Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Sanzioni > Dispositivi tecnici


Multe con videocamere, autovelox e telecamere

Aggiornata al 17 Ottobre, 2014

E’ possibile attualmente, con l’uso di dispositivi tecnici, effettuare l’accertamento di violazioni di norme che regolano l’ordinaria circolazione dei veicoli. In particolare può essere utilizzata strumentazione tecnica mobile o fissa.
Per l’utilizzo della strumentazione mobile è sempre prevista la presenza di agenti ed ufficiali di polizia stradale; la legge prevede la possibilità di contestazione differita attraverso la notificazione dell'atto, ma comunque entro il termine di 90 giorni dalla data del fatto. Tale strumentazione sarà debitamente omologata quando trattasi di misuratori di velocità, mentre non occorre l’omologazione per l’accertamento di violazioni attraverso l’uso di videocamera.
La strumentazione fissa invece dovrà essere sempre debitamente omologata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e non necessita il presidio e la presenza di agenti od ufficiali di polizia stradale. La legge prevede la contestazione differita attraverso la notificazione dell’atto.
E' possibile richiedere l’accesso ai fotogrammi relativi agli accertamenti eseguiti attraverso l’uso di dispositivi tecnici, attraverso Ia  compilazione del modulo di seguito riportato, che dovrà pervenire per posta elettronica all'indirizzo:  pm.dispositivitecnici@comune.torino.it.

E' anche possibile visionare da casa propria i fotogrammi relativi agli accertamenti, eseguiti dalla Polizia Municipale di Torino, mediante l’uso della strumentazione fissa. Tale possibilità è estesa sia alle immagini riguardanti violazioni per eccesso di velocità rilevate con velox fissi sia per quelle relative i divieti di transito in ZTL, attraverso la pagina Guarda l'immagine.
Qualora non fosse possibile visionare l’immagine, rivolgersi alla P.M. come da indicazioni sul retro della notifica.

Si precisa, che  le immagini derivanti da impianti di rilevamento automatizzato delle infrazioni, verranno conservate fino alla definizione della pratica ovvero decorsi i termini per la presentazione del ricorso o l’oblazione della sanzione, così come previsto dal Garante per la protezione dei dati personali nel Provvedimento in  materia di videosorveglianza del 08/04/2010.

Nota Bene: l'immagine, trattandosi di rilievo OCR (Optical Character Recognition - riconoscimento ottico dei caratteri) con raggi infrarossi, è esclusivamente a tonalità di grigio, ovvero variante da bianco a nero.

Come posso sapere se per la notifica che ho ricevuto esiste documentazione fotografica?

  • Il numero del verbale meccanizzato inizia con 200……… è una violazione filmata con telecamera o un accertamento effettuato con autovelox.
  • Il numero del verbale meccanizzato inizia con 800……… è una violazione ZTL fotografata sotto un varco elettronico o una velocità accertata con l’apparecchio fisso di c. Regina Margherita.

Come posso fare per visionare o richiedere le immagini?

  • Presso gli sportelli di v. Bologna, 74 nei seguenti orari: lunedì , martedì, venerdì, sabato e prefestivi dalle ore 9,15 alle ore 13,30; mercoledì e giovedì dalle ore 9,15 alle ore 18,00;

orario estivo dal 1 agosto al 31 agosto: dal lunedì al sabato dalle ore 9,15 alle ore 13,30;

  • Inviando una mail all’indirizzo pm.dispositivitecnici@comune.torino.it;
  • Direttamente da casa, a partire dalle violazioni dell'aprile 2009, mediante la pagina del sito dei Vigili Urbani "Guarda l'immagine". Qualora non fosse possibile visionare l’immagine, rivolgersi alla P.M. come da indicazioni sul retro della notifica.

Nota Bene: l'immagine, trattandosi di rilievo OCR (Optical Character Recognition - riconoscimento ottico dei caratteri) con raggi infrarossi, è esclusivamente a tonalità di grigio, ovvero variante da bianco a nero.

Perché l’ora impressa nel riquadro dell’immagine (in basso a destra) è diversa dall’ora riportata sul verbale?

  • Tutte le apparecchiature elettroniche sono collegate con GPS, che utilizza esclusivamente l’orario UTC time, e l'orario riportato sull'immagine è corrispondente al meridiano 0 di Greenwich. L'orario di rilievo dell'infrazione, riportata a verbale, è in ora locale.

Gli autovelox e le telecamere devono essere omologati?

  • Gli autovelox in dotazione al Corpo di Polizia Municipale sono tutti omologati;
  • Le telecamere dei varchi elettronici sono tutte omologate;
  • Le telecamere usate manualmente dagli agenti non necessitano di omologazione perché l’accertamento è fatto dagli stessi agenti e la telecamera assume unicamente la funzione di un notes.

Qual è la differenza tra velocità accertata e velocità effettiva?

Esempi di calcolo della velocità accertata:

  • Nella velocità accertata di 72 Km/h, come precisato in notifica, si è già tenuto conto della tolleranza prevista dal Codice della Strada ( 5% con un minimo di 5 Km/h ). Infatti la velocità effettiva rilevata in questo caso era di 77 Km/h.
  • Nella velocità accertata di 111 Km/h, come precisato in notifica, si è già tenuto conto della tolleranza prevista dal Codice della Strada ( 5% con un minimo di 5 Km/h ). Infatti la velocità effettiva rilevata in questo caso era di 117 Km/h.

Il calcolo deve essere fatto (per detrazione) sulla velocità effettiva del veicolo e non (per incremento) sul limite imposto.

Gli autovelox devono avere il certificato di taratura, ed essere revisionati periodicamente?

Sì, per maggiori informazioni consultate la Nota del Ministero dell’Interno.



Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina