Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde > Verde Pubblico > Pratiche autorizzative


Aggiornato il 13.05.2016

Autorizzazioni abbattimento alberi privati

La procedura è gestita dall’Ufficio Autorizzazioni e Ordinanze Abbattimento del Servizio Verde Gestione, che è collocato presso la Segreteria del Servizio.
L’ufficio è aperto nel seguente orario (gli addetti ricevono - per informazioni, NON per consegna a mano pratiche - solo previo appuntamento telefonico):
dal lun al gio h. 9 - 12 e 14 - 16; ven h. 9 - 12
Indirizzo: via Padova 29 – 4° piano
Telefono: 011.011.20161-20111 (sig. Quattrin)
e-mail : verdepubblico@comune.torino.it

Le norme che vengono applicate sono stabilite dal Regolamento del Verde Pubblico e Privato della Città di Torino, agli artt. 39 e 40: http://www.comune.torino.it/regolamenti/317/317.htm#art39

Chiunque debba abbattere uno o più alberi di proprietà privata, prima di effettuare l’intervento, deve verificare se si trova/trovano in zona a vincolo paesaggistico o meno.
Se l’albero/i non si trova/trovano in zona a vincolo paesaggistico, va verificato anche se supera/superano le dimensioni previste dal Regolamento del Verde Pubblico e Privato all'art. 40.

PRESENTAZIONE RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE

Se l’albero/i si trova in zona vincolata, la richiesta va trasmessa alla Commissione Locale per il Paesaggio, presso lo Sportello per l’Edilizia (modulo SE_APA), al quale si rimanda per la definizione delle modalità di autorizzazione. In caso l’abbattimento presenti caratteristiche di urgenza motivata da ragioni di pubblica incolumità, si veda il punto 2.

Se l’albero/i si trova in zona non a vincolo, ma supera le dimensioni previste dal Regolamento del Verde Pubblico e Privato, all'art. 40, Tabella E:

Classe di grandezza Soglia di salvaguardia delle alberature private - misura del diametro del fusto a 1,30 m da terra
1. grandezza
(altezza > 16 metri)
cm. 40
2. grandezza
(altezza 10-16 metri)
cm. 35
3. grandezza
(altezza < 10 metri)
cm. 30

occorre inviare alla Città di Torino una richiesta di autorizzazione all’abbattimento, inviando l’apposito modulo - MOS VPGE 09 debitamente compilato in tutte le sue parti con le informazioni dettagliate sul richiedente e sul titolo in base al quale effettua la richiesta (proprietario, amministratore del condominio, altro), la descrizione dell’albero/i per il/i quale/i si chiede l’abbattimento, la motivazione.
Il modulo in bianco può essere inviato a domicilio, previa richiesta alla Segreteria del Servizio.

Non occorre richiedere la suddetta autorizzazione per gli abbattimenti riguardanti le piantagioni di alberi da frutta, le coltivazioni specializzate e semispecializzate per l’arboricoltura da legno, le attività florovivaistiche (Art. 7 Regolamento del Verde)

Il modulo compilato va corredato dei documenti che seguono:

  • 3 fotografie;
  • (Eventuale) relazione dettagliata con descrizione della pianta e motivazioni della richiesta di abbattimento;
  • Nel caso di pianta ritenuta pericolosa ed instabile deve essere allegata la relazione fitopatologica o fitostatica di un professionista abilitato (Dottore Agronomo, Dottore Forestale o Perito agrario o agrotecnico);
  • Nel caso di danni arrecati dalla pianta a manufatti, infrastrutture deve essere allegata documentazione che attesti i danni;
  • Nel caso di richieste di abbattimento legate alla realizzazione di lavorazioni o trasformazioni edili, in caso di interferenze con manufatti, deve essere allegata documentazione tecnica relativa ai lavori e una dichiarazione, sottoscritta da un tecnico competente (Ingegnere, architetto, geometra) che attesti che non sussistono alternative progettuali tali da evitare l’abbattimento.

Il modulo, completato della documentazione necessaria, va inviato per posta (non posta elettronica). Non saranno accettate consegne a mano, se non all’Ufficio Protocollo Generale della Città di Torino, Piazza Palazzo di Città 1 – orario 9-12 / 14-16.
In caso manchi qualche documento, l’Ufficio Ordinanze e Autorizzazioni all’abbattimento provvede a comunicare per iscritto al soggetto richiedente la necessità di produrre l’ulteriore documentazione entro 30 giorni, superati i quali l’istanza viene archiviata.

Nel caso la pratica sia completa, essa viene istruita effettuando un sopralluogo da parte dei tecnici comunali delle alberate.

Le piante al di sotto delle dimensioni stabilite dall’art. 40 del Regolamento non sono sottoposte a tutela ed i privati possono abbatterle senza fare richiesta. Tuttavia, si consiglia comunque di istruire la pratica; il Servizio istruisce tutte le richieste pervenute.

PRESENTAZIONE RICHIESTA DI ORDINANZA DI ABBATTIMENTO URGENTE IN AREA A VINCOLO

Se l’albero/i si trova in zona vincolata, ma l’abbattimento presenti caratteristiche di urgenza motivata da ragioni di pericolo per la pubblica incolumità, può essere inoltrata  al Servizio Verde Gestione una  richiesta in carta libera di emissione di un’ordinanza sindacale urgente di abbattimento per pericolo per la pubblica incolumità.

La richiesta può essere inoltrata dal proprietario dell’albero e va corredata da relazione fisiopatologica o fitostatica da parte di un professionista, Dottore Agronomo, Dottore Forestale  o Perito agrario o agrotecnico, con la descrizione delle caratteristiche della pianta, fotografie e motivazione della richiesta, che attesti i motivi di urgenza.

La richiesta, eventualmente completata della documentazione necessaria, se inviata dal proprietario, va inviata per posta, corredata della documentazione necessaria. Non saranno accettate consegne a mano, se non all’Ufficio Protocollo Generale della Città di Torino, Piazza Palazzo di Città 1 – orario 9-12 / 14-16.
In caso manchi qualche documento, l’Ufficio Ordinanze e Autorizzazioni all’abbattimento provvede a comunicare per iscritto al soggetto richiedente la necessità di produrre l’ulteriore documentazione entro 30 giorni, superati i quali l’istanza viene archiviata.
Viene effettuato comunque un sopralluogo da parte dei tecnici comunali delle alberate per verificare quanto dichiarato.


RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE / DINIEGO / AUTORIZZAZIONE CON OBBLIGO DI INTERVENTO COMPENSATIVO

Entro i termini previsti dalle Specifiche di Qualità ISO 9001 (SQS) del Servizio Verde Gestione della Città di Torino (alla data del 1 gennaio 2012:  30 giorni dalla data di protocollo della richiesta di autorizzazione all’abbattimento o dalla data di ricezione della documentazione richiesta, qualora la pratica non fosse completa), il Servizio può rilasciare:

  • parere positivo (autorizzazione)
  • parere negativo (diniego)
  • parere positivo con richiesta di interventi compensativi (fornitura e messa a dimora di altri alberi sull'area in oggetto o in alternativa su aree pubbliche limitrofe).

PREDISPOSIZIONE DI ORDINANZA SINDACALE DI ABBATTIMENTO URGENTE PER PERICOLO PER LA PUBBLICA INCOLUMITA'

Entro i termini previsti dalle Specifiche di Qualità ISO 9001 (SQS) del Servizio Verde Gestione della Città di Torino (alla data del 1 gennaio 2012:  15 giorni - dalla data di protocollo della richiesta, o dalla data di effettuazione del sopralluogo per segnalazioni provenienti da soggetti diversi dalla proprietà-  per la predisposizione da parte del Dirigente del documento), il Servizio, qualora riscontri l’effettiva necessità del provvedimento, effettuato un sopralluogo congiunto con la proprietà (ove possibile), predispone l’ordinanza, che deve poi essere inviata ad Assessore al Verde Pubblico e Sindaco per la firma, per poter poi essere notificata all’interessato da parte del Corpo di Polizia Municipale – Uff. Notifiche.

Qualora la proprietà non abbia ottemperato a quanto ordinato, il Corpo di Polizia Municipale provvede ad emettere una sanzione per mancato rispetto dell’Ordinanza sindacale e comunica al Servizio Verde Gestione l’inottemperanza. Il Servizio interviene in surroga con le proprie ditte appaltatrici per effettuare l’intervento, rivalendosi poi della spesa sostenuta sul proprietario.

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina