Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Il Corpo > Struttura > Nuclei


Progetto LB (ladri di biciclette)

Aggiornata al 18 Ottobre, 2013

Se sei stato vittima del furto della tua bicicletta puoi controllare se si trova nell’Elenco Biciclette recuperate.

e-mail: pmproxi.bici@comune.torino.it

Via Bologna, 74   tel. 011.01134300 fax. 011.01134319

La bicicletta oltre ad essere il mezzo ideale per gli spostamenti brevi aiuta la città a ridurre i problemi di traffico e di inquinamento, in quanto non inquina, non fa rumore, non consuma petrolio e non produce gas nocivi (maggiori informazioni sulla pagina Torino in bicicletta).

L’uso della bicicletta in costante aumento nella nostra città, ha comportato in parallelo l’incremento dei furti: le statistiche dimostrano, infatti, che quasi un quarto dei ciclisti è vittima di un furto. All’aumento dei furti, però, non consegue un aumento delle relative denunce agli organi competenti.
Tuttavia, le segnalazioni e le informazioni disponibili attestano un fenomeno critico che non deve essere sottovalutato in quanto il furto si traduce in sentimenti negativi e, quindi, incide in maniera considerevole sulla percezione della qualità urbana e sulla percezione della sicurezza nel territorio.

Il progetto prevede la costituzione di una task-force apposita curata dal Nucleo di Prossimità che per prima cosa ha creato una rete con il territorio e, in particolare, con tutte le associazioni degli amanti delle due ruote per un reciproco scambio di informazioni.

L’obiettivo generale è il contrasto del fenomeno del furto di biciclette nella Città di Torino tramite azioni di presidio e osservazione del territorio, che oltre alle attività investigative sviluppi, attraverso un’analisi dei dati, una mappatura del fenomeno gettando le basi per una strategia che mira a controllare, in particolare, le zone dove di solito finiscono le biciclette rubate.

Depliant "Ladri di Biciclette" - pdf, 0.4Mb



Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina