Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde >

Verde pubblico > 2018 > Alberi


Giardini Reali inferiori: partono gli interventi dopo i controlli di stabilità

Pubblicato il 18.3.2018

giardini reali

Nel corso dell'ultima tranche di monitoraggi di stabilità del patrimonio arboreo cittadino (si veda la notizia pubblicata il 18 febbraio scorso) i professionisti esterni (dott. agronomi e forestali) sono stati incaricati di controllare gli oltre 360 alberi dei Giardini Reali inferiori, compresi il viale Partigiani e il Viale Primo Maggio.

Oltre la metà degli alberi controllati con la tecnica VTA (visual tree assessment) sono stati oggetto anche di approfondimenti strumentali (tomografia, resistograph) e le risultanze, considerata l'età media degli alberi presenti, sono abbastanza buone: solo 17 alberi (circa il 4,6 %) hanno manifestato problemi di stabilità e saranno oggetto di interventi vari: si tratta di 1 acero, 1 platano, 2 ippocastani e 2 faggi, su cui si dovrà purtroppo procedere con l'abbattimento, mentre su altri 2 faggi è possibile procedere con tecniche di consolidamento (tiranti) e per i rimanenti 9 (un acero, un ippocastano, un bagolaro, tre tigli, una gledischia, una zelkova e un platano) è stata prevista dal professionista incaricato una potatura importante, con lo scopo di riequilibrare l'albero riducendo il pericolo di cedimento .

Buone notizie per l'altra zelkova monumentale dei Giardini Reali, che sta bene e non necessita di interventi (si veda la pagina dedicata agli alberi monumentali). 

Gli interventi avranno inizio la prossima settimana.

Laddove possibile ed opportuno dal punto di vista tecnico, sarà programmata la sostituzione delle piante rimosse, anche con l'inserimento nella lista ambiti del progetto “Regala un Albero alla tua città”.

Gli interventi vengono realizzati da parte di imprese appaltatrici DIVERSE e senza nessuna relazione con chi ha eseguito i controlli; durante tutte le operazioni i tecnici comunali seguono sul posto le attività.Le analisi di stabilità sono documenti disponibili presso il Servizio Verde Pubblico e consultabili dai cittadini con richiesta di accesso agli atti.

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina