Città di Torino > Avvisi di nomina

Ufficio nomine

Al Sindaco quale Organo responsabile dell'Amministrazione del Comune compete anche la facoltà di nominare, designare e revocare i rappresentanti del Comune presso altri enti, aziende e istituzioni, come previsto dalla vigente normativa nazionale (art. 50, comma 8 del D.Lvo n. 267/2000) ed in conformità al Regolamento "Indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti della Città presso Enti, Aziende ed Istituzioni" n. 347 con le novità approvate dal Consiglio Comunale con deliberazione del 20.12.2017 n.mecc. 201705275/002, all'art. 82 del Regolamento del Consiglio Comunale e all'art. 51 dello Statuto della Città

Gli avvisi di nomina per i quali è possibile presentare candidatura sono visionabili QUI

Modalità di presentazione delle candidature:

Le candidature devono essere presentate esclusivamente tramite posta elettronica certificata all'indirizzo: giunta.comunale@cert.comune.torino.it, inviando:

  • Lettera motivazionale (ai sensi dell'art. 4.7 del Regolamento Indirizzi Nomine)
  • Dichiarazione di disponibilità per nomine/designazioni in organi di amministrazione: (scarica il nuovo modulo 2018)
  • Dichiarazione di disponibilità per nomine/designazioni Revisore dei Conti / Collegio Revisori / Collegio Sindacale [L'iscrizione al Registro dei Revisori contabili è requisito per la nomina ai sensi del Regolamento nomine n. 347] (scarica il nuovo modulo 2018)
    Il nome del file deve contenere = DD_Cognome_Nome)
    (compilare un unico modulo anche in presenza di disponibilità per più Società/Enti che dovranno essere elencati all'interno del medesimo modulo)
  • Curriculum vitae in formato europeo - il nome del file deve contenere = CV_Cognome_Nome) [ATTN: IL CV, CHE COSTITUISCE UN ALLEGATO OBBLIGATORIO ALLA DICHIARAZIONE DI DISPONIBILITA', NON DEVE ESSERE SOTTOSCRITTO E NON DEVE CONTENERE DATI PERSONALI QUALI RESIDENZA, N° TEL/CELLULARE, ECC. AI FINI DELLA PUBBLICAZIONE SUL SITO INTERNET DELLA CITTA']
  • Dichiarazione di insussistenza di cause inconferibilità previste dall'art. 20, comma 1,  D.lgs. 39/2013 (scarica modulo)  [Solo per candidature in organi amministrativi]
  • Fotocopia di un documento di identità in corso di validità (il nome del file deve contenere = CI_Cognome_Nome)
  • Eventuali lettere di referenza (max 2 - Art. 4.8 Regolamento indirizzi Nomine)

I documenti sopra indicati devono essere inviati in una unica e-mail avente ad oggetto: candidatura_cognome, ma in files separati (esclusivamente in formato pdf)  ai fini della pubblicazione del solo Curriculum Vitae e delle eventuali lettere di referenze sul sito Web della Città (ai sensi dell'art. 5.1 del Regolamento Indirizzi Nomine). Ciascun documento non dovrà superare i 10 Mb.

Non saranno prese in considerazione le candidature:

  • inoltrate con mezzi diversi dall'invio elettronico all'indirizzo email sopra riportato
  • in formato diverso dal pdf
  • contenenti documenti: non rispondenti a quelli di cui al presente bando, incompleti, senza indicazione nella dichiarazione di disponibilità della/e società/ente/organo per il/i quali si inoltra la candidatura
  • mancanti di sottoscrizione nella dichiarazione di disponibilità.

Non sarà ammessa la consegna delle candidature a mano presso gli uffici comunali.

Le dichiarazioni pervenute successivamente potranno essere prese in considerazione nei casi in cui ciò sia compatibile con le singole scadenze ed i tempi tecnici di effettuazione delle nomine.

NOTA
Ciascun candidato è pregato di prendere visione delle novità/modifiche al Regolamento Nomine n.347 approvate con deliberazione n.mecc. 201705275/002 del C.C. del 20.12.2017. In particolare si evidenzia quanto segue:

- non può essere nominato/designato colui che ha ricoperto cariche in rappresentanza della Città per due mandati anche non consecutivi e anche non completi nell’ente per il quale si deve procedere alla nomina/designazione (art. 2.1 lett. b);
- la stessa persona può essere nominata/designata al massimo in due enti che riconoscano un emolumento per la carica ricoperta. In ogni caso l’amministratore dovrà scegliere all’atto d’accettazione della carica uno solo degli emolumenti, rinunciando espressamente all’altro (art. 3.2.);
- ciascun candidato può presentare fino ad un massimo di tre candidature per anno solare per le cariche retribuite, fatta eccezione per quelle nei collegi sindacali o dei revisori (art. 4.5) [l'indicazione relativa al compenso è contenuta nella pagina dedicata all'ente];
- le candidature dovranno essere accompagnate da una lettera motivazionale in cui il candidato illustra sinteticamente le ragioni per cui ritiene di avere i requisiti idonei per ricoprire la posizione richiesta e le sue personali aspirazioni (art. 4.7);
- in caso di nomina, la mancata presentazione della relazione annuale può costituire giusto motivo di revoca dell’incarico (art. 6.4).

Procedura di nomina:

La Conferenza dei Capigruppo procederà all'audizione pubblica del candidato o dei candidati proposto/i dal Sindaco per le nomine/designazioni da effettuarsi nelle Società e negli Enti di cui all'art. 5.5. del Regolamento Nomine.
La Conferenza dei Capigruppo potrà altresì procedere all'audizione anche dei candidati proposti in tutti gli altri enti.

Ulteriori adempimenti:

Si ricorda che ai sensi dell'art. 20, comma 2, del D.Lgs. 39/2013, i nominati in organi amministrativi sono tenuti a presentare annualmente una dichiarazione sulla insussistenza di cause di incompatibilità (scarica modulo). Tale dichiarazione sarà pubblicate sul sito web della Città, ai sensi dell’art. 20, c.3 del D.Lgs. 39/2013.

 In attuazione agli indirizzi della mozione n.51 (n.mecc. 201304342/002) l'Ufficio Nomine richiederà annualmente ai rappresentanti della Città la presentazione della dichiarazione di cui al presente modulo.

 Per informazioni tel. 011.01122502 / 22925 / 22606

Torna su

Ultimo aggiornamento: 16/10/2018

Stampa questa pagina

Condividi

Torna indietro