Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde >

Verde pubblico > 2019


Avvio lavori nel giardino lineare della Spina Reale (via Stradella)

Pubblicato il 19.6.2019 (aggiornato il 5.9.2019)

spinareale

AGGIORNAMENTO luglio-agosto 2019:

In corso d'opera sono emerse delle variazioni nello stato di fatto dell'area rispetto all'epoca di redazione del progetto, che hanno richiesto una sospensione del cantiere. A seguito della constatazione del progredire dei danni strutturali causati dallo sviluppo dell'apparato radicale delle piante, si sono dovute compiere delle verifiche tecniche, al fine di assicurare la risolutività dell'intervento da eseguirsi. E' pertanto in corso di approvazione una variante progettuale e i lavori potranno avviarsi entro il mese di settembre.  

spinareale1

 

E' stato consegnato il cantiere per i lavori di messa in sicurezza del giardino lineare sopraelevato di via Stradella, la cosiddetta “Spina Reale”.

I lavori, che dureranno circa 2 mesi e costeranno alla città circa 95 mila euro, riguarderanno la parte del giardino da via Lucento a via Cantoira (circa la metà dell’intero giardino lineare), e prevedono la sistemazione dei muretti delle vasche/aiuole presenti nel giardino, con parziale rifacimento dei manufatti. La parte restante del giardino verrà sistemata in un secondo momento.

Il giardino sarà sempre fruibile e il transito pedonale sempre garantito, dato che l’intervento prevede una cantierizzazione progressiva dell’area, che non pregiudicherà l’utilizzo del giardino nel suo complesso.

Saranno oggetto di sistemazione oltre 100 fioriere, con interventi sulla parte in muratura; in una ventina di esse, che ne sono sprovviste, saranno anche messe a dimora delle piante (crataegus e fotinie).

Le facciate in mattoni, per circa 1000 mq., verranno anche pulite a fondo mediante idropulitrice.

E’ prevista anche la sistemazione di oltre 30 panchine danneggiate, con sostituzione di quelle più compromesse e manutenzione (riverniciatura) delle altre.

Infine, verranno diserbate a mano le pavimentazioni in marmette presenti, per circa 1600 mq.

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina