Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde >

Verde pubblico > 2015 > Parchi e giardini


Approvata la procedura di concessione di valorizzazione per la riqualificazione dell'ex Zoo di Parco Michelotti

Pubblicato il 20.1.2015

exzoo

Il Consiglio Comunale di Torino ha approvato, il 12 gennaio 2015, una delibera che autorizza la Città, tramite bando, a concedere l’area dell’ex giardino zoologico, chiuso nel 1987, a soggetti privati affinchè realizzino la riqualificazione dell’area e ne curino la manutenzione.

Il provvedimento, presentato dall’assessore all’Ambiente Enzo Lavolta, riguarda un’area di 32 mila metri quadrati che comprendono, tra l’altro, il giardino attrezzato pubblico e l’ex giardino zoologico con gli immobili esistenti (esclusa la biblioteca Geisser e l’area della bocciofila).Infatti, all'interno dello spazio che, a partire dal 1955 e sino al 1987, ha ospitato il giardino zoologico, sono ancora presenti le costruzioni realizzate per ospitarvi gli animali: la casa della tigre, la casa degli orsi, la casa dell'ippopotamo, la casa delle scimmie, la casa delle giraffe, il rettilario e varie vasche e aree recintate.

Il progetto dovrà avere, come obiettivo, quello di mantenere e valorizzare la memoria storico-botanica-paesaggistica-architettonica del luogo, offrendo a cittadini e turisti un polo permanente pluridisciplinare per attività ludiche, scientifiche e didattiche.

La riqualificazione, nell’ambito dell’adesione della Città alle Smart Cities, dovrà considerare l’utilizzo di materiali e fonti energetiche ecosostenibili e prevedere la compensazione ambientale delle attività dei cantieri.

Considerata la strategica vicinanza al centro città, infine, la riqualificazione potrebbe non escludere la possibilità di realizzare una quantità minima di unità di pernottamento turistico sostenibili ed innovative.

La delibera è stata approvata con il contributo di emendamenti finalizzati a sottolineare maggiormente la fruibilità pubblica dell’area (ed in particolare delle sponde fluviali), a rimarcare, per i nuovi concessionari, la necessità del rispetto dei Regolamenti comunali (in particolare sul piano acustico), e ad evidenziare maggiormente il rispetto di vincoli ambientali e paesaggistici.

il bando sarà pubblicato appena disponibile sulla pagina web www.comune.torino.it/bandi

(A cura dell'Ufficio Stampa)

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina