Città di Torino

Corpo di Polizia Municipale


Comune > Sicurezza ed Emergenze > Polizia Municipale > Il Corpo > Struttura > Comando


Formazione della Polizia Municipale

Aggiornata al 13 Settembre, 2010

Il Corpo Polizia Municipale di Torino da sempre si occupa della formazione e dell’aggiornamento del proprio personale istituendo allo scopo una Scuola di formazione ed aggiornamento, nel novembre 2006 la Scuola, in previsione di nuovi e più ambiziosi traguardi mirando ad azioni sempre maggiormente qualificate e performanti, nell’ambito di una riorganizzazione qualitativa, ha trovato una nuova collocazione in via Bizzozero, 20, in una struttura già utilizzata per l’organizzazione delle Olimpiadi invernali, che consentirà un ampliamento delle attività.

La Scuola di Polizia Municipale della Città di Torino ha origini lontane. Fin dal 1953 sono documentati corsi di “formazione” per il personale neo assunto (vi sono notizie che, tuttavia, fanno risalire questo tipo di attività al 1911 come “lezioni di aggiornamento per le guardie civiche”). Allora i corsi di formazione per agenti venivano attivati solo in occasione di assunzioni. Si tenevano presso strutture provvisorie come quelle del vecchio Stadio Comunale potendo, così utilizzare anche la piscina olimpionica, la pista per l’atletica e le palestre per le attività di difesa personale.

Si deve giungere al 1987 per vantare una sede per la Scuola Allievi Vigili Urbani, è di quel periodo, infatti, la collocazione nel quartiere Vallette, in via delle Magnolie n° 5, sede dotata di capiente parcheggio interno (utilissimo per le auto di servizio usate dai discenti) e vicina alla tangenziale. La scelta di tale sede si è rivelata particolarmente utile vista la facile raggiungibilità da parte dei partecipanti ai vari corsi organizzati dalla Scuola e dalla Regione Piemonte che si è spesso avvalsa di questa struttura per organizzare corsi di aggiornamento e di formazione a cui hanno partecipato agenti, sottufficiali, ufficiali e dirigenti, nonché comandanti di P.M. provenienti dalle varie realtà piemontesi.

Nel 1989, con delibera della allora Giunta Comunale, la Scuola – diventata professionale per la Polizia Municipale – è stata intitolata al compianto Roberto Bussi, da poco caduto in servizio nell’adempimento del proprio dovere nel corso di una rapina a mano armata presso una banca in via S. Francesco di Assisi. Da allora l’attività della Scuola si è sempre più diversificata passando da struttura deputata alla prima formazione a struttura in grado di pensare, programmare e gestire corsi di ogni tipo rivolti principalmente alla polizia municipale sia torinese sia dell’intero Piemonte. Infatti presso la Scuola sono stati ospitati numerosi corsi di aggiornamento per il personale della polizia municipale a tutti i livelli, data appunto la presenza di aule in grado di ospitare qualsiasi corso, sia che veda la presenza di un numero ristretto di persone, sia un numero più elevato. I locali della Scuola hanno anche ottenuto l’abilitazione ministeriale ad effettuare i corsi di recupero per i punti della patente che non hanno ancora avuto corso.

Il corpo di P.M. di Torino può quindi vantare una della 4 storiche Scuole per l’addestramento della Polizia Municipale d’Italia (altre Scuole sono in procinto di formarsi, seppur sotto la dizione “regionale” e con caratteristiche diverse da realtà a realtà).

Presso la Scuola vengono organizzate varie attività formative:

  • Corsi di formazione di base per agenti di Polizia Municipale di Torino e dei comuni della Regione Piemonte;
  • Corsi di aggiornamento professionale nelle varie materie di competenza della Polizia Municipale, aperti sia al personale della P.M. di Torino che al personale dei vari comuni della Regione Piemonte;
  • Corsi di formazione per Ausiliari del Traffico e/o della sosta, appartenenti al Comune di Torino ed agli Enti privati che hanno la concessione dei parcheggi con il Comune (GTT);
  • Corsi di specializzazione per il personale della Vigilanza ittico venatoria della provincia di Torino;
  • Corsi di alta specializzazione su materie specifiche, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino;
  • Corsi di qualificazione professionale per il personale di altri enti - per esempio la Polizia Penitenziaria e l’A.NA.S. - ai quali la legge consente il controllo e l’accertamento di violazioni al Codice della Strada;
  • Corsi per formatori (tutor, docenti, istruttori) della Polizia Municipale di Torino;
  • Giornate di studio e convegni.


Torna indietro Stampa questa pagina Torna ad inizio pagina