenziato discrepanze significative tra i valori di NOx rilevati in regime di monitoraggio in ambiente controllato e quelli osservati in condizioni reali di guida anche per i veicoli diesel più recenti.

Per ulteriori approfondimenti sull'inquinamento atmosferico consultare il report dell'Agenzia europea dell'ambiente.

Confronto degli standard di emissione di NOx per autoveicoli con differenti classi euro:


Ultimo aggiornamento: 13 aprile 2022

Stampa questa pagina

Documenti e Link

Domande frequenti (PDF | 31MB) sulla qualità dell'aria

Nel corso del 2020 l'OMS fornirà nuove indicazioni rispetto alla qualità dell'aria, pertanto l'Amministrazione si riserva di acquisire queste indicazioni prima di esprimersi rispetto ai Dispositivi di Potezione Individuale (DPI)

Altri documenti

Condividi

Torna indietro