Città di Torino

Consiglio Comunale

Città di Torino > Consiglio Comunale > VERBALI > Torna indietro

Estratto dal verbale della seduta di Lunedì 18 Settembre 2017 ore 14,00
Paragrafo n. 13
INTERPELLANZA 2017-02940
"RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI TPL PER 4 MILIONI DI EURO. LE DICHIARAZIONI DELL'ASSESSORA LAPIETRA SONO ATTENDIBILI O C'È STATA UNA GRAVE MANCANZA DI COMUNICAZIONE?" PRESENTATA IN DATA 19 LUGLIO 2017 - PRIMO FIRMATARIO LUBATTI.
Interventi
LAVOLTA Enzo (Vice Presidente Vicario)
La conforto sul fatto che continuiamo comunque a parlare di trasporti e
pedonalizzazioni sempre con lei e l’Assessora Lapietra, in particolare la 2940 a firma
del presentatore Lubatti:

“Riorganizzazione dei servizi di TPL per 4 milioni di euro. Le dichiarazioni
dell’Assessora Lapietra sono attendibili o c’è stata una grave mancanza di
comunicazione?”

Prego, Assessora Lapietra.

LAPIETRA Maria (Assessora)
Sì. Allora, questa è un’interpellanza legata ad una precedente interpellanza, dove si
parlava di disallineamenti e di risorse di GTT; l’abbiamo detto tante volte in quest’aula:
i disallineamenti che sono stati creati negli ultimi, quindi dal 2012 più o meno fino al
2015, disallineamenti importanti che oggi, ahimè, hanno portato la società a dei gravi
problemi di disallineamenti e li conosciamo veramente tutti e non vorrei neanche
ripeterli. Quello che era stato detto all’epoca della precedente interpellanza qui in
Consiglio Comunale è stato che dal 2016, per la prima volta, siamo riusciti a realizzare
un numero di veicoli chilometri l’anno esattamente pari al numero che veniva richiesto
da Agenzia e quindi non creare disallineamenti per l’anno 2016, ed è quello che stiamo
provando a fare anche per l’anno 2017 e per il futuro, ovviamente, e quello che ho detto
l’altra volta è stato che rispetto al 2015 dove venivano realizzati 144 milioni di euro
veicoli chilometri l’anno, quindi 144 milioni di euro, nel 2016 come da patti con
Agenzia e con Regione quindi siamo riusciti ad arrivare alla cifra richiesta, senza creare
disallineamenti, cioè 140 milioni, quindi forse ho sbagliato di qualche centinaia di
migliaia di euro, però da 144 milioni siamo passati a 140 milioni. Come è stato fatto?
Allora, sono stati realizzati questi risparmi seguendo le indicazioni per la definizione dei
programmi preventivi annuali forniti dall’Agenzia della mobilità piemontese, quindi
non è che abbiamo inventato qualcosa, abbiamo seguito quello che non era mai stato
seguito negli anni precedenti; mi dispiace ricordarlo sempre a lei e rifare sempre il
paragone tra Presidente e Assessore, però se lo ricorderà benissimo: quindi abbiamo
attuato diciamo le indicazioni dell’Agenzia. In sintesi, i principali interventi effettuati
sono stati: soppressione di alcune linee marginali scarsamente frequentate, come è stato
richiesto da agenzia; revisione della distribuzione dei veicoli automobilistici nelle
giornate di sabato e festivi con assegnazione di autobus 12 metri di lunghezza su alcune
linee gestite con autosnodati da 18 metri caratterizzati da livello di carico tali da
consentirne la riduzione della capacità offerta; rimodulazione del servizio nella fascia di
prima mattina, in generale su tutta la rete con adozione di interventi minimi di esercizio
del servizio in funzione delle caratteristiche delle singole linee e del giorno di
effettuazione, cioè tra feriale e festivo; adeguamento alla reale domanda del profilo
orario del servizio invernale nel giorno feriale del sabato sulle linee tramviarie;
adeguamento alla reale domande del profilo orario del servizio invernale nel giorno
festivo sulle linee tramviarie e sulle linee automobilistiche sostitutive di quelle
tramviarie; adeguamento alla reale domanda del profilo orario del servizio invernale
sulle linee automobilistiche ed in particolare..., gliele cito tutte, così poi non me lo
richiede: 2, 18, 33, 49, 58 bis, 60, 63 bis, 64; adeguamento alla reale domanda del
profilo stagionale del servizio con particolare riferimento ai periodi di chiusura scuole;
adeguamento alla reale domanda del servizio offerto nel mese di agosto, in particolare
con una revisione della rete offerta nelle due settimane centrali del mese stesso, grazie.

LAVOLTA Enzo (Vice Presidente Vicario)
Grazie, Assessora. Prego, Consigliere Lubatti.

LUBATTI Claudio
La voglio rassicurare, Assessora, non si preoccupi, non se ne dispiaccia di dover
ricordare i precedenti ruoli, passerà anche il suo e lo ricorderemo a lungo. La risposta
che viene data dall’Assessora parla di una conferma rispetto ad un’informazione che era
venuta fuori nel dibattito in effetti del luglio, non ricordo esattamente la data, adesso vi
chiedo scusa, ma di un Consiglio Comunale del luglio del 2017, nel quale, ad un certo
punto, durante la discussione si era raccontato in quest’aula che il 2016 era stato un
anno di riorganizzazione tale di servizi che aveva permesso la parificazione
dell’erogato, cioè dei chilometri prodotti dall’Azienda - parliamo di gomma
ovviamente, non di Metropolitana - e quanto invece messo a disposizione così da
evitare i disallineamenti. Nell’interpellanza, Assessora, noi abbiamo ricordato due
ipotesi di casistiche e siamo nella casistica B, cioè che davvero nel 2016 ci siano state
queste riorganizzazioni e che semplicemente non siano state comunicate alla Città e
concordate col territorio. Allora, io nel rispondere, nel chiedere al Presidente di poter
discutere e approfondire quest’interpellanza, chiedo anche all’Assessora che
puntualmente ha raccontato quali sono state le riorganizzazioni effettuate e di fornirmi
la documentazione - lo faccio a verbale come se fosse una formale richiesta di accesso
agli atti - che qui ha letto, in maniera tale da avere quali sono nel merito questi tagli e
queste riorganizzazioni che sono state effettuate e a quel punto nella Commissione
competente faremo tutte le valutazioni di che cosa è successo sul territorio; lo dico con
grande rispetto nei confronti della Presidenza, ma lo dico prima di tutto al Presidente del
Consiglio Comunale senza che nessuno nella Città di Torino, compreso il Consiglio
Comunale, ne sapesse nulla. Andremo in Commissione e facciamo gli approfondimenti
di merito una volta ricevuta la documentazione, grazie.

LAVOLTA Enzo (Vice Presidente Vicario)
Bene, per il verbale quindi l’interpellanza 2940 viene assegnata per l’approfondimento
in Commissione Consiliare.
Passiamo quindi alla successiva... (INTERVENTO FUORI MICROFONO). Ci sarà
modo e tempo, Assessora, se vuole... Prego.

LAPIETRA Maria (Assessora)
Vorrei sottolineare una cosa: quando siamo arrivati, era luglio 2016, e visto che non
erano mai stati fatti tagli, appunto, rifiutati dal precedente Presidente di Agenzia, ci
siamo trovati con 4 milioni di disallineamento da mettere a posto in pochissimi mesi.
Quello che credo che siamo riusciti a fare dei salti mortali e, ripeto, tutte le cose che ho
detto prima sono state concordate con l’Agenzia della Mobilità piemontese, quindi con
tutti gli enti predisposti.
Copyright © Comune di Torino - accesso Intracom Comunale (riservato ai dipendenti)