Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Il Corpo > Struttura > Nuclei


Prox Evolution

Aggiornata al 7 Giugno, 2012

I tempi e le professionalità acquisite dal personale del Nucleo sono risultati maturi per evolvere il metodo di prossimità in un’ottica di “sicurezza partecipata”, che preveda un maggior coinvolgimento di soggetti terzi alle problematiche con ruolo specifico e determinante nella gestione delle stesse. Tale impostazione vuole rispondere anche all’espressione di un ruolo “educativo” che si traduca in una presa di coscienza del proprio ruolo e delle proprie responsabilità da parte dei soggetti coinvolti; inoltre, tendere a scongiurare il rischio di lavorare “per supplenza” in situazioni che vedono recitare una parte importante da altre competenze specifiche.

Ambiti di applicazione

Condomini

Tutte le situazioni in cui si ravvisi violazione di norme di regolamenti comunali o normativa nazionale o in cui siano ravvisabili elementi di conflittualità in tema di convivenza civile in ambito condominiale.
Soggetto coinvolto:amministratore di condominio.

Stabili ATC

Tutte le situazioni segnalate dall’Ufficio Legale ATC in cui si ravvisi violazione di norme di regolamenti comunali o normativa nazionale o in cui siano ravvisabili elementi di conflittualità in tema di convivenza civile nell’ambito degli stabili gestiti dall’Ente.
Soggetto coinvolto: funzionario ATC.

Scuole

Nell’ambito scolastico atti di conflittualità giovanile, disagi di vario genere, violenze e possibili reati.
Soggetti coinvolti : insegnanti.

Patto di strategia condivisa

Al fine di rispondere meglio alle problematiche segnalate si è deciso di adottare delle procedure finalizzate all’individuazione di una strategia condivisa per la trattazione del caso tra i referenti del Nucleo di Prossimità ed i soggetti coinvolti.



Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina