Città di Torino

TorinoE': guida pratica al cittadino




Comune > Guide e informazioni utili > TorinoE' > Scheda informativa

Ultima modifica: 03 Gen, 2012

Certificato ed Estratto di matrimonio

Riportano le notizie ricavate dall`atto di matrimonio. L`estratto è più completo perché riporta anche le annotazioni marginali (per esempio separazione patrimoniale fra i coniugi, sentenza di cessazione degli effetti civili, ecc.).



Il certificato di matrimonio è sostituito dall`autocertificazione nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi.

Come

Presentarsi all`Anagrafe muniti di documento di identità valido o prenotare telefonicamente al Servizio Anagrafe a casa, o consultare il Sito Internet: www.comune.torino.it/servizi-civici/richieste/, oppure inviare richiesta per posta elettronica.



Rilascio immediato:



  • per matrimonio avvenuto a Torino dal 1971 in poi

  • per matrimonio avvenuto fuori Torino da 1971 in poi, ma contratto da coniuge o coniugi residenti all`epoca in Torino



Rilascio non immediato:



  • per matrimonio avvenuto prima del 1971 in Torino contratto da coniugi all`epoca residenti in altri comuni. In questo caso l`estratto di matrimonio deve essere prenotato e può essere ritirato dopo 7 giorni dalla prenotazione.



Per i matrimoni contratti in altri comuni, da coniugi entrambi non residenti, il certificato, o l`estratto, va richiesto presso l`Ufficio di Stato Civile del comune ove è avvenuto l`evento.



Questi certificati hanno validità di 6 mesi dalla data di rilascio.



Il proprio stato civile può essere dimostrato con un documento di riconoscimento, se al momento della presentazione di una istanza alla Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblici servizi ne venga richiesta l`esibizione.



Le certificazioni anagrafiche e di stato civile vengono rilasciate al diretto interessato o a persona munita di delega corredata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento. Diversamente viene richiesta la compilazione di apposito modulo dove dovranno essere indicate le motivazioni per le quali la legge ne consente il rilascio.

Dove

Quando




Torna indietro | | Torna all'inizio della pagina