L’appuntamento consolidato della presentazione del Catalogo del Crescere in Città coincide con l’apertura dell’anno scolastico. Da molti anni la Città di Torino è impegnata ad attuare forme di progettazione condivisa e a porre l’attenzione sulla valorizzazione di esperienze significative che sono state realizzate nei diversi contesti della città, in dialogo con atenei, musei, enti, associazioni, con l’intenzione di rinnovare quotidianamente la proposta di una Città Educativa che sia espressione di coesione e condivisione di finalità educative. 

Ciò è stato realizzato con la costruzione dei “Patti Educativi di Comunità”, espressione di coesione e condivisione di finalità educative e si continua a sviluppare ogni anno con la variegata offerta formativa racchiusa nel Catalogo del Crescere in Città. 

La prospettiva formativa che si delinea è quella di una «società educante», capace di prendersi cura della formazione intellettuale, estetica, affettiva ed etica di ciascun individuo. 

Il Catalogo quest’anno si presenta con oltre duecento proposte in più rispetto all’anno scorso, con una pluralità di percorsi e una molteplicità di possibili esperienze in contesti educativi e formativi. 

Gli ambiti specifici di riferimento si ispirano ai temi emergenti in ottica educativa, ai programmi ministeriali vigenti e alle recenti Linee Guida per l’insegnamento dell’Educazione Civica introdotte dal Ministero dell’Istruzione e che si sviluppano intorno ad alcuni nuclei concettuali. 

Come ambiti tematici per l’edizione 2021-2022 abbiamo aggiunto a quelli dello scorso anno, Benessere Emotivo e Relazionale. L’isolamento e l‘insicurezza diffusa generati dalla pandemia hanno favorito nell’infanzia e nell’adolescenza, l’insorgere di problematiche comportamentali, acuendo al contempo le situazioni di malessere psicologico preesistenti. Le proposte dedicate all’Educazione Emotiva consentiranno di acquisire le life skills con percorsi sulla gestione delle emozioni finalizzati ad assumere comportamenti positivi e resilienti. 

Il progetto Bambine e Bambini all’Università, in accordo con l’Università e il Politecnico di Torino da quest’anno si trasforma in “Un giorno all’Università” in quanto vi saranno diversi percorsi dedicati alle scuole secondarie di primo grado oltre a quelli destinati alla scuola primaria.    

Sempre in relazione alla fascia d’età, il Crescere intende coinvolgere anche la fascia dell’adolescenza. Il Catalogo si arricchisce con l’inserimento di percorsi dedicati alla scuola secondaria di secondo grado. 

Infine, la Città di Torino con i Centri di ITER, i Laboratori di Lettura e le Ludoteche, per garantire la massima fruizione delle scuole alle tante opportunità, intende offrire gratuitamente i percorsi rivolti alle scuole e anche quelli dedicati alla formazione e all’aggiornamento del personale docente. 

Colgo l’occasione per ringraziare coloro che hanno contribuito alla realizzazione del Catalogo e auguro a tutte e tutti di intraprendere l’anno della “rinascita”, del rinnovamento, con uno sguardo rivolto al futuro per una scuola aperta al territorio, partecipata e inclusiva. 

L’Assessora all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica

Presidente di ITER