Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Sanzioni > Ricorsi > Scritti difensivi


Scritti difensivi

Aggiornata al 16 Maggio, 2014

Quali sono i termini per la notifica delle violazioni ai regolamenti comunali?

I termini di notifica dei verbali non contestati sono di novanta giorni.
Dopo i sessanta giorni previsti per il pagamento in misura ridotta, la sanzione non raddoppia e il verbale non diventa titolo esecutivo. Occorre attendere l’emissione dell’ordinanza ingiunzione.

Qual è la norma che regola il  ricorso alle violazioni amministrative?

Per le violazioni amministrative diverse dal Codice della Strada si parla di scritti difensivi, come disposto dall’art. 18, primo comma della legge 24 novembre 1981, n. 689.

Vorrei presentare ricorso: quanto tempo ho?

L’art. 18, primo comma della legge 24 novembre 1981, n. 689 prescrive: “Entro il termine di trenta giorni dalla data della contestazione o notificazione della violazione, gli interessati possono far pervenire all’autorità competente a ricevere il rapporto a norma dell’art. 17 della legge 24 novembre 1981, n. 689 scritti difensivi e documenti e possono chiedere di essere sentiti dalla medesima autorità”

Per fare ricorso occorre un modulo specifico?

Lo scritto difensivo può essere redatto in carta semplice o utilizzando l’apposito modulo “ricorso regolamenti comunali” disponibile presso il piantone delle circoscrizioni, nell’area sportelli o quello scaricabile dal sito Internet della Divisione commercio.

A chi si inoltra e come fare per presentare il ricorso?

L’utente, se ritiene che la violazione non sia stata commessa, o che sussistano cause che escludano la sua responsabilità, può presentare su ciascun verbale, uno scritto difensivo (ricorso), indirizzato al Sindaco, nel quale vengono esposte le motivazioni a sostegno della richiesta di archiviazione del verbale stesso, entro 30 giorni dalla data di contestazione o notificazione della violazione.
Per la compilazione dello scritto difensivo, si può utilizzare l’apposito modulo disponibile sul sito web. Tale modulo può anche essere ritirato presso lo Sportello Unico del Commercio.
I ricorsi possono essere inoltrati con le seguenti principali modalità:

  • recandosi presso lo Sportello Unico del Commercio – via Meucci, 4 Torino – negli orari sotto indicati;
  • inviando una raccomandata alla Direzione Commercio e Attività Produttive – Servizio Contenzioso Amministrativo – Ufficio Ricorsi – via Meucci, 4 - 10121 Torino.

Il cittadino può chiedere espressamente, negli scritti difensivi, di esporre personalmente le sue motivazioni al funzionario competente (audizione personale).
Lo scritto difensivo può essere presentato dai soggetti indicati sul verbale di contestazione (trasgressore o obbligato in solido).
Alla presentazione del ricorso vanno allegati:

  • copia del verbale;
  • copia del documento d'identità;
  • eventuale documentazione che si intende produrre;
  • nel caso di scritti presentati da persona diversa dall'interessato, occorre essere muniti di delega e di documento d'identità della persona delegante.

Gli uffici competenti provvederanno ad esaminare i ricorsi entro 5 anni dall’accertamento della violazione. Se gli scritti difensivi vengono accolti verrà emesso un provvedimento di archiviazione del verbale, se al contrario questi ultimi non vengono accolti, verrà emessa l'ordinanza- ingiunzione di pagamento.

Orari di apertura al pubblico dello Sportello Unico del Commercio:
dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00
venerdì dalle ore 9.00 alle ore 11.00

Quali sono i compiti della Polizia Municipale?

La Polizia Municipale è chiamata a ricevere esclusivamente gli scritti difensivi di cui all’art. 18, primo comma della legge 24/11/81, n. 689 (Ricorso avverso verbale) che il cittadino deve presentare entro trenta giorni dalla contestazione/notificazione del verbale.

Detti scritti difensivi saranno poi inoltrati all’autorità competente.

Dal ricevimento del ricorso il Comando di Polizia Municipale inoltra entro tre giorni la documentazione all’Autorità Competente.

Se il mio ricorso non viene accolto?

L'ufficio, completata l'istruttoria, emette provvedimento di archiviazione del verbale, se gli scritti difensivi sono accolti, o l'ordinanza- ingiunzione di pagamento se gli scritti difensivi non sono accolti.

A  tal fine possono essere utilizzati i seguenti moduli (formato Pdf):

Ubicazione delle sedi circoscrizionali della Polizia Municipale



Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina